Tango in second life

PUBBLICATO IL 7 agosto 2007

E si balla il tango anche nel mondo di second life! Per la prima volta ce lo aveva fatto notare Daniele di Tangoblivion, ed ora vediamo estendere sempre di più i video disponibili  su Utube.

Quello che mi fa sorridere sono le discussioni che ogni tanto sento sul tango nuevo, con persone che lo aborriscono e non lo sopportano…

Ma pensate, tra un pò riusciremo a ballarlo addirittura in modo virtuale!!! Sig….

ARTICOLI CORRELATI #

5 commenti

  1. aurorabeli ha detto:

    Mi interesserebbe davvero riuscire a monitorare le iniziative di tango su second life.
    C’è qualcuno che sarebbe disponibile a collaborare nel farlo?

  2. Adriana ha detto:

    e mi avrebbe stupito il contrario… dopo le aziende che fanno colloqui per assunzioni reali sul versante virtuale (Ibm cafè su second life) anche il tango.. anche io mi sarei cimentata, se non altro per curiosità. Però… che piacere c’è? Come fai ad assaporare un abbraccio nel mondo virtuale? Che magia e che sensazioni ti possono lasciare dei tanghi smanettati dietro un pc?

  3. Alessandro ha detto:

    Che gusto c’e’ ?!?! e chi lo sa… ma anche secondlife secondo me non e’ molto piu’ di un gioco… eppure c’e’ chi si e’ arricchito vendendo terreni virtuali… (chi l’avrebbe mai detto?)

    Non credo che il tango su secondlife avra’ successo…

    …. finche’ la realtaà virtuale sara’ talmente reale da poter ricreare tutte le emozioni che puo’ darti una “tanda magica”….

    … e visto che oltre che tanguero (in erba) sono anche molto appassionato di nuove tecnologie… sono sicuro che questa cosa e’ sicuramente molto lontana… ma tutt’altro che impossibile…

    😉

  4. Chiara Chiara ha detto:

    Certo che questo video non fa una buona pubblicità al tango.
    Musica oscena (per essere gentili), più che ballare pare che pattinino e poi li multerei per eccesso di sacadas 😉
    Non so come ci si possa divertire con roba simile: per uno che non balla, non sembra un gran divertimento e per uno che balla pure peggio.
    Vabbè forse lo miglioreranno o forse no! Ma si sa, i gusti sono gusti!
    Ciao
    Chiara

  5. aurorabeli ha detto:

    Credo che il trucco, come tutte le novità offerte dalla tecnologia, sia di apprezzarne il valore come strumento.

    Personalmente non mi accontenterò mai di un ballo virtuale: e che diamine, mi piacerà pure il contatto con lll’omo, artrimenti non avrei mai iniziato a bballare!;-)

    Ma, come lo strumento blog diventa luogo di incontro di idee ed opinioni diverse, penso che un luogo in più, seppur virtuale, che mi permette di conoscere altri tangueri e tanguere lo apprezzerò sempre! E magari il prossimo festival può diventare il luogo di incontro….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*