Cortina Musicàl: Historia de un Amòr (II Parte)

PUBBLICATO IL 16 settembre 2007

“Historia de un amor”, gioiello musicale che ha rubato il cuore a milioni di persone di tutto il mondo, è proprio di diritto l’emblema dell’ispirazione panameña, occupando un posto prominente tra le cento canzoni più belle del secolo passato.

Per comporre una melodia come questa fu necessario molto sentimento. E tutti sappiamo che Carlos Eleta Almarán, suo autore, traspose tutta la sua emotività in queste note ed in queste parole che oltrepassarono i confini patrii, per diventare la preferita di numerosi interpreti, essendo tra le più incise che si ricordi.

estilo10.jpg

Carlos Elèta Almaràn

Quando morì la moglie di suo fratello in piena gioventù, l’unica soluzione alle sue commoventi emozioni, fu questa manciata di espressioni eterne, riconosciute come uno dei grandi classici dell’America Latina. Carlos Eleta Almaràn in questa canzone ha lasciato intravedere la sua personalità, che è soltanto un angolo della sua anima, giacchè in essa convergono allo stesso modo il tenero, il sensitivo, la semplicità e lo splendore.

Il premio per la sua grandezza Carlos Eleta lo ottiene ogni qual volta, nella lingua che sia, si ascoltano le note di questo inno all’amore e l’affetto di tutti quelli a cui qualche volta tese la mano amica, disinteressata e opportuna.

A questo servitore toccò l’alto onore di essere la prima persona che ascoltò la strofa iniziale di questa melodia immortale, quando don Carlos la scrisse sul rovescio di un telegramma e mi invitò ad ascoltarla al piano dello studio di incisione della RPC, affinchè obiettassi qualcosa su di essa. Il resto è storia.

Dalila Aguilar

 

Historia de un Amòr è stata riarrangiata come Tango che potrete sentire dalla voce di Alejandra Santandèr cliccando Qui. Oppure nel video qui di seguito….

Faggiano Duo

 

Ed ecco a voi anche la versione di Guadalupe Pineda, segnalata dalla “nostra” Adriana, colonna sonora de “La finestra di fronte“: clicca Qui

ARTICOLI CORRELATI #

7 commenti

  1. Adriana ha detto:

    Ciao a tutti, grazie per la storia di questa canzone. Trovo molto bella (e anche ballabile da fine serata, anche se non tango) la versione cantata da Guadalupe Pineda (ahimè non ho come postarla… ma la trovate tra i brani della colonna sonora di “la finestra di fronte”).

  2. dctango dctango ha detto:

    La conosco ma non l’ho trovata. Molto bello il film e soprattutto….la Mezzogiorno !!!
    Niky

  3. massimo gianna ha detto:

    tango…

  4. dctango dctango ha detto:

    Abbiamo già detto che un brano può essere riarrangiato; abbiamo anche detto che Historia de un amòr è un bolero.
    La versione dei Faggiano Duo a me sembra un tango e non lo dico solo io:

    “Faggiano Dúo tocando el Tango “Historia de un amor”, de Carlos Almarán, en el Palacio Barolo. Año 2007.”

    Su internet ci sono altre 2-3 paginette che non mi si aprono in cui la versione dei fagiano duo viene considerata “Tango”.

    Comunque massima libertà di interpretazione ragazzi. ;o)

  5. Dori ha detto:

    Anche a me sembra tango.O meglio tango/bolero(potrebbe andar bene per le danze standard!!!).
    Sicuramente gli arrangiamenti di alcuni brani,come tu dici,sono vari.
    Pensiamo a “Besame Mucho”:cha cha cha, rumba…
    Ciao doc
    Dori

  6. dctango dctango ha detto:

    Ciao Dori.
    Vieni a trovarci più spesso !!!
    Niky

  7. dctango dctango ha detto:

    * per Adriana: ti ho messo la versione di Guadalupe Pineda. Smack :o)
    Niky

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*