"Ocho! Che ocho!

PUBBLICATO IL 22 aprile 2008

Foto by Teo

Dedicato ai lettori del Veneto … ostregheta!

🙂

ARTICOLI CORRELATI #

18 commenti

  1. emanuele emanuele ha detto:

    e naturalmente il povero maschietto non interessa a nessuno…

    Nella prossima foto, basta un palo da lap-dance 🙂

  2. Franco ha detto:

    Un palo.. 😯 ..che tristezza..

  3. Chiara Chiara ha detto:

    Perchè dici così?
    Lei è ben rivolta al suo ballerino, gli accarezza la spalla….
    Beh! Forse ha appoggiato il piede un pò lontano (Oscar mi farebbe un cazziatone),
    ma magari la coreografia lo prevede…
    😉
    Come siamo esigenti!!!
    😀

  4. dctango dctango ha detto:

    Bello l’ombelichino de fori !!!

  5. Dori ha detto:

    No che non è “un palo”,è un compagno di tango, è un punto di appoggio, è colui che le ha marcato l’ocho, è…
    Perchè questa paura di non “esserci”???
    😉

  6. lucy ha detto:

    più che ocho direi cinco…corso di recupero entro il 15 maggio oppure a casa tutta l’estate e ci rivediamo a settembre. “magistra” dixit. 😉

  7. Chiara Chiara ha detto:

    Oggi di voti ne ho messi abbastanza. Ho corretto due pacchi di compiti!
    Proprio due pacchi!
    🙂
    Ciao Lucy!

  8. lucy ha detto:

    i pacchi di compiti sono il “pacco” più grande che ci riserva il nostro mestiere… ciao, chi! ciao, dori! care le mie amiche prof.! sopravvivo.
    🙁

  9. emanuele emanuele ha detto:

    Cara Dori, non è paura di non esserci, è che proprio nella foto l’uomo non c’è.
    Il fotografo non si è preoccupato di inquadrarlo per intero… perché l’uomo non fa scena.
    (noi lo sappiamo che ha un ruolo fondamentale, solo che per il fotografo è trasparente…)

  10. maniacus ha detto:

    che femore e che rotula!!!!

    un maniacus anatomo feticista

  11. aurorabeli ha detto:

    Si….. il femore e la rotula!
    Maniacus, ti abbiamo quasi creduto…. 😉

    Scusa Chiara, una curiosità…. perchè la foto è dedicata ai lettori del Veneto?

  12. Chiara Chiara ha detto:

    Perchè pensavo che l’espressione “ocho” in senso di “Occhio!” “Attento!” la usassero solo i Veneti!
    🙂

  13. lucy ha detto:

    ci sono molti uomini trasparenti, ema: in senso buono (come dei registi occulti) e in senso meno buono (non si vedono…ma forse è anche meglio!). ciao ema: noi abbiamo un eterno sospeso.

  14. aurorabeli ha detto:

    Si, Chiara, la usiamo noi veneti ma la scriviamo Ocio.
    Lucy potrà confermare… a me rimane il dubbio se ci voglia un’accento o meno…

  15. Dori ha detto:

    Ciao Lucy!!!!Concordo sui pacchi..a volte preferirei “correggere” con una bella matita rosso-blu gli alunni et parentes…
    Ciao Chi!!! Guarda che “ocho” lo usiamo anche noi milanesi!;-)
    Besiti alle colleghe proff!!!!!

  16. Dori ha detto:

    Ema: se tu fossi un fotografo..chi metteresti in evidenza tra una ..”gnoccolona” e un signore ancorchè elegante????
    😉

  17. motogio ha detto:

    i piedi puntano a Torino
    le spalle a Bologna
    il volto a S.Maria di Leuca…
    perfetto!

    Il negativo della foto sicuramente riprende tutta la scena,
    ma è sempre il taglio dell sviluppo che dinamizza e descrive.
    Ci sono grandi fotografi che non farebbero mai vedere
    i loro negativi o provini,
    proprio per non rivelare il loro genio nel taglio.

    besos
    Giò

  18. emanuele emanuele ha detto:

    Dori, hai detto: “chi metteresti in evidenza tra una ..”gnoccolona” e un signore ancorchè elegante????” … in effetti anch’io non avrei nessuna esitazione! 🙂

    Lucy, i sospesi si incassano di mercoledì… dai, Padova non è mica lontana, e oggi, guardacaso, è proprio mercoledì… 😉

Rispondi a Franco Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*