Il “Tango Greco”

PUBBLICATO IL 6 settembre 2007

In Italia viene chiamato “Il Tango Greco” o “Il Tango delle Nuvole“, il nome originale in Greco è “Tο Tango της Nεφελη” (il Tango di Nefeli). In realtà questa musica non è un Tango, non viene né dall’Argentina né dalla Grecia, ma ha origine nella musica Celtica della compositrice irlandese Loreena McKennitt, che è maestra d’arpa, compositrice, attrice e cantante.

loreena_mckennitt.jpg

Lorena McKennitt

Questo meraviglioso brano, in origine solo strumentale, fu commissionato dal “National Film Board of Canada” per la colonna sonora di “The Burning Times“. Nel 1991, tuttavia, fu inserito dalla compositrice nel suo album “The Visit” e chiamato “Tango to Evora“.

 

Tango to Evora – Lorena McKennitt

Qualche anno dopo, nel 1998, la musica è stata arrangiata in Grecia dalla grande Haris Alexiou, una delle più famose cantanti greche, salita al successo internazionale 1971 con la canzone “When a woman drink“.

alexiou-6.jpg

Haris Alexiou

Haris ha scritto anche le parole che accompagnano il brano… una piccola e preziosa fiaba, lontana dalle strorie dei tanghi… Nefeli è una fanciulla, due angeli vogliono portarla via e spengere i suoi ricordi. Zeus la fa fuggire trasformandola in una nuvola… Il cencio dorato che sui suoi capelli portava Nefeli, per differenziarsi da tutti nel vigneto. Sono arrivati due piccoli-piccoli angeli, e lo hanno rubato. Due piccoli angeli che nei loro sogni volevano Nefeli Nutrirla con melagrana e miele, per non farle ricordare e farle dimenticare ciò che vuole, la ammaliarono Giacinti e gigli le hanno rubato il suo profumo e lo hanno indossato, e gli amori mirandola con le frecce se ne burlano ma il buon Zeus le ruba l’acqua della giovinezza la trasforma in nuvola e la diffonde cosicché non la possano trovare. Due piccoli angeli che nei loro sogni volevano Nefeli. Nutrirla con melagrana e miele, per non farle ricordare e farle dimenticare ciò che vuole, la ammaliarono Il cencio dorato che sui suoi capelli portava Nefeli, per differenziarsi da tutti nel vigneto Sono arrivati due piccoli-piccoli angeli, e lo hanno rubato.

nuvole.jpg

 ΤΟ TANGO ΤΗΣ ΝΕΦΕΛΗΣ Το χρυσό κουρέλι που στα μαλλιά της φόραγε η Νεφέλη, να ξεχωρίζει απ’ όλους μέσ’ τ’ αμπέλι ήρθανε δυο μικροί, μικροί αγγέλοι, και το κλέψανε Δυο μικροί αγγέλοι, που στ’ όνειρά τους θέλανε την Νεφέλη να την ταΐζουν με ροδί και μέλι, να μην θυμάται να ξεχνά τι θέλει, την πλανέψανε Υάκινθοι και κρίνα της κλέψανε τ’ άρωμα και το φοράνε, κι οι έρωτες πετώντας σαϊτιές την περιγελούν μα ο καλός ο Δίας της παίρνει το νερό της εφηβείας την κάνει σύννεφο και την σκορπά για να μην την βρουν Δυο μικροί αγγέλοι, που στ’ όνειρά τους θέλανε την Νεφέλη να την ταΐζουν με ροδί και μέλι, να μην θυμάται να ξεχνά τι θέλει, την πλανέψανε Το χρυσό κουρέλι που στα μαλλιά της φόραγε η Νεφέλη, να ξεχωρίζει απ’ όλους μέσ’ τ’ αμπέλιήρθανε δυο μικροί, μικροί αγγέλοι, και το κλέψανε

 “Tο Tango της Nεφελη” – Haris Halexiou

ARTICOLI CORRELATI #

5 commenti

  1. Chiara Chiara ha detto:

    Bravo Dc
    finalmente un pò di chiarezza.
    E comunque, devo aggiungere, a me non piace! E’ una nenia che va bene giusto per mandare a letto gli irriducibili (anche se quando lo metti si ringalluzziscono tutti!)

  2. dctango dctango ha detto:

    Minkia, ballano proprio tutto “los tangueros italianos”, ed è pericoloso mettere le cortine che ti ballano pure quelle !!!
    Comunque a me piace molto il T.G. ma da ascolto, da ballo preferisco altre nenie.
    A proposito di presunti tanghi me gusta mucho “Vacanze Romane” della Ruggero ma mi pare tu abbia già fatto un post in merito. C’era di mezzo Mariano Mores nel remake o prendo un abbaglio ? Magari è già morto….
    Ciao Niky

  3. dctango dctango ha detto:

    Non c’entra Mores, mi sono confuso con un altro pezzo. Per informazione.

  4. The Wanderer ha detto:

    Leggete il libro “L’ALBERGO DELLE DONNE TRISTI”, di Marcela Serrano (Cile); la scena forse più sensuale del libro ha come colonna sonora proprio questo brano di Loreena McKennitt.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*