La película de Manzi

PUBBLICATO IL 15 settembre 2007

La vita artistica e la militanza politica del poeta Homero Manzi saranno i temi portanti di “Homero Manzi un poeta en la tormenta“, il film che inizierà a girare questo mese il regista argentino Eduardo Spagnuolo. Il primo novembre di quest’anno si festeggerà infatti il centenario della nascita dell’autore di alcuni fra i più bei tanghi come Sur, Barrio de tango, Discepolin, e altri indimenticabili successi musicati da Troilo.

Il film cercherà di mostrarci la figura di Manzi in una prospettiva integrale, perchè tutti conoscono la sua attività letteraria e meno il suo impegno politico. Ci saranno scene registrate da attori, intercalate ad altre prese da documentari e altri film d’epoca. Il protagonista sarà interpreatto dall’attore Carlos Portaluppi, che, a dire dello stesso regista che lo ha voluto, “ha una grande somiglianza e lo stesso sguardo, tra l’astuto e il malinconico”.

Oltre a mostrarci un Manzi “politico, militante e passionale”, il regista ci descriverà l’epoca movimentata in cui il poeta visse : la morte di Yrigoyen, il primo golpe militare, la decade infame, l’inizio del peronismo. la crescita di BsAs, le guerre mondiali. 

Ne sentiremo ancora parlare, ma riusciremo mai a vederlo in Italia?

Un caro saluto
Chiara 

ARTICOLI CORRELATI #

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*