V Campeonato classifica della categoria salon

PUBBLICATO IL 27 agosto 2007

Per la categoria Salon ha vinto ieri, domenica 26 agosto la coppia di argentini Dante Ezequiel Sanchez e Ines Muzzopappa, secondi Javier Diaz e Cecilia Favaro, terzi Maximiliano Cristiani e Maricel Giacomini, tutti della città di BsAs.

Dalla classifica ufficiale pare che i nostri toscani siano arrivati ottavi.

Nel video la premiazione e il tango dei primi classificati

I primi classificati

I primi

I secondi classificati

i secondi

I terzi classificati

I terzi

un caro saluto

Chiara

ARTICOLI CORRELATI #

51 commenti

  1. aurorabeli ha detto:

    Grande Chiara, sempre sull’onda della notizia! Mi fa tenerezza vedere quanto sono giovani questi ballerini di tango salon. E’ molto bello e rassicurante vedere che le nuove generazioni apprezzano il tango classico, fatto di uno stile che ha una storia che man mano riscopre sè stessa

  2. aurorabeli ha detto:

    Comunque prima o poi mi spiegate perchè gli argentini amano le giacche così lunghe??????
    In certe esibizioni ho visto gli uomini addirittura con la giacca che superava la metà della coscia.. sig

  3. dctango dctango ha detto:

    Cosa volevi vedere ??? ;o)
    Oh non mi caccerete via se vi prendo un po’ in giro, eh ??? :o)))

  4. Chiara Chiara ha detto:

    Personalmente posso capire una gara fatta fra professionisti di Escenario, un pò meno una competizione di tango salon, però il governo della città ha voluto creare questa magna opera di marketing e speriamo che aiuti a risollevare le sorti economiche del paese!
    Chiara

  5. Lulamiao ha detto:

    Chiara sono d’accordo con te! Solo marketing. Il tango è da un’altra parte (spero). miao

  6. aurorabeli ha detto:

    Segnalo che gli italiani che sono arrivati ottavi sono Mauro Zompa e Sara Masi, di Montecatini Terme. Complimenti!

  7. aurorabeli ha detto:

    Mi dicono, ma non sono ancora riuscita a controllare direttamente, che oggi c’è un articolo su Mauro e Sara sulla Gazzetta dello Sport.
    Non appena saranno raggiungibili cercherò di ottenere qualche parola da loro per farci raccontare della loro esperienza “mondiale”!

  8. Piero ha detto:

    Non sono d’accordo ad intervistare maestri ANMB prestati al Tango.
    Mi sembra eccessiva l’enfasi che si da a manifestazioni di Tango for export, ossia a quel tango come lo vogliono i turisti.

  9. Chiara Chiara ha detto:

    A di la del fatto che siano maestri ANMB o meno, cosa secondo me irrilevante, visto che il titolo non era richiesto per la partecipazione, potrebbe essere interessante sapere come loro hanno vissuto questa cosa dal dentro. Mi piacerebbe sapere che cosa hanno imparato da questa esperienza, in cosa sono rimasti delusi rispetto le aspettative, se si sono confrontati con gli alri competitori, se c’erano attriti o se aleggiava uno spirito più da “olimpiadi”…Insomma mi sembrerebbe l’occasione per avere notizie di prima mano, da due persone che parlano la nostra lingua, non solo per cavalcare l’onda dell’interesse momentaneo 😉
    Un caro saluto
    Chiara

  10. direttoretango ha detto:

    Salve a tutti, ho appena trovato questo forum sul tango e non… parlavate di Mauro y Sara e del loro ottavo posto ai mondiali di tango salon, ma non vedo perche’ Piero debba sempre essere contrario a chi di tango se ne intende piu’ di tutti, visto che e’ arrivato fino ai primi posti dei mondiali, che sia gara o non, che sia ANMB o no, questo caro piero e’ tango salon, quello che tutti noi balliamo nelle milonghe e non capisco perche’, tu e gli altri di Fai Tango ce l’avete con Mauro Zompa e il suo tango… non sia che forse lui non vuole essere vs socio ma tanghero libero???
    Scusate tutti ma certe osservazioni un tanghero dovrebbe tenersele per, ed esprimere tanto rancore verso una coppia che e’ andata a BSA a loro spese mettendosi in discussione con il loro modo di interpretare il Tango con i migliori maestri ballerini del mondo, non credo siano da disprezzare poi tanto ma dovremmo fargli tanto di complimenti e non parlare di loro con rancore, e comunque sia, gli argentini, e non solo hanno applaudito molto ma molto i nostri ballerini italiani, unici Europei in Finale a BSA….
    Rispondendo poi a chiara spero di riuscire a chiedere a Mauro, appena lo vedo visto cio’ che gli sta piovendo addosso, dopo la finale a BSA, di postare anche lui qualche suo pensiero su cio’ che hanno vissuto sul palco piu’ importante del mondo ed essere li fra i migliori del mondo… che non e’ poco….
    sempre che in questo blog forum non si venga depennati dal nostro caro Piero….
    Un Bacione a tutti i tangueros
    Qualcuno una volta disse: “il tango è il ballo preferito da tutti ed è giusto che nessuno l’abbia ancora scoperto del tutto!”.
    un caro saluto a Chiara che anche se non la conosco e’ una persona squisita che non quarda se uno che balla il tango e’ diplomato o no… brava Chiara
    un bacio dal Direttore

  11. direttoretango ha detto:

    Scusate ma mi dimenticavo di farvi sapere che potete trovare i video di Mauro e Sara ai mundiali 2007 su http://www.mauroysara.it ed altro ancora
    il direttore

  12. dctango dctango ha detto:

    Caro direttore, capisco la sua acredine ma mi creda, non c’è astio nei vostri confronti. E’ solo che una cosa è il tango argentino per diletto (quello che balliamo noi) altra cosa il tango argentino per sport. Le due cose non coincidono affatto, a mio modesto avviso. Un ballo, in una serata in milonga, nasce spontaneamente e si improvvisa e i sentimenti che si provono sono ogni volta nuovi e diversi. Altra cosa la competizione !!! In cui due ballerini professionisti si preparano per un copione già scritto; sono due cose assai diverse e noi, ma forse dovrei parlare prima per me, siamo assai lontani dalla versione competition del nostro caro e amato ballo.
    Senza rancore,
    Niky

  13. Chiara Chiara ha detto:

    Ciao Direttore
    grazie per esserti unito a noi e per aver fatto suonare anche la tua campana.
    Al di la di tutto quello che si è detto, che si dice e che si dirà, quello che son curiosa di sapere se i ragazzi italiani, alla gara di Salon hanno ballato coreografato o milonguero. Cioè se avevano sequenza preconfezionate o seguivano la musica e l’ispirazione del momento.
    Questo mi incuriosisce molto.
    Ciao
    Chiara

  14. aurorabeli ha detto:

    Direttoretango, ti rispondo in qualità di moderatrice del blog. Quindi sappi che devi fare riferimento a me, e non ad altri in relazione a questo ruolo.
    Credo che un blog aperto ai commenti come questo lasci proprio la facoltà di esprimere la propria opinione liberamente, nel rispetto reciproco.
    E’ ciò che ha fatto Piero spiegando la sua idea fondamentalmente contraria alle gare, come pure ciò che ha caratterizzato l’intervento di Chiara, che in libertà ha espresso un’opinione parzialmente diversa.
    Ti devo però contraddire su alcune cose che hai scritto.
    L’idea di FAItango non è “contro” a persone specifiche, ma ad un’idea di tango for business. E’ in questo senso che come federazione non ama le gare in generale, in quanto espressione di un agonismo reciproco più che del fatto di godersi il ballo.
    Nonostante queste idee generali, come hai potuto notare, si è dato ampio spazio ai mondiali in quanto si è voluto fare informazione, pur spiegando una visione del tango parzialmente diversa, e pur apprezzando i lati positivi che questo mondiale ha fornito. Inoltre si è dato poi ampio ed immediato risalto di quanto ottenuto da Mauro e Sara, che ha soddisfatto tutti, e si è preannunciata l’intenzione di sentirli.

    Questa libertà di espressione delle proprie opinioni cui tutti godono deve essere contemperata da due fattori diversi: il primo è il fatto di inserire il proprio nome nel commento.
    Il secondo fattore è seguire regole di buon comportamento che noi abbiamo identificato in regole di netiquette, pubblicate i primi giorni di esistenza di questo blog (per la precisione il 13 luglio).
    Per noi, e per me, queste regole significano sostanzialmente aver voglia di confrontarsi con gli altri senza volontà di polemica.
    Uno dei problemi che si è evidenziato nella storia del mondo del tango in Italia e del suo sviluppo elettronico, è una forte polemica nata e sviluppatasi nelle mailing list.
    Questo blog non vuole essere una riproposizione di questi modi di vivere il confronto con gli altri, e pertanto si è dato delle regole, che devono essere rispettate: infatti, l’effetto finale della polemica non è quello di creare una discussione produttiva, ma di far scadere le argomentazioni a lotte di cortile tra galletti con le penne più o meno arruffate.

    Nel tuo commento hai scritto cose scorrette (se verifichi sul sito italiano del mondiale, ti accorgerai che le spese di viaggio degli artisti erano pagate, oltre ad altri elementi che ho esplicitato prima), e quindi ho tenuto a darti una visione corretta del problema.
    Al di là di questo, ho l’impressione che il tuo intento non sia di confronto.
    Se vai ad attaccare una persona che manifesta liberamente la sua opinione, che si è esposto in prima persona per esprimere una sua idea, violi le regole di democraticità insite nella comunicazione non solo del blog, ma anche di Faitango in generale.
    Lo fai per di più senza inserire il tuo nome.
    Mi sembra evidente che tu non abbia apprezzato la posizione di una persona, ma ti sollecito la prossima volta ad agire spiegando la tua idea con tranquillità, e pronto a metterti in discussione con gli altri.
    Questo va innanzitutto nel tuo interesse, perché avrai ancora la possibilità di esprimerti e lo farai in un modo che potrà essere seriamente preso in considerazione.
    Se non seguirai il consiglio, purtroppo ti avviso che vi sarà una moderazione dei tuoi commenti.

    Questa mia risposta valga pertanto per tutti gli utenti del blog: se vi è un interesse a sostenere proprie opinioni diverse, proprie idee o semplicemente ottiche discostanti da quelle manifestate da altri, questo blog è interessato ad accogliervi e a fornire un terreno di confronto.
    Ciò permetterà di mantenere i commenti aperti e senza moderazione.
    Nel caso non si constati viceversa una tranquillità di espressione vi saranno scelte diverse, purtroppo.

    Vi saluto tutti, e colgo l’occasione per ringraziare tutti coloro che si collegano giornalmente al nostro blog.
    Buon tango a tutti!

  15. direttoretango ha detto:

    Mi scuso con il moderatore, credevo che questo fosse un forum di FaiTango ma mi sono sbagliato, comunque non credo di aver detto cose strane, ho solo dato la mia opinione sul fatto ANMB o Ballerini prestati al Tango!!!!!! se leggi bene le righe di Piero e’ lui che va fuori dal Blog del forum, comunque non voglio discutere ma solo parlare di questo ballo che io e mia moglie amiamo tanto e che non ci perdiamo nemmeno una milonga….
    Per quantoi riguarda la gara di BSA, ti rispondo che le spese quest’anno Mauro e Sara se le sono sorbite loro, come puoi vedere e sentire sull’intervista del tg2 che e’ postato sul sito http://www.mauroysara.it, poi mi chiedi se nel tango salon ballano seguendo un copione, la risposta e’ NO, perche’ come potrai constaare tu stessa, vedendo sempre sul sito di mauro il video riferito alla finale del tango salon, dove tutti devono restare nel proprio spazio senza dover superare la coppia davanti o farsi superare dalla coppia dietro, quindi so per certo questo perche’ parlandone con Mauro, mi ha confermato che era solo interpretazione ed oltretutto in chiave musicale, perche’ a tale scopo hanno fatto ballare su tre musiche di 3 maestri diversi, nei 3 balli che hanno fatto in finale e che se i giudici notavano che qualcuno andava con coreografia veniva penalizzato.
    Spero che Mauro riesca a mettere anche lui qualche riga su questo blog, da far capire a tutti, le loro emozioni e passione per il tango.
    un Saluto a tutti

    p.s. Stimo molto Mauro, come persona e come Tanguero, non mi importa se e’ maestro ANMB o altro, lui e’ semplicemte MAURO ZOMPA.

  16. mauro zompa ha detto:

    salve a tutti , siamo Mauro E sara di Montecatini finalisti del mundial 2007. Non so da dove cominciare, visto i molteplici argomenti da trattare, ma mi sembra doveroso rispondere a tono a tutti quei talebani che predicano tanto la libertà di discussione e poi dirigono list e siti dove si viene moderati se si parla di gare. non capisco veramente come ci si può rivolgere con tale astio solamente perchè appartenenti all’anmb non capisco come si fa a restare sordi e ciechi di fronte a una manifestazione come il mundial, che ha visto più di mille coppie partecipi nei 44 paesi del mondo e che nella fase finale contava 479 coppie . come si fa a far finta di non vedere che vi erano tutti i migliori interpreti a livello mondiale di tango escenario ( coppie che lavorano nei più importanti teatri , che insegnano nelle scuole più famose e che compongono le più famose compagnie di tango di bsa e del mondo) come si può ignorare il fatto che è il governo di bsa a dirigere il tutto, come non accorgersi che la giuria è composta da tutti e dico tutti i più importanti prof del mondo( nessuno escluso) come non vedere tutti i migliori milongueros di bsa e del mondo che componevano le 40 coppie della finale del salon! io consiglierei a tutti di informarsi prima di sputare sentenze, consiglierei anche di andare a vedere i nomi dei finalisti degli scorsi anni, sicuramente a qualcuno di loro avete anche pagato fior di euro per farvi lezione. quindi prima di dire che il mundial è solo una gara per turisti io ci penserei bene! noi comunque siamo stati fieri di essere tra i migliori turisti del mondo. posso capire anche chi per invidia personale inciti il prossimo a tapparci la bocca riguardo alle nostre sensazioni provate, solamente perchè maestri anmb ( prestati al tango) . quello che non capisco di costoro, che nemmeno conosco ( e nemmeno ci tengo) è come siano poco inteligenti a non capire che si rendono ridicoli ,bigotti e ottusi davanti al mondo. noi siamo fieri di appartenere ad un’associazione come l’ANMB che ci ha permesso di arrivare dove siamo, grazie allo studio del ballo e dei principi fondamentalil del corpo. certo , come tutte le organizzazioni ha e ha avuto delle mancanze , ma chi è senza peccato scagli la prima pietra. adesso vorrei chiarire alcuni punti. per primo ci tengo a precisare ( come ho detto in tutte le interviste ) che a bsa siamo andati a nostre spese, e solamente una coppia per nazione riceve il rimborso spese solo se vince le selezioni in patria . se vi informavate bene scoprivate che quest’anno in italia non vi è stata alcuna selezione e tutti coloro che come me hanno partecipato lo hanno fatto a spese propie mettendosi i gioco , il che non è poco. poi qulcuno ha affermato egoisticamene : IL TANGO CHE SI BALLA NOI secondo voi noi balliamo il sirtakis? anche per noi il tango non è e non deve essere trattato come sport, ma mi sento anche di poter affermare, che per poter arrivare a fare certe evoluzioni nel tango escenario, oltre che dei favolosi artisti bisogna anche essere degli ottimi atleti. chi ha seguito il mundial e chi ha visto un musical di tango può confermare. altra cosa invece è la gara di tango salon dove chiunque può partecipare e vincere a qualsiasi età ( vedi osvaldo e coca)e a nostro avviso è la più avvincente anche perchè ti trovi a ballare su un palco con coppie che la sera prima condividevano la stessa milonga. preciso inoltre che nel salon non si balla coregrafie , anche perchè i ballerini non sanno le musiche e gli autori che dovranno interpretare nella ronda . cara chiara vorrei dirti che le emozioni che ho provato son indescrivibili ed ineguliabili , ti dico solo che prima di ballare la finalissima io e sara piangevamo come due bambini e gli altri ballerini esclusi ci consolavano e ci incitavano( cosa impensabile nelle gare di casa nostra)è stato fantastico. la nostra soddisfazione più grande non è stata tanto dal risultato e dall’impatto mediatico che ha generato( che a tanti presunti tangueros ha dato tanto fastidio) ma dal calore della gente che per tutta la manifestazione ci ha accompagnato, dal modo in cui apprezzavano il nostro modo di ballare e dal fatto che prima della finale abbiamo ricevuto proposte di lavoro da diverse e imprtanti scuole di bsa( forse forse il nostro sirtakis piace agli argentini) vorrei concludere dicendo che bisogna avere rispetto non tanto di noi in quanto partecipanti , ma di tutta qulla gente che per assitere alla gara tutti i giorni si faceva ore di coda sotto la pioggia e al freddo. se andate a leggere i dati del mundial vi accorgerete che i presunti turisti che componevano il pubblico erano sol il 7% il resto erano tutti e dico tutti cittadini di bsa , rosario, cordoba e la plata , penso che se qualcuno li chiama turisti nessuno di loro si offende ma dico solo che non è corretto.concludo salutando tutti e sopratutto i soliti talebani che non perdono occasione di farsi notare per la loro poca conoscenza dell’rgomento trattato. baci da Mauro Y Sara e viva il tango!

  17. Chiara Chiara ha detto:

    Ciao mauro
    Grazie per aver postato il tuo messaggio.
    Come vedi qui nessuno censura nessuno – al massimo corregge qualche errore di battitura 😉
    Anche tu hai potuto portare la tua visione della cosa, una visione privilegiata visto che viene dal dentro.
    Comunque credo che l’ANMB c’entri ben poco con i successi che avete riportato. E parlo di cose che conosco.
    Semmai è l’anmb che deve ringraziare te per tutti i diplomi che hai preso 🙂
    Sono stati sicuramente il vostro sudore, il vostro impegno, il vostro coraggio e l’amore per questa disciplina e per questo ballo che vi hanno portato fin dove siete arrivati.
    Con affetto
    Chiara

  18. mauro zompa ha detto:

    hai pienamente ragione chiara , ma quando affermo che senza l’anmb non sarei arrivato dove sono,è solo perchè come tu saprai benissimo per arrivare a certi livelli non basta solo fare lezione con bravi insegnanti , ma ci vuole una piena conoscenza dei dei metodi di apprendimento, dei vari sistemi di allenamento, dei principi fondamentali del corpo come equilibrio e dinamica che sono uguali in tutti i balli e che grazie a vari prof anmb siamo in parte riusciti ad acquisire. certo è che in quanto a tango in anmb c’è ancora molto da fare , ma sono lieto di informare tutti che da maggio si sono rinnovati i quadri dirigenziali e grazie a me e a diversi maestri che la pensano come me abbiamo formato un commissione tecnica di tango argentino al solo scopo acculturare tutti quei soci che ad oggi scambiano il nostro tango argentino con una corsa ad ostacoli. abbi fede e garantisco che in poco tempo vedrete i risultati del mio lavoro. un salutone a te e a tutti i tangueros e spero di incontrarti a ballare in qualche milonga per continuare la conversazione e magari fare qualche tango insieme. a presto e viva il tango!

  19. dctango dctango ha detto:

    Io sono stato con maestri ANMB all’inizio della mia avventura Tanguera e mi facevano insegnare da ragazzini di 14 anni. Avranno avuto anche diversi anni di scuola alle spalle ma erano comunque dei ragazzini. Certo non sarà così in tutte le scuole, almeno spero…..
    Non è per polemica. Con simpatiNiky e Auguroni !!!

  20. aurorabeli ha detto:

    Rispondo ai commenti della giornata, nuovamente in qualità di moderatore.

    Mi scuso dell’inesattezza che ho sostenuto con Direttoretango (ancora non sappiamo il tuo nome) e con Mauro circa le spese di viaggio per andare in Argentina. Vi faccio presente che il dato è riportato sul sito di coloro che hanno curato la selezione delle coppie in Italia, ed avevo dato per scontato che fosse vero. Vi ringrazio molto per la precisazione: si sa bene che le fonti a volte non sono sufficienti per avere una visione completa delle cose.

    A Mauro rispondo in modo più articolato.
    Innanzi tutto faccio tantissimi complimenti a te e Sara per il risultato ottenuto. Siete stati gli unici europei ad ottenere un piazzamento in finale, e quindi il successo che avete portato a casa non è soltanto italiano ma anche europeo.

    In secondo luogo però mi dolgo veramente di alcune cose.
    Ho cercato ripetutamente di mettermi in contatto con te, innanzitutto scrivendoti una mail per chiederti se volevi rilasciare un’intervista, alla quale non ho ricevuto risposta.
    Nonostante ciò, ho chiesto il tuo numero di telefono al comune amico della 6 giorni, e lui mi ha detto che ti avrebbe riferito la mia intenzione di pubblicare un post su di te non appena foste ritornati in Italia. Se non ricordo male in quel momento eravate in Francia e poi dovevate andare in Sardegna. Non ho ricevuto nessuna risposta nemmeno da questo tentativo.
    Purtroppo le tue parole arrivano oggi sotto forma di questo commento, e me ne dispiace molto.
    Avrei francamente preferito essere contattata direttamente, cosa possibile anche tramite la mail presente in prima pagina del blog, e darti lo spazio di un’intervista piuttosto che di un commento.
    Ti prego di spiegare al tuo amico Direttoretango che il fatto che non si uscita una vostra intervista non è dipeso da noi o dal fatto che qualcuno abbia voluto tacitarti, quanto da una tua scelta.

    Inoltre ti preciso che non è giusto utilizzare il termine talebani nei nostri confronti. Ribadisco quale secondo noi è la funzione di questo blog, che noi vediamo nella discussione e nel confronto delle idee. Inoltre tentiamo di informare. Ribadisco, noi siamo stati il primo blog a dare i risultati del campionato, ed a fare i vostri nomi come quelli degli unici italiani che avessero ottenuto un piazzamento, facendovi i nostri complimenti. Se fossimo stati davvero talebani nei confronti delle gare o di un certo modo di intendere il tango assolutamente contrario, non avremmo certo pubblicato la notizia della tua vittoria.

    Quanto alle gare, come tu sicuramente saprai Faitango è nato da un insieme di appassionati di tango, che si ritrovava non tanto nelle logiche delle scuole standardizzate, quanto in una passione da vivere liberamente, senza schemi, legata più al modo di ballare argentino.
    Le scuole ANMB sono diverse, avendo sicuramente molti meriti di formazione e didattica, ma sono use ad un insegnamento del ballo in generale legato a schemi ed a strutture più rigide, che chi ha fatto gli esami da maestro (bronzo, argento, oro) ben conosce.
    Ho dato questa visione generale non tanto per definire un sistema ANMB in negativo, quanto per spiegarti che, viste le nostre origini, e che la maggior parte dei nostri lettori proviene dal mondo associativo del tango, è normale che vi siano idee contrarie a mostrare gare o a glorificarle, o a valorizzare un sistema più schematico.

    A me sembra che questo tuo commento sia stata l’occasione più di toglierti qualche sassolino dalla scarpa piuttosto che di contestare un’idea o un modo di esprimere la stessa, e di ciò mi dispiaccio molto. Ma se avessi sbagliato ad interpretare le tue parole ti prego di chiarire meglio quello che intendevi, di modo che non vi siano fraintendimenti.

    Sono infine contenta della notizia che tu sia nei quadri dirigenziali di ANMB: ti ringrazio di mettere a disposizione degli altri la tua esperienza e le tue capacità.
    Faccio ancora tanti complimenti sia a te che a Sara

  21. aurorabeli ha detto:

    Direttore tango, anche per me il tango è una grande passione e proprio per questo mi piace confrontarla con quella degli altri per viverla tutti insieme.
    Ti ringrazio per averla condivisa con noi, e per averci mostrato il tuo entusiasmo.

  22. mauro zompa ha detto:

    ciao Aurora, mi dispiace ma io no n ho ricevuto nessuna meil e claudio non mi ha mai parlato di un intervista, comunque non manca certo il tempo per rimediare, resto a completa disposizione di chiunque. per il resto io ribadisco ogni sillaba scritta in precedenza e anche se con toni leggermente forti e coloriti, ho soltanto risposto qualcuno che verso di me perlomeno ha mancato di educazione e buon gusto. io nom mi rivolgo a nessuno in modo pregiudiziale e senza poter sostenere gli argomenti , oltretutto affermando falsità. secondo, ogni giustificazione che dai riguardo al non poer trattare certi argomenti scusami ,ma mi sa tanto di arrampicata sugli specchi . come chiami te le persone che ti impongono su una list persino le parole da usare e ti vietano di trattare argomenti, come una semlice competizione ? non esiste la libertà di parola? possiamo non condividere tante cose , ma non si puo vietare di discutere. per me certi atteggiamenti si riconducono solo ai regimi talebani. riguardo all’ anmb , come ho già più volte detto ha molto da migliorare e come in tutte le associazioni ci sono i buoni soci e i cattivi soci. se vuoi posso farti almeno 20 nomi di vostri associati che si spacciano per insegnanti di tango, quando faticano a stare dritti in piedi e e si divertono a rovinare caviglie e spine dorsali alle ballerine con i loro metodi. quindi chi è senza peccato scagli la prima pietra. con questo vorrei chiudere quì questa polemica inutile ( che non ho cominciato certo io) ringraziando te e tutti coloro che si sono comlimentati con noi e restando a disposizione per tutti i chiarimenti sul mundial . a presto e viva il tango.

  23. direttoretango ha detto:

    Non voglio far continuare la polemica, iniziata proprio dalle mie idee sul Tango, non perche’ sono amico/allievo di Mauro, ma solo perche’ dopo 3 anni che balliamo nelle milonghe vicine e lontane, pensiamo di ballare un tango che piace a tanti, ma non a tutti, ma e’ giusto cosi’ come confrontarsi su di un blog come questo, ognuno con le proprie idee su come interpretare il tango, forse avete ragione quando dite che il tango ballato da noi segue degli schemi scolastici, ma se siamo arrivati a questo punto dopo soli 3 anni e’ grazie agli allenamenti per le gare che facciamo in giro per l’italia, dove i risultati non sono mancati(ci resta da vincere solo gli italiani), certamente nella nostra categoria.

    Sicuramente non approverete nemmeno questo che sto scrivendo, ma e’ il nostro tango e in milonga, balliamo senza schemi e cercando di interpretare piu possibile la musica, coppie e spazio in sala permettendo…

    Adesso vorrei far contenta la moderatrice che mi ha chiesto diverse volte il nome, mi chiamo Salvatore e mia moglie edi, alias Direttore e Direttrice, non ve li ho scritti prima solo perche’ ci conoscono piu con questo appellativo che con il ns vero nome.

    Saluti a tutti ed allo spazio che date su questo blog
    Direttore e Direttrice
    buon tango a tutti

  24. dctango dctango ha detto:

    Siete i benvenuti, direttore.

  25. Chiara Chiara ha detto:

    Ho notato con piacere che gli animi si sono rasserenati.
    Mauro ci ha anche inseriti fra i siti amici del suo sito!
    Un saluto
    Chiara

  26. direttoretango ha detto:

    Grazie a tutti voi e per tutte le prossime notizie da postare su questo blog.
    Sperando di poterci anche conoscere nelle varie milonghe…
    per caso qualcuno di voi va sabato sera al festival di fivizzano?
    ci piacerebbe conoscere qualcuno di questo blog di persona
    Peccato che Mauro e sara sono impegnati e non possono venire, ma non manchera’ per loro occasione di conoscervi tutti.
    un buon Tango a tutti
    Direttore e Direttrice

    p.s. vorrei sapere da Aurora se e’ possibile postare foto sul blog del forum

  27. dctango dctango ha detto:

    NOI E LORO
    Ieri sono andato a ballare in provincia di Cremona e lì, in pista, si esibivano i componenti della compagnia di Osvaldo Zotto che aveva fatto uno spettacolo pochi giorni addietro. Meraviglia delle meraviglie questi ballerini argentini non sapevano ballare in milonga perchè abituati ad esibirsi in palcoscenico, invadevano tutti gli spazi rendendo molto difficile a chiunque ballare. Questo non toglie nulla alla loro professionalità e alla loro bravura oltre che alla loro simpatia, ma probabilmente esiste un divario tra strada e palcoscenico, con le dovute eccezioni.:o)
    Niky

  28. Chiara Chiara ha detto:

    A me è capitato di ballare con ballerini professionisti del palcoscenico che in pista andavano da dio! Belli, eleganti, svariati, rispettosi della pista…milongheri doc.
    Quello che dici mi lascia perplessa. Se non sono abituati alla milonga, mi pare strano che vi ci siano buttati. Conosco ballerini che lavorano negli spettacoli a cui la milonga non interessa e non si sognerebbero nemmeno per sbaglio di scendere in pista!
    Il fatto che professionisti dello show non sappiano ballare in milonga ci sta, ma quello che non capisco è cosa ci siano andati a fare!
    Ripeto … mi fa strano
    …con questo non voglio dire che non ti credo:-)
    Chiara

  29. dctango dctango ha detto:

    Infatti ho precisato “con le dovute eccezioni”. Probabilmente non sono abituati alla milonga. La stessa percezione di mancanza di rispetto degli spazi l’hanno avuta anche altri tangueros, ieri sera.
    Il ballerino professionista non è detto che vada sempre in milonga e che ne conosca le regole, questo volevo dire.:o)

  30. dctango dctango ha detto:

    Per esempio quando ho iniziato a ballare sono capitato con degli “ANMB”. Ebbene nessuno di loro andava in milonga.
    E’ chiaro che stiamo parlando di persone a cui non gliene frega niente del tango al contrario dei nostri ospiti Direttore & co che evidentemente appartengono ad un’altra realtà.

  31. direttoretango ha detto:

    Grazie DcTango, effettivamente a noi piace fare spettacolo, ma soprattutto ballare in milonga senza invadere spazi i quali sono sempre piccoli, di conseguenza adeguo i miei/nostri passi e figure in base allo spazio ed alle coppie in pista, mentre molti esaltati(anche milongheri) se ne fregano se lo spazio e’ poco o se c’e’ poco spazio per la quantita’ di coppie che balla, sono come muli a testa bassa vanno avanti fregandosene se fanno del male agli altri specialmente le donne, il quale vengono guidate fidandosi del loro partner e ad occhi chiusi…
    A noi Mauro ci ha sempre insegnato che in milonga le figure si fanno solo con i dovuti criteri di spazi, e soprattutto rispettando gli altri prima di tutto, ma si vede che molti maestri insegnano solo come fare quelle figure cosi’ come le spiegano e basta come se avessero la pista tutta per loro, a me poi piace molto la pista affollata di milongheri rispettosi, che sanno girare la sala senza intralciare il ballo degli altri, mi fa ballare un tango ancora piu fantasioso e non coreografico…

  32. direttoretango ha detto:

    qualcuno sa perche’ il sito di faitango non funziona??????
    non riesco ad entrare da venerdi sera
    grazie a chi mi da una risposta

  33. dctango dctango ha detto:

    Hai ragione, non so darti una risposta.

  34. aurorabeli ha detto:

    Purtroppo abbiamo problemi di server. E’ un problema che è esploso da qualche giorno, e ha creato la necessità di provvedere cambiandolo. Purtroppo i tempi tecnici per farlo richiedono qualche giorno (non mi chiedere perchè, mi hanno spiegato così…) e fra pochissimo non dovremmo più avere noie nel visitare il sito.
    Speriamo bene!!

  35. aurorabeli ha detto:

    O forse è tutta colpa del nostro tanghost, il fantasmino che ha iniziato a manifestasi da noi ed ora passa agli altri servizi del sito!

  36. direttoretango ha detto:

    Ciao Aurora, speriamo che il fantasmino se ne vada al piu’ presto, ma poi perche’ sarebbe dovuto andare sul sito di FaiTango? la nostra chicchierata HOST e’ stata solo un chiarimento di punti di vista… almeno per me e’ stato cosi’, e credo sia cosi’ anche per voi… oppure no?
    un saluto a tutti

  37. aurorabeli ha detto:

    Assolutamente sono d’accordo con te!
    Mi piace confrontarmi con gli altri, e penso che parlare francamente di quello che si pensa aiuti a comprendere il mondo ed a mettersi in dialogo con gli altri.
    Ti ringrazio per aver avuto voglia di parlare con noi!
    Parlavo del nostro fantasmino… Noi siamo nati di venerdì 13 e, quando sono iniziate a succedere strane cose, abbiamo capito che insieme a noi era nato un fantasmino!
    Adriana gli ha dato il nome: Tanghost.
    Quale miglior spiegazione per i problemi del sito che non supporre che sia passato anche lì?
    (per la cronaca: questo messaggio l’ho dovuto riscrivere due volte. La prima volta è misteriosamente sparito)

  38. pablo ha detto:

    sono capitato in questo blog, attraverso il sito di fai tango (che ho visto ha problemi con il sever) davvero complimenti !!! approfitto di questo spazio,se miè consntito, per complimentarmi con Mauro (avevo già commentato in you tube)e Sara, non so se leggerà questo post, comunque,così lui capisce, BRAVO !! dagli allievi dei Tatini.

  39. Chiara Chiara ha detto:

    Grazie Pablo
    torna a trovarci.
    Chiara

  40. pieraldo pieraldo ha detto:

    Ciao!
    Vorrei fare notare a tutti coloro che concepiscono il tango come uno strumento per gare (non chi si diverte a fare la garetta estemporanea in milonga…) che , salon o escenario, per fare gare (e vincerle, magari) è necessaria la coppia fissa, con cui allenarsi ed affiatarsi. Ovviamente nessuno può impedire a nessun altro di ballare con la stessa persona, però è giusto che si sappia che lo spirito del tango è invece quello della coppia estemporanea, nata sul momento, tant’è vero che tutto l’insegnamento si basa non su figure, ma su “marcas”, per dare modo a chiunque di potere ballare con chiunque pur non facendo uso di figure precostituite. Il bravo ballerino è quello che fa ballare bene tutte le ballerine, e la brava ballerina è quella che segue bene tutti i suoi cavalieri.È la magia dell’incontro casuale.
    Da questo punto di vista (che è essenziale, nella cultura del tango), non solo le gare di tango escenario, ma anche quelle di tango salón sono un’aberrazione, o quantomeno una forte limitazione dello spirito del tango, perché prevedono ovviamete una coppia fissa che si allena al proprio interno. Ripeto, niente di male, ma se si diffonde da noi lo spirito “delle gare”, povere le “donne sole”, nelle milongas!!
    E povero tango: a meno che il tango non sia solo un modo di muovere le gambe meglio degli altri.
    Pier Aldo

  41. DirettoreTango ha detto:

    Scusami Pier Aldo, ma non condivido quello che dici. e qui mi fermo perche’ non voglio ripetermi gia’ piu di aunto ho detto sia in questo che altri forum…
    Saluti e buon tango a tutti

  42. DirettoreTango ha detto:

    scusate la battitura ma mi e’ sfuggito un “quanto” scritto bene…

  43. lucy ha detto:

    anche a me le gare non convincono, comunque in milonga lo spirito del tango aleggia pochino: povere CERTE donne comunque, coppia chiusa o meno, gare o meno. non ballano: punto. si vede che i soliti e le solite si stanno in realtà sotterraneamente allenando per il prossimo mundial. non lo dicono perchè si vergognano, ma vi aspirano. per quello che ballano sempre tra di loro: adesso ho capito!
    come ho fatto a non pensarci prima!

  44. mauro zompa ha detto:

    garzie agli allievi dei tatini per i complimenti( fanno sempre piacere) ma vi prego basta , anche perchè non fanno altro che riaccendere polemiche sulle gare che francamente hanno raggiunto il grottesco ( adesso sono anche pericolose per le ballerine ) ma non scherziamo. comunque non posso non chiarire alcuni punti. a mio parere le gare si possono condividere o no , ma quello che non si deve fare è denigrare o tentare di emarginare chi le pratica. poi bisogna documentarsi bene prima di esprimere giudizi affrettati , e qui rispondo a pier aldo che afferma che in competizione si perde lo spirito del tango. vorrei chiederti quani tangueri conosci che in milonga mantengono lo spirito del tango? io molto pochi. quanti ne conosci che maltrattano le ballerine solo per mostrare quanti passi conoscono? io tantissimi( e nessuno gareggia) . mi sembra ovvio poi che per una competizione come il mundial di escenario bisogna prepararsi co una ballerina , ma non vedo come questo snaturi o esca dallo spirito del tango( ti ricordo che il tango escenario e quel ballo che vedi fare nei più importanti festival e che tutti si spellano le mani ad applaudire quando i più grandi interpreti compiono evoluzioni e salti in velocità che non si potrebbero mai eseguire in un milonga affollata) nel tango salon invece , le cose cambiano perchè non é necessario avere un ballerina fissa in quanto devi mostrare capacità interpretative e non ginniche , anche perchè il regolamento lo vieta ( tutte le coppie che eseguivano sequenze precostituite no anno passato il primo turno) . non importa allenarsi per il salon, e a chiunque mi ha chiesto come ci si deve preparare per una gara di salon ho risposto che la preparazione migliore è andare a ballare il più possibile in milonga con diversi partners. vorrei inoltre ricordare a tutti che i vincitori di quest’anno ballavano insieme solo da poche settimane. quindi non capisco dove sia il pericolo. adesso però vorrei terminare questa discussione dicendo che il tango non è propieà di nessuno e che tutti possono interpretarlo come meglio credono, basta non incorrere nella maleducazione e nell’intolleranza . saluti a tutti da mauro y sara.

  45. dctango dctango ha detto:

    Si, ma perchè non scrivede sugli altri post ? Non si prende mica l’AIDS 🙂

  46. Chiara Chiara ha detto:

    Ciao Mauro devo correggerti quando dici:
    ” ti ricordo che il tango escenario e quel ballo che vedi fare nei più importanti festival e che tutti si spellano le mani ad applaudire quando i più grandi interpreti compiono evoluzioni e salti in velocità che non si potrebbero mai eseguire in un milonga affollata”

    Non so a che festival tu ti riferisca. Io ultimamente nelle esibizioni dei festival vedo tango salon a tutti gli effetti. Vuoi perchè non ci sono in giro molti professionisti; vuoi perchè quelli costano; vuoi perchè deve passare il messaggio del tango intimista (e allora che c’entrano le esibizioni…?); vuoi perchè gli “esibizionisti” sono stanchi dopo aver fatto 10 ore di stage…Comunque non importa.
    Invece volevo ribadire l’invito di Dc di partecipare anche agli altri post, riportando la tua esperienza!
    Ciao
    Chiara

  47. mauro zompa ha detto:

    ciao chiara! è sempre un piacere dialogare con te. hai ragione , forse mi sono espresso male ( come spesso mi accade per la fretta) ma quando parlo dei più importanti festival non posso entrare molto nel dettaglio ( pensa se ne cito uno invece di altri)quindi parliamo di artisti come esteban e claudia, sebastian e marianna, cicho e lucia , adrian e erika , roberto reis ecc. quando fanno le loro esibizioni spettacolari tutti o quasi ci scaldiamo e applaudiamo quando eseguono passaggi mozzafiato con cambi di prese ganci e sgambate al soffitto ( Quello per me è tango escenario),quiindi secondo qualcuno anche queste esibizioni sono aberranti e fuori dalla filosofia del tango visto che richiedono ore e ore di prove e allenamenti. e allora perchè tutti fate a spintoni per andarli a vedere e per partecipare alle loro lezioni ? come mai le loro classi sono sempre strapiene e invece ( non posso fare nomi ma mi piacerebbe) quelle dei maestri di salon sono spesso semivuote? la mia opinione è che si predica bene e si razzola male e tanti cosidetti o presunti tangueri dovrebbero essere un pochino più coerenti. un salutone a tutti da mauro e sara

  48. mauro zompa ha detto:

    scusami tanto dc ma io sono poco esperto di post anzi non so nemmeno cosa sono quindi se mi dai delle dritte saremo ben lieti di discutere con tutti a presto.

  49. dctango dctango ha detto:

    Alla tua sinistra hai gli articoli più recenti: cliccandoci sopra puoi lasciare un messaggio: così manteniamo le discussioni nel filone giusto senza divagare su più post. E’ solo per avere un po’ di ordine, non è essenziale.

  50. Chiara Chiara ha detto:

    Ciao Mauro.
    Tu scrivi:
    “allora perchè tutti fate a spintoni per andarli a vedere e per partecipare alle loro lezioni ? come mai le loro classi sono sempre strapiene?”

    Io aggiungo
    Bella domanda!!!Me lo chiedo sempre anche io! Sinceramente.

    Un saluto
    Chiara

  51. Direttore ha detto:

    ciao Aurora, siamo Salvatore e Edi, quelli che hanno vinto la gara di Tango negli avanzati a padova venerdi’ 15 scorso, volevo ringraziarti per aver fatto capire che anche tu sei come i tanti che fischiano e buuuuano se la coppia che ha vinto per merito, mentre invece ci si aspetta che una come te vada innanzi tutto a congratularsi con queste persone che mettono tutto quello che hanno in questo ballo, poi oltretutto, dopo esserti messa a fischiare la ns vittoria non contenta e credendo che nessuno ti avesse visto fare quello che hai fatto, ti sei presentata davanti a Mauro (ns maestro) e gli hai fatto i complimenti per la ns vittoria, che ipocrisia… siamo delusi e ci dispiace per te e quelli che come te non sanno accetare una sconfitta…. noi oltretutto, vedendo il livello che avevano le altre coppie non credevamo di arrivare dove siamo arrivati, ma i giudici non l’hanno pensata cosi’ vedendo in noi due bravi ballerini, dove abbiamo interpretato a pennello quello che chiedevano per la gara, cioe’ Postura, musicalita’, gestione dello spazio ecc…
    Mauro ci ha detto del tuo comportamento e ci dispiace tanto averlo appreso… cmq la gara continua e spero tanto di ritrovarti da qualche parte per conoscerti…
    Un Saluto a tutti i tangheri ed anche a te che ci hai fischiato
    Grazie ancora
    Salvatore e Edi
    alias Direttore e Direttrice
    p.s. come vedi adesso sai anche chi erano i direttori….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*