Tango: auguri ai papà

PUBBLICATO IL 19 marzo 2008

En este tu día yo quiero cantarte,
abrirte la puerta de mi corazón,
por tanta amargura que yo supe darte,
así, al abrazarte, pedirte perdón.
Después, en tus brazos, sentirme purrete
y junto a tu pecho que es flor de bondad,
buscar tus caricias, besarte en la frente
decirte muy suave: “¡Te quiero papá!”

In questo giorno voglio cantarti,
aprirti la porta del mio cuore,
per tanti dispiaceri che ho saputo darti,
così, abbracciandoti, chiederti perdono.
Poi, fra le tue braccia, sentirmi piccino
e stretto al tuo petto, che è un fiore di bontà,
trovare le tue carezze, baciarti la fronte
e dirti dolcemente: ti voglio bene papà!”

Papá – Enrique Alessio y Reinaldo Yiso
QUI per prendere la versione di D’Arienzo da mettere stasera in milonga!

Auguri papà

Auguri a tutti i papà tangueri … anche a quelli che lo stanno diventando!

😉

ARTICOLI CORRELATI #

8 commenti

  1. Lulamiao ha detto:

    che tenerume 🙂
    AUGURI

  2. Chiara Chiara ha detto:

    Oh! Trovo tutto questo tango dolcissimo; le altre parole dicono:

    ¡Papá! Palabra muy tierna que siempre perdona que todo lo da.
    ¡Papá! Que tanto luchaste por darme un camino de amor y verdad.
    ¡Papá! Serás siempre inolvidable, porque sos, junto a mi madre,
    lo que más quiero… ¡Papá!

    Igual que el arado, que marcha y fecunda,sin pausa trabajas por darnos el pan.
    Y son tus consejos, palabras profundas, que marcan caminos de amor y verdad.
    Con fe que no afloja, vos siempre luchaste, y sos de la casa sostén y verdad.
    En éste tu día yo quiero brindarte mi tierno homenaje ¡Querido papá!

    Sembra una di quelle poesie che ci insegnavano da piccoli per la festa del papà!
    E’ anche fra i pochi tanghi dedicati al papà. Mamme, mogli, amanti, traditrici, fidanzate, sono ampiamente trattate nella letteratura del tango, ma di papà ce ne sono davvero pochini! 🙂

  3. dctango dctango ha detto:

    Grazie del pensiero Chiara !!!

  4. DjMorokal ha detto:

    “Ho imparato che quando un neonato stringe per la prima volta il dito del padre nel suo piccolo pugno, l’ha catturato per sempre.” (Gabriel Garcia Marquez)

  5. lucy ha detto:

    e quando i papà hanno figli che ballano tango? maràculo! io sono la moglie di quel papà e la madre di quella figlia. sarò fortunata, no?
    doriiiiiiiiiiiiiiii!

  6. doribaby doribaby ha detto:

    Eccomiiiiii!!!!!!!Anch’io sono moglie di un simil padre;-)

  7. lucy ha detto:

    è qua che ti volevo. ogni tanto ciavémo
    (ops!) quarcheccosa in più pure noi vegliarde. mi permetto il vegliarde e l’inclusione.

  8. Alessandro Alessandro ha detto:

    Mi associo agli auguri ai papà tangueri… compresi quelli che lo diventeranno tra poco… 😉

    …. ma anche a tutti i papà che tangueri non sono proprio per niente… compreso il mio… 8) Auguri!!! ^__^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*