FAI-Quiz

PUBBLICATO IL 12 dicembre 2007

Non riesco a tradurre una frase di un tango:

“….mandinga la huella que se la llevò…”

punto.jpg

Qualcuno è in grado di darci una mano con una traduzione più o meno calzante ?

Il tango-vals, per la cronaca, è “Flor de Lino

ARTICOLI CORRELATI #

17 commenti

  1. dctango dctango ha detto:

    Credo che il senso sia qualcosa del tipo “a li mortacci sua !!!”
    “mandinga”, un argentino mi ha detto che può essere tradotto diavolo….
    huella è l’impronta, il segno, mi pare….
    “que se la llevò” = “che se la portò”…

    Boooooooh

  2. Chiara Chiara ha detto:

    Qualcosa tipo “Cattiva la sorte che me l’ha tolta”?
    Detto tra noi
    “mannaggia alla sfiga che me l’ha portata via!”
    😆

  3. daikil ha detto:

    secondo me il senso è “maligno il passo che lo calpestò!”

  4. dctango dctango ha detto:

    Ottima soluzione daikil, mi piace e mi convince.
    Però mi piace anche quella di Chiara….
    huella può anche essere “sorte” ? E allora il tango “en la huella del dolor”, che tra l’altro me gusta mucho, che vordì ? Nel segno del dolore ? (Quiz bis) 😀

  5. lucy ha detto:

    quel diavolo di strada che se la portò!

  6. Mariela ha detto:

    Huella non vuol dire sorte, si traduce come traccia, impronta, è la traccia che lascia l’aratro sulla terra. Ma in senso metaforico la traduzione di Chiara è ottima.
    En la huella del dolor potrebbe essere nel segno del dolore, o nel cammino del dolore.

  7. dctango dctango ha detto:

    Grazie Mariela,
    e benvenuta tra noi.
    Sei argentina ?

  8. Mariela ha detto:

    Sono abbastanza argentina.
    Mia madre è argentina e ho visuto a Buenos Aires fino ai 30 anni. Ma sono nata a Montevideo, un’altra città tanguera.

  9. maniacus ha detto:

    Quindi Huella si pronuncia uescia? vuoL dire solco?

    TRADUZIONE POETICA: FANC—– CHE SFIGA 😉

  10. dctango dctango ha detto:

    Grazie del tuo contributo, Mariela. Te l’ho chiesto oltre che per la tua conoscenza dell’idioma anche perchè mi incuriosiva il tuo nome, che mi sembra appunto ispanico. 😉

    E brava Chiara che è andata più vicina di tutti alla soluzione del Quiz e così, prossimamente proveremo a pubblicare anche Flor de Lino (Dio ci salvi dal resto della traduzione !) 😀 che è un vals dolcissimo che ci fa tanto sognare.

  11. dctango dctango ha detto:

    Si Maniacus a me degli amici argentini me l’avevano spacciato per “orma”, “impronta”. Certamente avrà diversi significati….

  12. Mariela ha detto:

    Ecco, solco è perfetto. Si, si pronuncia uescia.

  13. Mariela ha detto:

    Impronta e orma sono traduzioni corrette di huella. Huellas digitales, sono le impronte , huellas de los zapatos, sono le orme. Ma in questo caso si riferisce al cammino che la ha allontanata da lui
    Vi saluto, vado a lavorare..

  14. dctango dctango ha detto:

    Grazie Mariela e torna presto, quando puoi ! 😀 E quando vuoi !!! 🙂

  15. Paolo da Bologna ha detto:

    Ciao ragaz…
    Ieri ho chiesto ad una persona come è possibile tradurre “mandinga” in italiano e mi è stato risposto che non è traducubile… inoltre pare che sia un termine un po’ “scurrile”… Non voglio fare ilfalso moralista.
    Ad ogni modo la traduzione è simile a:
    “…dannata sia quella strada che me l’ha allontanata…”
    più o meno.
    Se avessi il testo completo forse riuscirei a fare di meglio, anche perchè per curiosità anche stamattina me lo sono ri-ascoltato in macchina mentre venivi a lavorare e, nel contesto, mi sembrava la traduzione più vicina al senso del testo.

  16. lucy ha detto:

    vedi mio n.5. mandinga non è proprio scurrile, è l’estensione del termine con cui si indica l’omonima etnia africana, che corrisponde ad un politicamente scorretto “negraccia”, attribuendo al “negro” vizi e furbizie diavoleschi.
    mannaggia alla strada che se la portò (via).

  17. dctango dctango ha detto:

    “…dannata sia quella strada che me l’ha allontanata…”
    direi che letteralmente calza. Però se vogliamo dare un senso al testo e tradurla un po’ liberamente, come spesso facciamo, allora penso che “sorte” sia più papabile rispetto a cammino, credo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*