Il tango a Sanremo?

PUBBLICATO IL 4 marzo 2008

Premetto che non ne ho vista nemmeno una puntata, e nemmeno un pezzettino per sbaglio in diretta. Però la vincitrice del Festival di Sanremo di quest’anno mi ha incuriosita.
Si tratta dell’argentina Lola Ponce che ha cantato insieme al pescarese Gio di Tonno la canzone Colpo di Fulmine di Gianna Nannini (QUI la performance dei due).

Lola Ponce

Gran bella ragazza, Paola Fabiana Ponce, nata nei pressi di Rosario, forse nello stesso ospedale che ha dato i natali a Ernesto Che Guevara. Nipote e figlia d’arte (QUI il suo sito ufficiale): il padre Hector Ponce è un commerciante, ma ha sempre cantato tango e pare che il nonno, Anastasio di origine genovese, suonasse il bandoneon nell’orchestra di Osvaldo Fresedo. In Italia è divenuta famosa come protagonista del musical Notre Dame de Paris di Cocciante, dove cantava nel ruolo di Esmeralda con Gio di Tonno (Quasimodo); proprio per questo qualche anno fa era già stata ospite del Festival.

Anche questa presenza argentina ha confermato la gran confusione che c’è sul tango in Italia. Per giorni sui giornali è stato annunciato che nella serata di giovedì, quando gli artisti si fanno accompagnare da ospiti o da altri artisti nella loro uscita, la coppia Ponce-Di Tonno sarebbe stata affiancata da un gruppo di tango argentino. In realtà ho scoperto dopo che il gruppo era spagnolo e ovviamente ballava il flamenco! Insomma Tango? Ole! (QUI il video dell’uscita con Los Vivancos).

Un tango però lo ha anche cantato: El dia que me quieras in duetto con il padre, nell’album Diario di Lola, uscito quest’anno. Ne potete sentire un pezzetto nella sezione MUSIC del suo sito.

Ancora una volta un interessante connubio italo-argentino! 🙂
Un caro saluto
Chiara

ARTICOLI CORRELATI #

5 commenti

  1. Chiara Chiara ha detto:

    Nick!
    Com’è che non ti esprimi su questa bella puledra d’oltre oceano?

  2. Alberto Alberto ha detto:

    Mi esprimo io….
    Bella e brava… molto brava, al di là delle cose pop/commerciali che inevitabilmente si fanno per vile denaro e somma ambizione alla celebrità, ho avuto modo di ascoltare e riascoltare la sua interpretazione di Esmeralda in Notre Dame de Paris, era perfetta! (Nel corso di canto che frequentavo si stava preparando una rappresentazione con alcune canzoni di quello spettacolo)
    Sicuramente avrà una carriera sfavillante….

    Speriamo che nel cuore abbia il tango e che un giorno decida di interpretare qualche bel pezzo….

    A Sanremo è stato molto più bravo lui, se fosse andata da sola non avrebbe vinto…. secondo me…

  3. Franco ha detto:

    sanremo..? cos’è sanremo.. 😯 😉

  4. Alberto Alberto ha detto:

    quella roba in tv… quella con tanti fiori… che paghiamo noi….
    L’unica consolazione è che almeno qualche soldino va ai musicisti dell’orchestra, loro si che se li meritano!

  5. Franco ha detto:

    Giusto.. gli unici che si salvano!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*