Personaggi della Milonga: la "Polpessa"

PUBBLICATO IL 15 marzo 2008

Per par condicio.
La polpessa in questione (foemina pulpi) può essere single o maritata ( probabilmente il consorte le paga ben volentieri un corso di tango per…liberarsene periodicamente), può essere giovane o “attempata”, può essere essere splendida o inguardabile, può essere una gran tanguera o una principiante.

Ma di norma viene in milonga sola, e il suo obiettivo è il seguente: DEVE assolutamente ballare .
E per ballare utilizza tutte le strategie possibili.

Abbigliamento: spacchi e scollature a iosa, oro e argento a profusione, litri di profumo (usa la scia lasciata per ritrovare la strada di casa, come Pollicino coi sassolini). Appena entrata individua la postazione migliore per riuscire nel suo intento: possibilmente davanti, a bordo pista.
A questo punto inizia la mirada. La mirada della polpessa è particolare e colpisce il milonguero così come il dito dell’Arcangelo Michele colpi’ il Vescovo di Avranches lasciandogli un buco nel cranio.

Ma non è l’unica modalità messa in atto: sguardo languido con sbattimento di ciglia, sventolamento, accavallamento e scavallamento di gambe…
Alla fine passa all’azione decisiva: l’invito diretto, se è il caso accompagnato da lamentatio prolungata…
Anche il varon meno sensibile, colto da sensi di colpa, la fa ballare.

Durante la tanda è tutta un sospiro, mano sul “coppino” del malcapitato, soffio sul collo 😉
Alla fine una profusione di complimenti e di gridolini compiaciuti, per guadagnarsi la tanda successiva.

E così per tutta la serata..mentre noi, dignitose e compassate, facciamo tapezzeria…

Chi non ne conosce nemmeno una alzi la mano…  😉

ARTICOLI CORRELATI #

22 commenti

  1. akmeno ha detto:

    Da noi ce n’è una stile Anak Sunamun (avete presente l’amante del sacerdote della Mummia omonimo film di qualche anno fa?) con un seno ampiamente rifatto (dai 300 ai 500 euro, direi).
    Sono riuscito a non ballarci, ma non è uno sforzo, tanto c’è la fila!
    ^_________^

    Art

  2. Chiara Chiara ha detto:

    Muble muble!
    Mmmm! Si … no … dunque … quella no … quella no … forse … ma no … ogni tanto … muble muble … vediamo …. boh!

    Decisamente questa mi manca! Qui siamo in Romagna: la donna è schietta! 😉
    Ma credo proprio che possa esistere!
    🙂

  3. akmeno ha detto:

    ops errata corrige dai 3000 ai 5000 euro… scusate non volevo ingenerare false informazioni!

    Art

  4. Chiara Chiara ha detto:

    Tranquillo! Non andrei sotto ai ferri nemmeno con lo sconto!!!
    🙂

  5. akmeno ha detto:

    @Chiara
    Ovviamente, Tu sei perfetta!
    ^________^

  6. Chiara Chiara ha detto:

    Ovviamente!
    😉

  7. Niky ha detto:

    Dunque balliamo….stretti stretti….

  8. lucy ha detto:

    cognosso, ih, se cognosso… però, scusate: queste ballano perché gli uomini le fanno ballare. e ballano SEMPRE. poi, magari, alle spalle, e non solo dalle donne, vengono qualificate come:
    la papessa, la badessa, la sciura, er fenomeno, la piovra etc. etc.
    com’è sto fatto?
    una che conosco (una…una delle!) ha lavorato ai fianchi per anni una rosa piuttosto vasta di ballerini IMPONENDOSI. ora balla in automatico, pare persino ricercata. a chi se ne intende non piace e son ben contenti che l’allargamento della piazza li lasci fuori dai tentacoli.
    però tre o quattro di queste in una milonga producono l’azzeramento per molte altre.
    it’s the same old story…

  9. DjMorokal ha detto:

    Dori querida,
    dalle mie latitudini di polpesse ben poche. Ballano quasi tutte: forse perche’ solitamente il numero di uomini e donne si equivale.

    Ad ogni modo, pensandoci bene, c’e’ una polpessa: proprio come l’hai definita tu.Arriva sola, scia di profumo, gonna con spacco,ma poverina non e’ avvenentissima e non ha neanche il seno rifatto ihihihihihih. E’ talmente una pseudo-polpessa che rispetto alle altre balla anche di meno.

  10. maniacus ha detto:

    Oltre alle polpesse, specie alquanto diffusa alle mie latitudini, probabilmente perchè essendo le donne in eccesso rispetto agli uomini, devono sviluppare strategie di “aggancio”, le più differenti, per poter accedere alla agognata tanda, IO aggiungere un’altro tipo: Le PITONESSE
    😉

  11. Niky ha detto:

    Presto su questi schermi “il provola”

  12. deborah deborah ha detto:

    Polpesse o meduse che pietrificano gli uomini con lo sguardo (costringendoli a ballare) si vedono anche dalle nostre parti ogni tanto.
    Hanno atteggiamenti spavaldi, invadenti e soprattutto sono impazienti. Qualcuno dovrebbe insegnare loro ad essere un pò più umili e soprattutto a non avere troppe pretese dopo quattro mesi di tango…

  13. Franco ha detto:

    minigonne ascellari.. accavallamenti di gambe alla sharon stone.. ci sono, ci sono anche da noi..
    Del resto la bruttina per andar sù (in tutti i casi..)butta tutto sul fisico, da che mondo è mondo 😉

  14. emanuele emanuele ha detto:

    Lucy, che ci vuoi fare! è la dura legge della milonga: se non ti dai da fare non balli… (ma non è un problema tuo, credo: da come ti ho visto ballare, tu stai seduta solo se vuoi, o se vai nei locali dove non ti conoscono…)

    Dori, tu le chiami “polpesse”, io invece le definirei “benefattrici dell’umanità”:
    Ne basta una per farti tornare a casa col sorriso sulle labbra… 😆

    Io in genere per queste tanguere scelgo le tande più lente… 😉

  15. lucy ha detto:

    caro ema, mi mancavi! quando ci vediamo? guarda in internet, c’è una cosa nuova il mercoledì dalle mie parti. se ti va…
    sei troppo gentile: smuà!

  16. doribaby doribaby ha detto:

    Ema: peccato che a casa col sorriso ci vadano solo i varones, les mujers sono un po’ meno sorridenti;-))
    “scelgo le tande piu’ lente”..scegli??? Ma guarda che con queste tu non scegli un bel niente!Non sei un ..soggetto..ma un complemento oggetto!!!!!!:-)))))
    Besos

  17. lucy ha detto:

    un complemento… d’arredo sono le mujeres che stanno schiaffate sulla sedia spesso a causa de los hombres que bailan con estas p…., puerca vaca!
    mi ghe farìa balar na milonga indemoniada, veder se le se stufa e se le sùa, cussì dopo le spussa e nissun le invita più a balar! ah, ben po’! ciò, casso!

  18. doribaby doribaby ha detto:

    Mitica Lucy! Il tuo intervento è una sintesi perfetta della seconda immagine che ho postato!!!!!
    😉

  19. lucy ha detto:

    eh, dighe, dori! cossa semo: scoasse?
    però vegnimo bone…dopo!

  20. emanuele emanuele ha detto:

    Cara Dori, per una volta DISSENTO!
    non c’è polpessa che tenga: è sempre il maschio che sceglie SE e QUANDO!

    Lucy, la milonga indemoniata (al salto) la ballo piuttosto con te!!! ma lasciami i lenti per la polpessa! 😉

  21. doribaby doribaby ha detto:

    Ema. dissenti pure..ma ti ILLUDI!!
    😉
    Lascialo dire ad una donna..che conosce bene ..le sue simili!!!
    🙂

  22. lucy ha detto:

    ema: non fai che confermare quello che dicevo… su su, in alto, ecco lì, bravo!
    e cioè che “quelle lì” ci portano via gli uomini e non è giusto perchè sono anche cattive con quegli occhi e vogliono male alle altre donne, perchè pensano di essere più meglio e che ce l’hanno solo loro, ecco!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*