O:T: Italia – Argentina 0-1 (autogol di Prodi al 90′)

PUBBLICATO IL 22 settembre 2007

Ciao! Appare oggi sul Clarín la notizia che Mauricio Macri, rappresentante della  coalizione di destra che  ha vinto recentemente le elezioni per il Governo della Città Autonoma di Buenos Aires  con un programma duramente conservatore, è stato ricevuto dal capo del Governo italiano, noto esponente della progressista coalizione di centro-sinistra. Durante i colloqui, il Presidente Prodi, secondo fonti del Partito di Macri (PRO), sarebbe accaduto questo:

Según informó el PRO, el primer ministro despidió a Macri con el deseo de verlo “antes de que sea presidente de la Argentina”.

Tradotto: “il primo ministro congedò Macri con l’augurio di vederlo prima che diventi il presidente dell’Argentina”

Tanto di cappello….

Pier Aldo

ARTICOLI CORRELATI #

18 commenti

  1. Chiara Chiara ha detto:

    Benvenuto Pier Aldo
    🙂
    Mauricio Macri vince le elezioni, ha una bella squadra di calcio vincente, subisce processi e viene assolto, ha un mare di soldi, ha un mare di aziende, ha un mare di figli, ha un mare di case, è un bell’uomo, ha pericolose origini italo-argentine!!!
    Forse Prodi ha paura che se Macri non vince di là, magari si trasferisce di qua e poi gli tocca confrontarsi con due Berlusconi!!!
    Ciao
    Chiara

  2. aurorabeli ha detto:

    🙂
    Benvenuto Pieraldo!!!!

  3. pieraldo pieraldo ha detto:

    Ciao ragazze! ( e ragazzi…) Ma non ci eravamo già salutati? Mamma mia, la mia vecchiaia… Ma come si chiama quel signore tedesco che mi ruba la memoria? “Alzheimer, nonno, Alzheimer!”
    Besos
    Pier Aldo

  4. ernesto ha detto:

    “Segun informò el PRO”, signor Pieraldo.
    Non “Segun informò Palacio Chigi”.
    L’autogoal, per fretta e fregola, l’ha fatto Lei.
    E se, come scrive pure su Tangueros, questo Le basta per cambiare voto, significa che le Sue precedenti convinzioni non erano molto solide, e aveva altri grilli per la testa.

  5. pieraldo ha detto:

    Bene. Attendo con ansia e sollievo la sdegnata smentita di Palazzo Chigi.
    Non ha idea di quanto mi sentirò meglio!
    Abrazos

    Pier Aldo

  6. Chiara Chiara ha detto:

    Ciao Ernesto
    benvenuto anche a te
    Chiara

  7. tiber ha detto:

    ..ti riporto qui la risposta che ti ho dato su Pipperos, magari ti è più comodo.. ;-)..

    ..ma queste cazzate le spari così grosse da solo o ti aiuta qualcuno ?.. ti sei preso mica la briga di controllare prima di tradurre a pene di segugio?.. ma deve essere un vizio di casa Pipperos, blog compreso, la traduzione a braccio… anzi a braccia, rubate all’ agricoltura, però…
    questo è il testo sul Clarin di oggi…

    “Me causó una impresión excelente. Demostró estar muy bien informado acerca de la situación en nuestro país. Le dije que mi compromiso era recuperar la relación con Italia, dañada por muchos años de alejamiento progresivo de los italianos de América latina y la crisis que se produjo por el crack argentino de finales de 2001”, explicó Macri a Clarín.

    Prodi le pidió que “no espere a ser presidente de su país para ocuparse de estas cosas”. El premier italiano reconoció que “durante años Italia puso poco foco en Argentina y América latina y después vino la crisis y la bancarrota de los títulos de nuestro país, que pagaron severamente muchos ahorristas italianos”, informó Macri.

    se vuoi controlla qui http://www.clarin.com/diario/2007/09/22/elpais/p-00901.htm e ora divertiti a tradurre, che io ci capisco poco di spagnolo o castigliano che sia.. ma, nel caso ci fosse un’ altra pagina del Clarin dove esattamente ci sia quello che tu hai riportato, e che a me sia sfuggita, la cosa che trovo a metà tra il ridicolo e il vergognoso è che un italiano (o un qualsiasi altro elettore di qualsiasi paese) possa regolarsi come votare basandosi, senza controllarne la veridicità, o, peggio, mistificando a bella posta traducendo volontariamente male, su una notizia che si presume sia data da cazzari di destra, su un giornale di cazzari, di un paese di cazzari che se la batte testa a testa col nostro in quanto a cazzate di destra e di sinistra sparate da giornali, tv, radio e “fumate”…
    Sono sempre più convinto che i problemi nel nostro e in altri paesi non si potranno mai risolvere finché andranno a votare tutti, te e me compresi, senza fare un piccolo test di idoneità, con qualche domandina facile facile che dimostri la propria capacità (autonoma) di intendere e di volere…
    Allora Piera’, segui il ballo, come hai scritto, ché già non mi sei mai sembrato sufficientemente lucido quando tratti di quello, e lascia stare questioni più importanti come l’ espressione di voto, se ti influenza un probabile articoletto probabilmente apparso su un giornale, probabilmente fazioso e probabilmente tradotto male… ;-))..

    —– Original Message —–
    From: Pier Aldo Vignazia
    To: Tangueros-List@yahoogroups.com
    Sent: Saturday, September 22, 2007 3:46 PM
    Subject: Tangueros: Oggi sul Clarín: Ovvero chi ci governa (O.T ., però …)

    Ciao! Appare oggi sul Clarín la notizia che
    Mauricio Macri, rappresentante della coalizione
    di destra che ha vinto recentemente le elezioni
    per il Governo della Città Autonoma di Buenos
    Aires con un programma duramente conservatore, è
    stato ricevuto dal capo del Governo italiano,
    noto esponente della progressista coalizione di
    centro-sinistra. Durante i colloqui, il
    Presidente Prodi, secondo fonti del Partito di
    Macri (PRO), sarebbe accaduto questo:

    Según informó el PRO, el primer ministro despidió
    a Macri con el deseo de verlo “antes de que sea presidente de la Argentina”.

    Tradotto: “…il primo ministro congedò Macri con
    l’augurio di vederlo “prima che diventi il presidente dell’Argentina”
    Grazie, “compagno” Prodi, me ne ricorderò al momento del voto.

    Che c’entra col tango?
    Beh, come diceva Castillo: “¡Siga el baile!” 😉
    Pier Aldo

  8. dctango dctango ha detto:

    Benvenuti agli amici di Lutto !!! 🙂

  9. pieraldo ha detto:

    Ciao Tiber.
    Visto che hai postato le tuie considerazioni anche qua, mi corre l’obbligo di incollare la risposta che ti ho dato su Tangueros. Mi scuso con tutti. E’ il mio ultimo post sull’argomento.
    Pier Aldo

    Tranquillo, faccio tutto da solo. Ti copio -incollo l’articolo intero. Guarda il secondo paragrafo. Per me la faccenda si chiude qui. Capisco che siamo in un momento di fibrillazione, e chiedo scusa per l’O.T. che ha avuto come motivo scatenante solo la delusione di vedere ricevuto in una certa forma un personaggio come Macri, che molti amanti della democrazia temono a Buenos Aires (io ero lì durante le elezioni e la campagna elettorale) , perché in tanti è ancora viva in Argentina la paura della destra , mentre a una buona parte della popolazione medio e alto-borghese porteña, legata a una serie di comodità e privilegi il personaggio piace. Non a caso Macri ha stravinto nei barrios ricchi del Nord, come Palermo e Belgrano. Comunque non mi sono inventato niente.
    In ogni caso, se Prodi ha detto quella frase, se la poteva risparmiare. Se è un’invenzione dell’ufficio stampa di Macri, spero in una ferma smentita da parte di Palazzo Chigi. Lo spero per i miei amici argentini.
    Quanto alla mia presunta “dichiarazione di voto”, era solo uno sfogo. Non mi sento rappresentato in questo momento da nessun partito. Ti assicuro che alla fine andrò alle urne (quando sarà) con un giudizio ben meditato e non su un’onda emotiva.
    Ti ripeto, non ho altro da dire e la faccenda si chiude qui.
    Link: http://www.clarin.com/diario/2007/09/21/um/m-01504078.htm

    SOTTOTITOLO
    El electo jefe de Gobierno porteño se encontró esta tarde con Romano Prodi en el Palacio Chigi de Roma. El líder de PRO invitó al primer ministro a participar del plan de infraestructura y obras públicas de la futura gestión y habló de “estrechar los vínculos”. Antes, también tuvo una reunión con Silvio Berlusconi.
    El País

    ARTICOLO

    El electo jefe de Gobierno porteño, Mauricio Macri, tuvo esta tarde el punto más alto de su gira por Italia. Se reunió con el primer ministro Romano Prodi en el Palacio Chigi de Roma y buscó alentar inversiones italianas para su futura gestión, sobre todo en el área de infraestructura y obras públicas.

    El encuentro duró 45 minutos e incluyó un guiño a futuro de Prodi. Según informó el PRO, el primer ministro despidió a Macri con el deseo de verlo “antes de que sea presidente de la Argentina”.

    Macri concurrió acompañado por el secretario de Relaciones Internacionales de Compromiso para el Cambio, Diego Guelar, en tanto que a Prodi lo flanqueó el viceprimer ministro y ministro de Cultura, Francesco Rutelli.

    La idea de acercamiento en las relaciones entre ambos países, complicada tras la crisis de 2001 y en todo el proceso de canje de deuda en default, había sido esbozada por el propio Macri antes de la reunión y estuvo obviamente presente. “Desde nuestra ciudad pueden hacerse muchas cosas para estrechar los vínculos entre ambos países en ese sentido. Buenos Aires y Roma palpitan con la misma intensidad”, planteó el electo jefe de Gobierno.

    Además, Macri le explicó a Prodi su plan de infraestructura y obras públicas y le transmitió su expectativa de que las empresas italianas se presenten en las licitaciones a abrirse después de la asunción, el 10 de diciembre.

    Por la mañana, Macri se entrevistó con la vicealcaldesa de Roma, María Pía Garavaglia, con quien cambió experiencias sobre las dos ciudades; en tanto que luego lo hizo con el ex premier italiano Silvio Berlusconi.

  10. aurorabeli ha detto:

    Francamente avevo preso la tua “dichiarazione di voto” come esempio della famosa ironia che ti contraddistingue, e che ti ha portato a tanti successi come vignettista e scrittore.
    😉

  11. pieraldo ha detto:

    Per Aurora: già, era uno sfogo ironico, ovviamente! 🙂

  12. Mario Cambiaghi ha detto:

    ( *..pregasi prendere nota, en passant, che l’ex Sito http://www.lutto.org è ora http://www.humortango.org …che vuoi farci: è la globalizzazione…*)

    Tiber scrive “in quanto Tiber”, non “in quanto humortanguero”.
    Pur essendo egli una delle colonne portanti del Sito, scrive in quanto individuo, non in quanto “appartenente”.
    Certo, immagino che gli humortangueri sottoscrivano le sue affermazioni.
    E, nei limiti del possibile, e con rispetto parlando, godono.
    E non potrebbero altrimenti, visti gli stringenti argomenti e l’ “idem sentire”.
    Ma è lui, che scrive, a nome suo: non “l’ente Sito”.
    Il quale Sito non è una “persona fisica” ma un “luogo”: e in quanto tale (“istituzionalmente”, intendo) non scrive MAI in altri posti.
    Al massimo, legge… 😉 ..
    Non è che, per esempio, se scrivesse qua la Gabriella Marino, annoteresti “Benvenuto agli amici di Tangolombalgia”… 😉
    O “Benvenuto agli amici di Pipperos”, quando scrive il Piero Leli…. 😉 😉

    In ogni caso, dare a uno come il Tiber un’etichetta, è del tutto fuorviante e limitativo, crediammè… ;-(
    Come dice un disclaimer-topos della Chiara: con simpatia.
    Mario

    PS: Ma guarda che mi tocca fare, alla mia età… ;-(

    PPS: Se, per alzare l’audience, vuoi qualche tonnellata di materiale tanguero divertente (immagini, video, testi, mp3, ecc) , non hai che da chiedermelo…. 😉
    A me, non al Sito… 😉

  13. Chiara Chiara ha detto:

    Ciao Mario
    a forza di strizzare l’occhio non ti verranno troppe rughette?
    Con simpatia
    (tanto per non smentirmi)
    😉
    Chiara

  14. Chiara Chiara ha detto:

    PPS: Se, per alzare l’audience, vuoi qualche tonnellata di materiale tanguero divertente (immagini, video, testi, mp3, ecc) , non hai che da chiedermelo

    Mi son sempre chiesta perchè non create una sezione del sito, aperta al pubblico, dove mettere appunto il materiale divertente, non sfottente, che raccogliete.
    Magari i filminipresaperculodellemilonghelocali o i commentipresaperculodeiblog, quelli secondo voi passibili di denuncia, quelli ve li potete godere inter vos; mentre le cose “internazionali”, le più interessanti, le potreste anche condividere! O no?

    Con simpatia 😉
    Chiara

  15. aurorabeli ha detto:

    Ciao Mario, benvenuto!
    Le tue precisazioni sono molto gradite ed apprezzate, ma soprattutto, mi piace ancor di più la tua offerta di materiale.
    Giuro, non è per alzare l’audience, ma perchè mi piace coinvolgere le persone. Una cena tra pochi è divertente, ma vuoi mettere quando si è in tanti allo stesso tavolo a baccanare? Il vino scorre a litri.. e le mie origini venete in questo senso non si smentiscono!
    So che tu sei una persona preziosa…perchè hai sempre coltivato la voglia di divertirti e di vivere l’ambiente del tango con ironia.
    Torna a trovarci, il prima possibile.

  16. aurorabeli ha detto:

    Bellissima l’idea di Chiara!
    Diccelo subito, se lo fate: vi vengo a visitare tutti i giorni.

  17. Mario Cambiaghi ha detto:

    E’ una chance, da prendere in considerazione.

    Si dovrà sentire il parere del legale “esperto in copyright” (ormai ne abbiamo uno per ogni articolo del Codice Civile e Penale… 😉 …).

    Il materiale del Sito è infatti, per scelta filosofica, in gran parte “originale”.
    Mica campiamo su yutubbe, o su flickr-flockr, noi… 😉

    Mario

    PS: dù cojoni, ‘sta storia del “con simpatia”… un bel “torvamente vostra” no, eh? 😉

  18. tiber ha detto:

    Per Pier Aldo
    Ripeto anche qui che la mancanza del collegamento e la data sbagliata portavano all’ altro articolo, quello che ho postato, mi rallegro che tu non voti a seconda della cazzata che può scrivere un pennivendolo qualsiasi, come se ti influenzasse qui quello che scrive Feltri, tanto per dire… ma mi stupisci quando ti aspetti una “ferma smentita” da Palazzo Chigi, ci mancherebbe che si rispondesse a ‘ste stupidate, lavorassero invece!… Altra cosa che potresti evitare è chiamare compagno Prodi, che mi potrei offendere.. 😉 ..visto che è della stessa risma dei Casini, Mastella e compani, veterodemocristiani, che ci vuoi fare…
    L’ altra cosa che non capisco è la marea di scuse per essere leggermenti andati fuori tema, peggio che bestemmiare in chiesa, pare.. quanto alla fibrillazione, boh.. non ne vedo proprio.. se intendi i rischi di caduta del governo, cavoli loro, morto uno se ne fa un altro e dopo aver resistito ad un governo di delinquenti come quello passato, figurati di che ci si può preoccupare…
    Come dice la Chiarallucci&vino?..
    “Con simpatia!!!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*