Il tango italiano di Gabriella Ferri

PUBBLICATO IL 29 settembre 2007

Quando ero piccola, Gabriella Ferri era una delle poche cantanti amate dai miei che piaceva anche a me. Le sue canzoni avevano sempre un chè di sentito e malinconico, un qualcosa che mi ha sempre attirato. Oggi capisco che forse mi sembrava un’ottima interprete per il tango.

A quanto pare anche lei lo pensava e così nella sua lunga carriera ha interpretato e scritto anche dei tanghi, ovviamente un pò più italiani che argentini, ma comunque piacevoli.
Parto dall’ultimo, il brano Remedios, usato fra i brani della colonna sonora del film Saturno contro di Ferzan Ozpetek (che ha anche altri simil-tanghi nella colonna sonora curata da Neffa). E’ una canzone che mi piace molto e ve la faccio sentire in questo montaggio su alcune immagini del film oppure la potete ascoltare QUI mentre continuate a leggere.

Remedios
Remedios, niña pequeña, chiquita, hermosa, preciosa
Linda niñita quedada así, sentada en la orilla del mar
y las manos llenas de perlas
el sol en tu frente y en la sonrisa
blanca orquidea, alma y paloma
y la alegría, tú cantas consuelo,
tú cantas esperanza, tú cantas remedios,
espera que un día yo pueda decirte:
“te quiero pequeña, chiquita, preciosa,
hermosa, piccola, piccola, pico, pico, pico…”
Tu historia, una vez, nos la contó,
dios, tu hermanito con su guitarra,
tú estabas dormida baja la luna,
tú estabas feliz, pequeña Remedios,
espera que un día yo pueda decirte:
“te quiero, pequeña, chiquita, preciosa,
hermos, piccola, piccola, piccola,
piccola, pico, pico, pico…”

La Ferri ha interpretato altri tanghi, come quelli che troviamo nell’album Canti Di Versi, bellissimo titolo che indica la raccolta di poetiche e diverse sonorità (flamenco, jazz, tango). E altri ancora, li troviamo sparsi nella sua produzione, come ad esempio El mejo tango (almeno nel titolo), ecc.

Nel video sotto un omaggio di due grandi signore al tango italiano: Antonella Ruggiero duetta con Gabriella Ferri. Non saranno Tita Merello e Mercedes Simone, ma a me piaccono tanto tanto!!! Un pò di sano campanilismo ogni tanto non guasta 🙂

Un caro saluto
Chiara

ARTICOLI CORRELATI #

19 commenti

  1. dctango dctango ha detto:

    Telepatia: proprio ieri pensavo a Vacanze Romane e l’ho messo come pezzo in una tanda un po’ “atipica” programmandolo per la fine della mia prima serata.

  2. Chiara Chiara ha detto:

    Io lo metto all’inizio, mentre si mangia e magari c’è anche qualche “profano”.
    Ma raccontaci com’è andata?!
    😉
    Chiara

  3. dctango dctango ha detto:

    Immaginavo che avreste frainteso…. In realtà sto solo preparando la playlist e proprio ieri ho inserito Vacanze Romane verso la fine della selezione. Adesso mi sto riascoltando i vari passaggi. Se Andrea mi darà veramente l’opportunità a ottobre sarò a Desenzano per la “prima”…figura di m…
    speriamo di no !!! 😉

  4. pablo ha detto:

    indimenticabile Gabriella e ogni commento sulla voce di Anonella è superfluo;una piccola precisazione, l’accompagnamento è sul tempo musicale di Rumba -Beguine, e non Tango.

  5. Dori ha detto:

    Pablo sei un conoscitore fino ed esperto.Complimenti!
    Balli anche tu rumba?
    Ciao
    Dori

  6. Chiara Chiara ha detto:

    Grazie Pablo.
    Il mio problema è che da una vita (e gli anni ci sono) il ritmo della Beguine, a casa mia, viene ballato a tango. Ho due zii che adoravo veder ballare quando ero piccola. Loro dicevano di ballare il tango e mi piaceva la loro intesa. Ricordo che lo zio ci ha anche provato a farmi ballare. Mi diceva:” Ecco! Qui ci va una esitescion!”… Pensa che ho imparato a ballare per diventare come loro…Ora quando mi vede mi dice: “Ma tu fai il tango figurato!”
    🙂
    🙂
    😀
    Visto che te ne intendi ti chiedo: che differenza c’è fra beguine e barcarola?
    Grazie per essere stato con noi
    Chiara

  7. pablo ha detto:

    Ciao Dori e Chiara, approfitto per fare i complimenti a tutti per questo sito. ci sono capitato cliccando su “blog” dal sito ,Faitango. CI sono foto bellissime, commenti ai vari argomenti interessantissimi, davvero tutto da leggere.Ho fatto quella prcisazione ,perchè ho studiato musica ….in passato. Poi ho iniziato a ballare quello che comunemente viene definito Liscio. Tre anni fa ho avuto la fortuna di vedere una esibizione di Tango Argentino, che musicalmente conoscevo e ..mia moglie se ne è innamorata, del tango ovviamente. Abbiamo così iniziato a ballare oltre al ..Liscio anche il tango argentino. La rumba che fa parte dei latino americani, è più lenta della beguine,quindi movimenti più sensuali, ambedue so caratterizzate da passi contati in inglese(per comodità) e cioè qick,quick,slow. quindi due passi veloci e uno lento. può essere ballata in linea e possiamo introdurvi figure della rumba, che però ai fini di una corretta esecuzione, mi esprimo in parole povere, non ci stanno. Si può, come molti fanno oggi nelle sale , ballarla a fox, ma essendo il fox (lento,lento,veloce,veloce) non ci stà bene. Un altro esempio ,io ho provato a volte ha ballare a tango argentino, un tango standard è un vero problema, perchè la batteria o il basso ,cioè gli strumenti che scandiscono il tempo,ti fanno muovere il piede appunto ad ogni suono, per stare a tempo. Nel tango argentino, specialmnte in alcuni tanghi,cantati,il tempo non si sente, mi spiego meglio si balla sulla musica non ha tempo, è questo il bello del tango argentino,che lo rende diverso da tutti gli altri balli; i ballerini vengono guidati dalla musica, ecco perchè (è logico non in milonga) in molte esibizioni, quando la musica si fà veloce iniziano quelle sequenze di ganci veloci o altre figure simili.Poi nulla toglie che una bellissima musica come quella del video possa essere interpretata e ballata a tango argentino, oppure il bolero di ravel, il concerto de aranjuez, sono sempre quattro battiti,però musicalmente non ci stanno, per concludere è un pò come ballare un boogie sul tempo di un rock n’roll, sono uguali ma non ci stanno. forse ho parlato troppo,ancora complimenti per questo sito, davvero tutto da esplorare, e complimenti ai moderatori o amministratori, o chi ha lavorato per la sua realizzazione. un saluto e logicamente buon tango.

  8. Chiara Chiara ha detto:

    Grazie per le precisazioni! E per i complimenti, sempre ben accetti.
    Torna a trovarci e a portarci la tua esperienza.
    Chiara

  9. Dori ha detto:

    Ciao Pablo!Tu non sai quanto mi fa piacere incontrare chi, come me ,proviene dal liscio!!!Anch’io, come te, mi sono innamorata tre anni fa del tango argentino…ma continuo a “praticare” anche il liscio e i latini.
    Besos
    Dori

  10. Dori ha detto:

    Ciao Chiara! E’ vero, dalle tue parti la beguine..praticamente non esiste (me ne sono accorta in vacanza).Giusto a Milano e dintorni si balla la beguine o/e se piu’ veloce, la machisse (non so se si scrive cosi’),tutti balli popolari e non codificati abbastanza “locali”.A me non piace ballare la beguine,io, se il tempo musicale me lo permette, preferisco ballarmi una rumba,che è un gran bel ballo!:O))Però la tua terra ci offre degli splendidi spaccati di “liscio romagnolo”,che noi di Milano..neppure col binocolo.

    Dori

  11. pablo ha detto:

    ciao Dori, io tutt’ora continuo a ballare il liscio, e anche se il tangoti dà altre sensazioni e la sua musica niente ha ache vedere con il liscio classico,il romagnolo ecc; è un modo per stare insieme ad altri amici,incontrarsi e avere così quel contatto umano che nella società moderne sta venendo sempre meno.Vedere persone di tutte le età che si dedicano al ballo credo sia molto positivo.Premetto che non sono un competitore,anzi il nostro maestro non vede tanto di buon occhio nemmeno le competizioni di tango argentino (vedi i recenti mondiali)snaturano l’essenza del tango, lui dice.
    PS non ho ancora capito, se è come nei forum, mi spiego : visto che l’argomento è “il tango italiano di Gabriella Ferri” parlare di queste cose è andare fuori topic. e come fate a introdurre nuovi argomenti e quelle bellissime immagini,o video o audio.

  12. dctango dctango ha detto:

    Caro Pablo,
    non siamo struzzi e ci guardiamo intorno….anche per spezzare il ritmo incessante di post sul T.A. che potrebbe anche annoiare. Ci piace tirare il fiato e svagarci con quello che ci circonda, più o meno affine. Spero che questo piaccia. 😉

  13. Chiara Chiara ha detto:

    Ciao Pablo
    FaiBlog è un blog di tango a 360°, come dice Dc, dunque contempla anche fenomeni più estesi del solo ballo del tango argentino. Come avrai visto parliamo della musica, argomento imprescindibile, della cultura argentina, altro argomento imprescindibile per la profonda comprensione del mondo tango.
    A me piace parlare anche di come viene vissuto il tango in Italia e non solo dai tangueri. Per la maggior parte degli italiani, il tango è altra cosa da quello argentino, e allora mi piace occuparmi anche di questo aspetto.
    Le immagini sono, come diciamo sempre, frutto di lunghe e faticose ricerche in rete.
    Mi piace che a parlare siano le parole dei tanghi e le immagini. Lasciando libertà a ciascuno di interpretarle secondo lo spirito del momento e il bagaglio delle sue esperienze. Ed è bellissimo quando ciascuno di noi riporta i suoi pensieri.

    Non ho la presunzione di dire che so tante cose: tutto quello che personalmente scrivo è frutto di ricerche, letture, vissuto. Ma tutte cose che sono già presenti sui libri o sul web; chiedono solo di essere scoperte, riportate, collegate, tradotte, associate fra loro, magari in modo insolito o originale.
    SOno contenta che questo mio lavoro piaccia anche a voi.
    Un saluto
    Chiara

  14. pablo ha detto:

    Vi ringrazio per la precisazione e anche se mi ripeto, davvero complimenti.
    Ciao a risentirci.

  15. dctango dctango ha detto:

    Grazie Pablo e vieni a trovarci ancora !
    Niky

  16. ondanelcielo ha detto:

    mi sapete indicare altri tanghi cantati in italiano?

  17. Chiara Chiara ha detto:

    L’elenco di “tangabili” in italiano è lungo assai!!! E dipende da quanto consideri tangabile un brano!!! Poi ci sono i tanghi italiani veri e propri, quelli anni trenta/quaranta…a cosa ti riferisci tu?
    Forza gente aiutiamo ondanelcielo!!!

  18. michele ha detto:

    salve, per cortesia conoscete il titolo di un altro tango di guccini?- non scirocco o tango per due.
    grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*