FaiQuiz: Desde el Alma si "ma de chi ???"

PUBBLICATO IL 18 aprile 2008

Cari amici ed amiche di Faiblog vi confido un viziaccio che sicuramente mi accomuna a molti/e di voi: ogni tanto mi capita di scaricare qualche brano interessante da internet; chi non l’ha mai fatto scagli pure la prima pietra. Tuttavia devo confessarvi che questa è una pratica assai pericolosa: a parte i diritti etc… capita, talvolta, che il titolo non coincida affatto con il pezzo scaricato, come mi è capitato con questa bellissima versione di Desde el Alma che spesso metto nelle mie programmazioni da musicalizadòr. Il titolo sarebbe Carlos Di Sarli y Hugo Del CarrilDesde el Alma, QUI, ma devo dire che ho fatto le opportune ricerche e non mi risulta che i due abbiano mai inciso quel pezzo insieme. Voi ne sapete qualcosa di più ??? Ascoltate il vals e sappiatemi dire le vostre impressioni e se possibile, quando potete, comprate anche un po’ di CD originali che sono sempre una bella collezione da tenere in casa o in macchina. Altrimenti rischiate di arrovellarvi in dubbi atroci come sto facendo io con questo vals. 😀

ARTICOLI CORRELATI #

21 commenti

  1. dctango dctango ha detto:

    Ho una sola parola per definire questa versione: frizzante ed infatti di solito piace. Va beh che questo pezzo è bello in tutte le salse partendo da Canaro/Omàr, passando per D’Arienzo e finendo con Pugliese o anche Pugliese/Piazzolla e chi più ne ha…più ne metta, è sempre bella !!!

  2. Alberto Alberto ha detto:

    quando è un bel pezzo lo apprezzi in tutte le versioni, questa mi pare un pò alla casadei…. ma se me la mettono la ballo senza dire nulla… la serata è lunga…

  3. dctango dctango ha detto:

    Bravo, l’ho pensato anch’io che fosse un po’ frizzantella per essere una versione classica…

  4. dctango dctango ha detto:

    Qualcuno mi ha anche chiesto di chi fosse la versione perchè ripeto piace tuttavia non la reputo la migliore. Provate a tal proposito, se non l’avete già fatto, a sentire la versione Pugliese Piazzolla che a mio modesto parere è davvero insuperabile. Pronto a ricredermi naturalmente… 😀

  5. Chiara Chiara ha detto:

    Se fosse stato Del Carril, poi, due cantatine se le sarebbe fatte di certo! 🙂

  6. Niky ha detto:

    Infatti Chiara, ho anche la versione di Del Carril, quella di Tanturi etc ma non ci siamo !!! 🙂

  7. dctango dctango ha detto:

    “Alma de chi ?”, “Ma de li mortacci tua !!!” Questa non me l’ha detta nessuno ahahahahah

  8. maniacus ha detto:

    Non mi piace molto ma credo che si la versione di Donato Racciatti

  9. Niky ha detto:

    Grande Maniacus solo tu potevi…
    Cerco di procurarmela e le paragono….

  10. maniacus ha detto:

    te la mando io che faccio prima

  11. Niky ha detto:

    thanks

  12. deborah deborah ha detto:

    Un pò troppo “zum pa pa” …però frizzante, è vero, sicuramente divertente da ballare svolazzando per la pista.

  13. Niky ha detto:

    Grazie Deby

  14. wale69 ha detto:

    desde el alma dalla romagna…ci metterei anche una piadina magari. Mi sembra che in questa versione si perda un po’ il pathos. mi è capitato di ascoltare la versione di Pugliese in chiesa al funerale del grande Pedro Monteleone e vi assicuro che non avevo più nè un capello nè un pelo attaccato alla pelle.
    Pedro ballane uno per noi lassù

  15. dctango dctango ha detto:

    Lo so però come già detto non tutti i ballerini hanno le orecchie “pronte” e soprattutto le gambe adatte per ballarla. Adoro quella di Pugliese eppure me l’hanno criticata eprchè ha una pausa lunga poco prima della fine e ballerini poco esperti si perdono.
    Tagliamo la testa al toro e mettiamo quella di D’Arienzo che è pure bella… 😉

  16. dctango dctango ha detto:

    Naturalmente sto parlando della versione live Publiese Piazzolla e non di quella solo Pugliese (che potrete trovasre anche nel recentissimo CD Ausencia).

  17. alberto ha detto:

    Sicuramente Hugo del Carril c’entra poco visto che è un cantante che credo non abbia mai avuto orchestra propria e tanto meno è il povero Di Sarli, probabilmete già defunto all’epoca di questa registrazione stile D’Arienzo.Ho chiesto aiuto all’amico Carlos Puente, che è la persona piu’esperta di tango che conosco.
    L’unico suoi difetto è che per lui l’epoca d’oro è inarrivabile(ma è un difetto?)
    Pongo di seguito la sua risposta
    Estimado Sr. Alberto:
    Esa versión es de “Carlos Lázari y su orquesta” ó “Los Reyes del Tango”, es
    una grabación de los últimos años, imitando a Juan D’Arienzo.
    Lamentablemente en internet hay mas errores que aciertos, hay que tener
    cuidado con lo que se oye y se lee.
    Un saludo grande

  18. alberto ha detto:

    Ah!
    sono un’altro Alberto,
    quello del Cochabamba…
    saluti a tutti

  19. Niky ha detto:

    Caro Alberto,
    sono doppiamente felice: in primo luogo perchè il tuo intervento testimonia che ci seguite spesso anche da Padova (come noi seguiamo sempre voi su tangoblivion); poi perchè grazie a voi, forse, siamo riusciti a capire da dove salta fuori questa versione particolare di Desde el Alma.
    Riguardo all’Epoca d’oro sono perfettamente d’accordo con voi, credo proprio sia inarrivabile.

  20. Chiara Chiara ha detto:

    Grazie Alberto per la visita e per le preziose info!
    Un abbraccio da Rimini!

  21. Niky ha detto:

    Ho trovato una versione di D’Arienzo identica….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*