I Tanghi che mi piacciono: Tristeza de la Calle Corrientes

PUBBLICATO IL 10 ottobre 2007

Trisetezas de la Calle Corrientes
1942
Letra: Homero Esposito
Musica: Domingo S. Federico

Calle como valle
Calle come valle
de modenas para el pan…
di denaro per il pane…
rio, sin desvio
Fiume, senza svolte
donde sufre la ciudad…
dove soffre la città…
!Que triste palidez tienen tus luces
Che triste pallore hanno le tue luci
tus letreros suenan cruces…
Le tue insegne sognano incroci…
tus “affiches” carcajadas de carton…
I tuoi cartelloni risate di cartone…
Risa, que precisa
Per ridere c’è bisogno
la confianza del alcohol…
della sicurezza che da’ l’alcol…
Llantos, hechos cantos
Pianti, che si fanno canti
pa’ vendernos un amor…
per venderci un amore…
Mercado de las tristes alegrias
Mercato di tristi gioie,
cambalache de caricias
robivecchi di carezze
donde cuelga la ilusion…
dov’è appesa l’illusione…
Triste…si…
Triste…si…
por ser nuestra…
perchè sei nostra…
Triste… si…
Triste…si…
porque sueñas…
perchè sogni
Tu alegria es tristeza
La tua allegria è tristezza
y el dolor de la espera
ed il dolore della attesa
te atraviesa..
ti pervade..
y con palida luz
E sotto una pallida luce
vivis llorando tus tristezas…
vivi piangendo le tue tristezze…
triste si… por tu cruz.
Triste si…per la tua croce.
Vagos, como halagos
Sfaccendati che si danno arie
de bohemia mundanal,
da mondani bohemièn,
pobres, sin mas cobres
poveri senz’altra moneta
que el anhelo de triunfar,
che il desiderio di arrivare,
ablandan el camino de la espera
addolciscono il cammino dell’attesa
con la sangre toda llena
con il sangue pieno
de cortada en la mesa de algun bar.
di caffè macchiati, al tavolo di un bar.

Calle como valle
Calle come valle
de monedas para el pan…
di denaro per il pane…
Rio sin desvio
Fiume senza svolte
donde sufre la ciudad
dove soffre la città…
Los hombres te vendieron
Gli uomini ti hanno venduta
como a Cristo…
come Cristo…
y el puñal del Obelisco
e il pugnale dell’obelisco
te desangra sin cesar.
ti dissangua senza tregua.

Diverse le versioni che vi proponiamo: Anibal Troilo con Francisco Fiorentino, Qui; Miguel Calò e Raul Beròn, Qui; Roberto Goyeneche e Orquesta Tipica porteña, Qui; Federico Exposito e Carlos Valdez, Qui.

ARTICOLI CORRELATI #

7 commenti

  1. akmeno ha detto:

    ma quant’è bella!
    Grazie Nik… leggerla ora dopo aver visto corrientes anche se nel 2007…
    grazie!

  2. dctango dctango ha detto:

    De nada Art, de nada. Purtroppo io Corrientes non l’ho proprio vista…ma prima o poi… 😉

  3. Dori ha detto:

    Ciao Art! Ma lo sai che da qui assomigli in modo impressionante a Claudio Bisio?(n.d.r. è un complimento, eh!)
    Dori

  4. dctango dctango ha detto:

    Ci mancavano i tuoi interventi, Dori … 😀

  5. Dori ha detto:

    Grazie, anche a me manca tutto cio’ che scrivete quanto sto un po’ lontana!

  6. akmeno ha detto:

    Magari… sono MOLTO PEGGIO di Claudio Bisio, però mi sarebbe piaciuto tantissimo recitare la parte del Gorilla!
    CIAO DORIIIIII!!!!

    Art

  7. dctango dctango ha detto:

    Tristeza o tristezas ? Ho trovato tutt’e due le versioni. Qualcuno può aiutarmi ???

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*