Le voci del zorzal

PUBBLICATO IL 16 settembre 2007

Ascoltando alcune incisioni folcloristiche di Carlos Gardel, il Zorzal del tango, mi sono imbattuta in questa tonada (un genere musicale molto antico con ritmi indigeni andini). Si intitola Sanjuanina de mi amor ed è stata scritta da Ángel Greco e Francisco Martino.

Qual è la particolarità?
Si capisce tutta la bravura e il senso del ritmo di C. Gardel: quello che lo ha reso così celebre nel tempo. Pensate che nel 1933, anno di incisione di questo brano, nonostante le scarse possibilità tecnologiche del tempo, era riuscito a cantare, duettando con se stesso.
Il risultato?
Sentitelo con le vostre orecchie cliccando QUI

Sanjuanina de mi amor.

Sanjuanina de mi amor,
Ragazza di San Juan, mio amore
vos me tenís medio loco.
mi fai diventare mezzo matto.
Tu indiferencia y rigor
La tua indifferenza e il turo rigore
me matarán poco a poco,
mi uccideranno un pò alla volta,
sanjuanina de mi amor…
sanjuanina del mio amore…
Si ia sabés que soy tuyo
Se già sai che sono tuo
y que io te quero tanto,
e che ti amo tanto,
por qué entonces, sin razón,
perchè allora, senza ragione,
no te conduele mi llanto,
non consoli il mio pianto,
sanjuanina de mi amor…
sanjuanina del mio amor…
El día que io me muera,
Il giorno che morirò
ia no tendrás quien te siga,
non avrai più quello che ti segue
vas a llorar con dolor…
e piangerai di dolore…
Porque no habrá quién te diga,
perchè non avrai più quello che ti dice,
sanjuanina de mi amor…
sanjuanina del mio amor…

Pare sia molto carina anche la versione dove Gradel duetta con Josè Razzano , ma non sono riuscita a trovarla!

Un caro saluto
Chiara

ARTICOLI CORRELATI #

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*