Tango lirico

PUBBLICATO IL 1 settembre 2007

Spesso nella storia, la lirica ha sconfinato nel tango, e a maggior ragione Placido Domingo, famoso tenore spagnolo, ci ha regalato alcune interpretazioni di tanghi rioplatensi. E’ il caso di questo El dia que me quieras, cantato all’Opera House di Washinton. Lo accompagnano Tito Castro e P. Navarro con bandoneon e chitarra. Sorvolo sul fatto che i tre siano “accompagnati” da due coppie di ballerini che svolazzano qua e la alle loro spalle…

Che ne dite? Meglio Gardel? 

Un caro saluto
Chiara

ARTICOLI CORRELATI #

2 commenti

  1. horacio ha detto:

    cinque mila volte meglio Gardel!!!
    Senti questa versione di Adios Muchachos (louis Armstrong – 1952)
    Saluti, Horacio.
    [youtube=http://www.youtube.com/watch?v=CP8GBYK3lyM]

  2. Chiara Chiara ha detto:

    Conosco molto bene l’Armstrong “tanguero” (adoro la sua versione del choclo, kiss of fire), come anche il Gillespie con Fresedo, ecc…
    Ma si parlava di cantanti, non di musicisti!!!
    Comunque grazie per la segnalazione.

    Saludos
    Chiara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*