Tango, saggezza e donne

PUBBLICATO IL 20 luglio 2007

Con il post di Chiara sul libro nero, mi è ritornata in mente una frase che ha detto un ragazzo che frequentava la nostra associazione, dopo un disastroso stage con una ballerina appena conosciuta: “oggi ho imparato che tra me e il diventare un ballerino di tango c’è di mezzo una donna“.

Vi allego un brano di un libro da me appena letto che mi è sembrato calzasse con la frase e con il tango.

“Non sto parlando delle conoscenze, per quanto anche quelle ti si depositano nella mente, maturano e ti rendono più intelligente. La saggezza, invece, è tutt’altra cosa. Parte dal cuore, dall’esperienza di vita. Fin quando non ti sei imbattuto in me sei stato solo, e le persone sole rimangono stupide fino alla morte. Non acquisiscono un grammo di saggezza. E sai perchè? Perchè  non amano, non vivono con nessuno e di nessuno si prendono cura. ….

Se non si allena l’anima, neanche quella si rafforza, perchè è esattamente come il corpo. Non pensare che sia un’invenzione; l’anima è la psiche più il cervello ed entranbi necessitano di esercizio. E sai come si esercita l’anima? Agendo, cioè amando, odiando, rallegrandosi ed irritandosi…..

 abbraccio.jpg

Tu eri solo, e la tua anima oziava. Adesso che hai incontrato me, invece, ha cominciato a funzionare. Lo fa anche se non te ne accorgi, temprandosi sempre di più, giorno per giorno. Per questo in te sta cominciando a manifestarsi la saggezza. (Alexandra Marinina, Nome della vittima: nessuno).

ARTICOLI CORRELATI #

2 commenti

  1. Chiara Chiara ha detto:

    Grazie Aurora
    Penso che gli altri ci offrano la piu grande delle possibilità: fare esperienze (è per questo che siamo al mondo!) e conoscere noi stessi (usando gli altri come specchi per guardarci dal fuori).
    un abbraccio
    Chiara

  2. Cate ha detto:

    Che bella questa citazione! Sono assolutamente d’accordo perché, come diceva ‘qualcuno’ “nessun uomo è un’isola”: abbiamo bisogno gli uni degli altri anche se ultimamente si tende a chiudersi in se stessi e nel proprio egoismo…
    Anche per questo amo il tango: ti costringe ad imparare qualcosa su te stesso e sull’altro in ogni passo, in ogni movimento, in ogni abbraccio.
    Buon tango e complimenti per il blog!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*