Sondaggio di Opinione: Objection Tango !

PUBBLICATO IL 20 novembre 2007

In milonga si vedono talvolta coppie che ballano solo tra di loro. Lui non invita le altre e quando lei viene invitata dice: “Io ballo solo con lui“. Vi è mai capitato ? Secondo voi perchè ?

salasveronpotter.jpg

La canzone di Shakira Objection Tango dice:

“Il Tango non e’ per tre
Non lo e’ mai stato…”

Veramente il tango è solo per due ?

E’ insicurezza nel provare nuovi partner di ballo al di fuori della coppia ?

Per avere un partner di ballo sicuro per tutta la sera ?

Per provare nuovi passi imparati assieme o migliorare la affinità col proprio/a partner di ballo ?

Gelosia ? 8)

Come sempre: Dite la vostra !!!

ARTICOLI CORRELATI #

40 commenti

  1. dctango dctango ha detto:

    A me, una volta, una ha proprio detto: “Io ballo solo con lui” ed effettivamente l’ha fatto… tutta la sera con lui !!! Ma che divertimento c’è se non ci si può mettere per niente in discussione ? Sarà solo un modo di vincere la timidezza ? PAura della milonga ? Ditemi, ditemi…. 😀 😀 😀
    Niky

  2. Chiara Chiara ha detto:

    Esistono molte coppie che ballano solo fra di loro: alcune per necessità (sono timidi e non si azardano ad allargare la cerchia, ma se li coinvolgi si aprono come tulipani in primavera!); altre lo sono per scelta.
    A lungo mi son chiesta che ci venivano a fare in milonga: prendi un disco e balli le musiche che ti piacciono tutta la sera a casa tua, dicevo. Ho anche pensato che non restavano a casa, perchè poi a casa nessuno ti guarda 😉 …
    Ma poi ho capito che non è la stessa cosa ballare a casa o in milonga, e non per gli sguardi. E’ questione di energia, di vibrazioni. L’energia degli altri tangueros, l’energia della sala, rende la milonga un luogo speciale. Altrimenti non ci sarebbero serate diverse una dall’altra!

  3. dctango dctango ha detto:

    Si, è comunque bello vedere altra gente, guardare chi balla etc etc etc. Questo è indubbio, ma si perde inequivocabilmente la dimensione sociale del ballo. Almeno…io la penso così. Quando inviti tante donne, come me, ne senti di tutti i colori e qualche volta mi è capitato di sentire che alcune proprio non si fidano di farsi abbracciare da degli estranei; altre dicono che non hanno abbastanza confidenza per un ballo così “compromettente”, specie se sposate o fidanzate.
    Altre invece non si fanno problemi….e vaiiiii, su quelle !!! 😀
    Niky

  4. dctango dctango ha detto:

    Alcune temono, più o meno inconsciamente, il palpeggiamento, fenomeno tipico più delle balere, da quanto mi è stato riferito, che delle milonghe (dove però esiste anche).
    Altre invece il palpeggiamento lo cercano !!! Hihihihi 😀 😀 😀
    Niky

  5. lulamiao ha detto:

    Il tango è un ballo che comunque crea una certa intimità. Posso capire chi vuole ballare solo col proprio partner, ma secondo me non si gode il bello del tango, il fatto di mettersi in gioco, da donna la possibilità di imparare ad ascoltare, sviluppare maggiore sensibilità, se balli sempre con lo stesso partner dopo un po’ vai… a memoria, per me sarebbe una noia!
    Gavito diceva “Per tre minuti la donna che sto abbracciando è la mia sposa. Un attimo dopo cominciano le pratiche del divorzio” 😀 Più intimo e libero di così…

  6. Chiara Chiara ha detto:

    Molto spesso sento dire: “non invito le altre perchè mia moglie sarebbe gelosa”, poi la moglie dice,”non ballo con altri perchè lui sarebbe geloso”. Allora io, che sono una rompiballe, vado da lei e faccio in modo che convinca il compagno a invitarmi… e così si scopre che nessuno è geloso di nessuno, che son tutti alibi, e che soprattutto non abbiamo mai imparato a farci i fattacci nostri…
    io per prima!!!
    🙂
    😀
    🙂

  7. Dori ha detto:

    Io ballo molto con il mio compagno.Mi piace.Anche a lui piace ballare con me.
    Lui, di norma,si prende pause tra una tanda e l’altra(sigaretta, caffè, chiacchiere)non è di quelli sempre in pista..ama anche ascoltare..guardare.
    E lui non è uno di quelli “dall’invito facile” Spesso invita spinto dallo spirito del buon samaritano, se vede qualche mujer seduta da troppo tempo,se c’è in milonga un’amica,se la sua maestra si aspetta un suo invito (!). Sicuramente non si “mette in coda ” per la piu’ gettonata della serata.
    Ma non gli dispiace se vengo invitata.Anzi.
    Il fatto è che spesso chi arriva accompagnata in milonga non viene invitata facilmente, se non da amici, parenti, etc etc.Ed è chiaro che questo “frena” gli inviti dell’accompagnatore di turno,a maggior ragione se si tratta del tuo compagno di vita,che non è certo contento di vederti seduta per ore mentre volteggia qua e là.
    Ovviamente non è una questione di gelosia mia o sua(figuriamoci se dopo 28 anni di matrimonio..;-)ma spesso un fatto “ambientale”..

  8. lucy ha detto:

    dori: idem with potatoes! non cambio una virgola.

  9. akmeno ha detto:

    Con un sorriso penso che se una coppia non è capace di “sopportare” le avverse bordate di un tango con “altro/a” ci sono dei problemi magari sommersi ma ci sono.
    Il divertimento del tango è proprio poter ballare con più di un / una partner, direi.
    Certo, però, che avere un partner con cui poter provare anche fuori dalle occasioni canoniche e sul /sulla quale contare per uno stage…

  10. dctango dctango ha detto:

    Esatto ma incontrare sempre quel partner per me è monotono: più che altro ci farei insieme le pratiche e gli stages, nulla di più !!

  11. lucy ha detto:

    vabbè che SE è morto di freddo…ma vorrei vedere, doc, se tua moglie ballasse…non ci faresti solo gli stages e le pratiche!
    come dire che mio marito, che ama ballare e balla col mondo intero, mi tenesse come la morosa vecia “de riserva”… non potrebbe più ballare perchè den den! gli avrei già spezzato le gambine! e invece è bello cambiare, ma è anche bello sentirsi il/la preferita. dove questo non avviene, vale a dire che uno dei due (per quello che ho potuto constatare io è sempre LUI) comincia a scalpitare e a far capire chiaramente che preferisce altre…beh…a me fa tanta tristezza. voi direte che il tango ha portato alla luce problemi profondi…mah!

  12. dctango dctango ha detto:

    Meglio cambiare, neh ? 😀

    In realtà sono arciconvinto che nel tango si estrinsechi una sorta di attrazione per altre donne, ma questo a mia moglie non lo dite, por favòr, altrimenti di gambine me ne spezza tre, non so se mi spiego ?! 🙁

    Come lo so ??? Anche per confessioni di amici tangueros ….

  13. Chiara Chiara ha detto:

    Giò, da bravo cavaliere mi dice che sono la sua preferita…ma poi confessa che di preferite ne ha altre tre o quattro!
    🙂
    Però mi piace quando, a metà serata, dopo un pò che balla con altre, mi viene a prendere e mi dice “Mi fai ballare un tango? Ho bisogno di un reset!”… lo trovo così romantico!

  14. lucy ha detto:

    quell’attrazione che è negli uomini in modo più o meno manifesto dalla culla alla tomba! ve possino! a me non la date a bere, neanche mio marito! ho sempre sostenuto che il tango mette in gioco o in scena o realizza pulsioni pericolose. tutto sta nel saperle metabolizzare. e non è facile. quindi chi preferisce limitarsi per non guardare dentro ai problemi va rispettato. un matrimonio tremebundo è sempre meglio di un matrimonio sfasciato. io ne sto vedendo e sapere che il tango ha contribuito alla grande mi fa una certa impressione.

  15. Chiara Chiara ha detto:

    Non sono per tenere in piedi un matrimonio che non va, a tutti i costi. Se il tango contribuisce a far decidere due persone che è ora che guardino altrove, quando non hanno più nulla da imparare l’una dall’altra … ben venga! Siamo quasi sette miliardi!
    🙂

  16. akmeno ha detto:

    Ci sono due coppie nel corso che frequento che non fanno cambio di coppia nemmeno a lezione, una età media 18 l’altra età media 65.
    Che sia un problema delle età “estreme”?
    LOL

    Art

  17. Chiara Chiara ha detto:

    Questa è un’altra questione. Molte donne non capiscono che prestando i propri uomini a lezione, torneranno loro molto più preparati! Io Giò l’ho sempre prestato volentieri…tanto poi provavamo a casa 😉

  18. Dori ha detto:

    Il divertimento del tango è proprio poter ballare con più di un / una partner, direi….

    Vero.In parte…Anzitutto torniamo all’annosa questione:balli con piu’ partner..se ti invitano.E non sempre è cosi’ facile che invitino una che va in milonga col marito.A Baires peggio che andar di notte, e anche a Milano non scherzano.;-)
    Ma è anche divertimento ballare con la persona con cui dividi la tua “quotidianità”, se il tango non diventa elemento di “rottura”, bensì un momento di condivisione anche di quel piacere.
    Quanto alle lezioni..ovviamente si fa gruppo con gli altri e gli scambi sono terapeutici.
    Vero, i minorenni non mollano facilmente il/la partner…e neppure i sessantenni…(ma chi lo vuole un/ una sessantenne?):-)))

  19. akmeno ha detto:

    O my Dori, io normalmente ballo con: sessantenni, principianti, signore/ine rotonde e quelle che vengono lasciate a sedere 🙂

  20. maniacus ha detto:

    Salve a tutti, è la prima volta che intervengo in questo Blog, e l’argomento lo trovo molto attuale. IO vivo e Ballo prevalentemente a Cagliari, e ……. tutto il mondo è paese. Sarà banale ma è proprio così. Con mia moglie balliamo tango da 7 anni ed ovviamente abbiamo un affiatamento e una sintonia e nei gusti msicali e nel ballare che difficilmente si può ritrovare con altri partner occasionali. Detto questo però la magia nel tango penso sia proprio nel ballare con una/o sconosciuto, trovare la giusta vibrazione e farsi una tanda, magari senza scambiarsi una parola, se non un sorriso finale, non di circostanza ma di reciproca soddisfazione

  21. emanueleemanuel emanueleemanuel ha detto:

    Scusate, ma è logico che se vado a ballare con la moglie, ballo principalmente (70%) con lei: lei di fatto non la invita nessuno, se non me!
    Però quando esco senza di lei, mica sto seduto a guardare… Dov’è il problema?

    Se la moglie volesse e ci mettesse passione, riuscirebbe a monopolizzarmi per l’intera serata (…se volesse, ovviamente!), DUNQUE… niente gambe spezzate!

    Comunque, avere la moglie che balla è anche una comodità, che (a detta di molti) accelera i tempi di apprendimento.

    E poi con le altre ballo sì perché mi piace, ma anche per diventare + bravo: si è incavolata solo quando ho insistito troppo con una principiante, che era davvero totalmente incapace… ma sarebbe servito a qualcosa spiegarle che semplicemente ero attratto dal profumo di quella ragazza???

  22. dctango dctango ha detto:

    Ferormoni !!! Ma è gravissimo quello che dici, Ema, è l’anticamera dell’attrazione fisica…non sai che effetto fanno certi odori ! poi, se ci balli, rischi di passare tutta la sera a sniffarti la giacca dal piacere… 😀

  23. dctango dctango ha detto:

    Ciao, Maniacus, benvenuto, ma…..che nick inquietante !!! 😉

  24. Dori ha detto:

    Akmeno:mi prenoto anch’io per una tanda!!;-)

  25. maniacus ha detto:

    Grazie Dctango, ma il mio è un nick che mi porto appresso da tanto tempo.. e poi tutto cio chè è esplicito non è detto che sia reale

    Aggiungo alcune altre considerazione:
    1)io ho sempre ballato con chiunque mi andasse di ballare, nella convinzione che per un ballerino di tango (e non solo) il compito sia quello di mettere a suo agio la compagna sia essa principiante o esperta.

    2) mia moglie se mi vede ballare per più di una tanda con una over 60 è tranquilla, con una under 40 si agita, con un 30nne s’incazza.

    domanda come mi comporterei (ci comporteremmo noi maschietti) al posto suo (loro)?

  26. dctango dctango ha detto:

    Fallo di NASCOSTOOOOO !!! Hihihihi 😀

  27. Chiara Chiara ha detto:

    Gio può ballare quanto vuole con chi vuole, giovani, mature, ….
    tanto poi a casa torna sempre con me … e i frutti li raccolgo io!!!
    😉

  28. dctango dctango ha detto:

    Mia moglie se mi vede ballare più di una tanda con qualsiasi donna sotto i 45 anni mi pista di botte. Se è anche carina: mi prepara la valigia per un viaggio senza ritorno !!!

  29. dctango dctango ha detto:

    Per Chiara: allora il tango è afrodisiaco….

  30. Chiara Chiara ha detto:

    Così mi han detto alcuni…
    Per altri …nemmeno le cannonate!
    😉

  31. dctango dctango ha detto:

    A me pette parecchia adrenalna addosso.

  32. deborah deborah ha detto:

    Ciao gente, tutti interessanti i vostri commenti, compresa la new entry Maniacus. In effetti affiatamento, sintonia nel ballare e nei gusti musicali difficilmente si possono ritrovare con partner occasionali o sconosciuti. Io ballo con tutti in milonga, e questo mi ha permesso di imparare tutti gli stili e tutti gli abbracci, ma se devo fare pratica o lezioni o stages preferisco avere sempre lo stesso ballerino, grazie al quale ho imparato una grande varietà di passi!!

  33. maniacus ha detto:

    rientro ora dalla classe di tango, ho letto i commenti successivi al mio post precedente, gazie a tutti siete molto gentili;
    vorrei aggiungere sull’argomento quelle che chiamo le Sacerdotesse: vale a dire quelle signore, magari tanguere con solo alcuni mesi di pista, che ritengono di essere depositarie della Conoscenza e del Sapere, per cui il ballare con loro è un onore concesso solo a pochi uomini-

  34. dctango dctango ha detto:

    Leggiti il post “Balla coi polli” che mi sembra alquanto affine !!!

  35. dctango dctango ha detto:

    Caro Maniacus,
    vade retro a codeste donne, ma anche uomini, che credono di essere i depositari di un qualcosa che richiede parecchi anni di studio e dedizione. Di solito poi, molti di loro, cascano come pere cotte alle prime difficoltà, quelle vere. E se ballano solo con poche persone è facile che sia perchè lo fanno a memoria. Non dico che sia certamente così, ma è possibile !!!
    Niky

  36. lucy ha detto:

    Sacerdoti e Sacerdotesse del tango sono gli idoli polemici da sempre di tangocazzeggio, il noto quotidiano on-line sul quotidiano, che più quotidiano non si può, nel tango…O_o ma quelli che ballano tra di loro non sono sempre S. e SS.: più semplicemente sono coppie timorose delle loro vicende interne e del giudizio altrui. i veri S.&SS. sono una casta di menagramo che è quasi meglio che ballino tra di loro.
    poi ci sono quelli che ballano prevalentemente con lo/la stesso/a partner per le ragioni, peraltro verificate, dette da dori. e lì, scusate, la colpa è anche dell’ambiente e di certe “fisse” dei signori uomini (se sei accompagnata…etc etc etc: du pppalle!)

  37. dctango dctango ha detto:

    Quoto tranne il tangocazzeggio che per me è una novità, pur conoscendo l’esistenza del sito.

  38. lucy ha detto:

    piano… il “noto” e “quotidiano” è detto, ovviamente, in puro stile cazzeggico in quanto cazzeggiona n.2.
    il più cazzeggione è art, la pietra dello scandalo.

  39. dctango dctango ha detto:

    Cazzeggiate cazzeggiate che quand oposso vi vengo a trovare: a presto !!!

  40. akmeno ha detto:

    ops…
    sapete, m’è tornato in mente quella volta che ho cercato di ballare salsa con la mia ex moglie.
    Mi accorsi che lei con me ballava malissimo e con gli altri no.
    E rimasi fulminato sulla via di damasco.
    Così, tanto per… 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*