Gli innamorati del tango nella milonga (im)perfetta

PUBBLICATO IL 27 marzo 2013

C’erano tutti (o quasi) gli innamorati del tango. C’era chi è intimamente innamorato cotto – sempre con lo sguardo sognante – e c’era chi cercava l’amore ovunque, lanciando miradas. C’era chi voleva innamorarsi, ma non può perché è perennemente innamorato di sé stesso. Ma c’era anche chi offre volentieri l’amore,  con piacere, con il sorriso sulle labbra e con l’abbraccio avvolgente. L’amore perfetto.

 Emozionatissimo, Gianluca Sgattoni accoglieva tutti all’entrata (ma non sempre li riconosceva). E c’erano gli organizzatori che volevano far star bene tutti, accompagnando i milongueros al tavolo, trovando le sedie libere e un posto per tutti. C’era chi ha puntualmente gestito la scaletta della serata (la sorridente Daniela Brassi) tra cambio tj (Lalli, Rampini, Felisatti, Baroncini, Esclà), orchestra dal vivo (Estetango), ospiti speciali (la rivista La Doble Hoja del Tango) e le esibizioni (Antonio e Cecilia, Los Guardiola). Organizzazione perfetta.

Chi ha cercato una presentazione perfetta sognando la milonga perfetta – ogni notte e ogni giorno per mesi – alla fine alla domanda: com’è andata? Ha avuto la risposta che cercava: «è stata perfetta!» ha detto qualcuno. Ma poi c’era anche chi ha reso la milonga imperfetta. Sono quelli che sgomitavano in pista, o quelle che alzavano troppo i tacchi. E poi – soprattutto – quelli che hanno mangiato 4 bomboloni alle tre di notte lasciando a secco decine di milongueros affamati…!

Qualcuno con la musica in testa, il cuore nelle braccia e le instancabili gambe perfette, ha ballato (quasi) ininterrottamente fino alle cinque di mattina. Qualcun altro, invece, ha sognato di ballare sempre e con tutte/i ma non è riuscito a fare più di 3 o 4 tandeimperfetto!

E poi c’erano delle donne che avrebbero voluto fare tutte le tande però si sono innamorate subito del primo ballerino, poi di più del secondo e poi con il terzo si sono stancate. E sono andate a comprare i vestiti.

Qualcuno ha apprezzato gli abiti di pizzo sulle donne dai corpi perfetti. Sì. Perché nella milonga perfetta c’erano anche dei fisici perfetti. Belli da ammirare, da guardare, da vestire. Figurarsi da abbracciare…

E poi c’era un’emozione perfetta: quella di incontrarsi in milonga dopo mesi di chat sul gruppo facebook. «Ciao sono Simona, tu sei Francesca, vero? » «Ciaaaaaooooo Simooooo!!!!! ». Tra baci e abbracci a profusione l’intimità virtuale si  è trasformata in abbraccio reale. La realtà per alcuni già esisteva e il web ha solo aiutato a ritrovarsi: «Io sono Antonello, mi riconosci?» «Certo, ti guardavo ballare a Milano anni fa, ma non te l’ho mai detto su facebook. Aspettavo di rincontrarti qui».

C’erano i milongueros di Bologna, Modena, Ferrara, Ravenna, Milano, Mantova, Trento Verona, Brescia, Roma e tante altre città. Tra gli organizzatori Lorenzo Garuti, Daniela Brassi, Simona Selva, Gregorio Martino e Claudio Esclà che con la milonga di tango «Il Dispari» ha aperto le porte della «sua» casa.

ARTICOLI CORRELATI #

12 commenti

  1. Max Max ha detto:

    Il reale è sempre meglio del virtuale…che serve solo per tenersi in contatto…abbracciamoci stretti stretti…a Bologna, a Napoli, come a Helsinki…anche a questo serve il tango…a ricordarci che siamo fatti per stare insieme, per sentirci vicini…:)

  2. Gianluca Sgattoni ha detto:

    Che dire, una serata veramente perfetta sotto tutti i punti di vista! Una onda di energia che ha impregnato anche le pareti delle sale, ma soprattutto ha riempito i nostri cuori tangueri. Grazie a tutti!

  3. Monica Spelta ha detto:

    Cara Manuela …si chiama “Perfetta” e nn a caso… conto di essere tra i vostri !
    Un abbraccio forte!

  4. Simona Martinez ha detto:

    Grande energia alla Milonga Perfetta…ho conosciuto tutte le belle bamboline con cui ho condiviso e non opinioni sul gruppo….è un vero peccato che io non balli con le donne,erano le più carine!!!!!Le bellissime reginette della milonga !!!
    Poi i tangueros,i disfattisti della mia “cara mirada” e…..los “abrazadores” quelli che accordano il cuore all’unisono col tuo (in quel caso col mio)…
    E una milonguita magica,indimenticabile….
    Ci rende un po’ folli quest’amore,ma sarà ….AMORE ETERNO <3

  5. Anna Maria ha detto:

    Non ci resta che attendere questo bel carico di emozioni che porta la Milonga Perfetta a Roma!!!!!

  6. Francesca Benincà ha detto:

    E’ stata perfetta l’attesa, è stato perfetto il viaggio, sono state perfette le due signore alla biglietteria, sono stati perfetti i volti, è stata perfetta la luce negli occhi, sono stati perfetti gli spazi, è stata perfetta la musica, sono stati perfetti gli abbracci (quasi tutti 🙂 ), è stato perfetto conoscere persone con cui ho condiviso emozioni, è stato perfetto conoscere sconosciuti.

  7. Francesco Giovannini ha detto:

    La milonga perfetta II è più perfetta della I ma aspettatevi sempre di meglio!!!! Energia, Simpatia, Tango, Amicizia, Amore, Bomboloni ecc. gli organizzatori vi stupiranno sempre più!

  8. chiara menegatti ha detto:

    milonga assolutamente perfetta, negli abbracci, nei sorrisi , nel calore delle persone , amici, organizzatori, conoscenze virtuali istantaneamente trasformate in amicizie, che dire? semplicemente perfetto!! 🙂

  9. Rossano caligari ha detto:

    Certo; perfetta in ogni particolare richiesto dai dogmi del tango,un’onda di energia tanguera pura mi ha accompagnato dalle sette della sera alle cinque del mattino. L’emozione di una tanda con una sconosciuta,tango,abbraccio,passione.i nostri corpi diventano un solo corpo animato dalla musica.che importa il nome……… Spero di incontrarla alla prossima Perfetta..

  10. La Fabrika del Tango ha detto:

    Complimenti agli organizzatori e sopratutto ai partecipanti. E’ stata una di quelle magiche serate in cui è sempre bello poter dire… io c’ero!
    🙂

  11. Simona Selva ha detto:

    Abbiamo provato a metterci il cuore e tutta la passione di cui eravamo capaci nell’organizzare la Milonga Perfetta. Avete risposto oltre ogni più rosea aspettativa…. 508 persone con la voglia di abbracciarsi, conoscersi e stare insieme… Forse non tutto o non per tutti è stato davvero perfetto e se abbiamo peccato in qualcosa ce ne scusiamo, Ma ci avete regalato la vostra energia e i vostri sorrisi e per noi non c’è stato regalo più grande!!! Grazie davvero a tutti 🙂

  12. Roberto Rampini ha detto:

    Andare a letto alle 6 della mattina, dopo aver fatto ballare per alcune ore più di 500 persone, mai ferme, mai sedute, in un’onda musicale semplicemente sublime..beh..che dire… PRICELESS !! Splendidi tutti, ma GRANDIOSI tutti i miei colleghi Musicalizadores, Ma su questo, nessun dubbio si era mai nutrito….. 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*