Quel ballo che mi fa staccare la spina…..

PUBBLICATO IL 11 giugno 2008

Quando ballo il tango per me è come staccare la spina dai problemi del mondo, è un anestetico dei dolori dell’anima, è una catarsi continua. A voi fa lo stesso effetto ?
Quando sono in milonga mi sembra di entrare in un altro mondo, spensierato, nulla più importa ci sono solo io, lei e la musica…e si dimentica tutto il resto !
Forse per questo motivo non so farne a meno.

ARTICOLI CORRELATI #

11 commenti

  1. dctango dctango ha detto:

    Ao’ rigà, stasera so filosofico ! 😉

    Io di solito non vado in Chiesa la domenica. Non mi confesso. Ma per me una abballata di tango ha lo stesso valore dal punto di vista della pace con me stesso e nel ricongiungimento a qualcosa di superiore….

    So’ esagggerato ? Forse si…

    Intanto mia moglie quando torno dalla milonga mi chiede sempre come mai c’ho quel “sorriso stampato in faccia”: un motivo ci sarà….Catarsi dell’anima ??? Godimento dell’abrazo ??? Endorfine in circolo ??? Boh ???? 😀

  2. Chiara Chiara ha detto:

    Vero!
    Però sta cosa del “staccare la spina” non l’ho mai capita molto. Anche quando si dice “ho bisogno di una vacanza, di staccare la spina”…Che è? Una fuga dalla realtà?
    Perchè se è così, a me la spina piace ben attaccata! 🙂
    Se è un modo per dire “faccio qello che mi piace” allora son d’accordo!

    Comunque sia, da quando ballo il tango e la sera vado in milonga, ho molto meno bisogno di vacanze fuori città … per staccare la spina! 😀

  3. dctango dctango ha detto:

    Si la spina è attaccata quando sei “in tensione” (tanto per rimanere in tema di corrente), cioè quando lavori, quando i colleghi o i superiori ti rompono los marones, quando litighi con le persone amate, quando insomma siamo in gioco nella vita.
    Ecco per me col tango inizia un altro gioco che adesso, superate le ansie delle prime serate, è un vero e proprio godimento di cui non riesco più a fare a meno. 😉

  4. Franco ha detto:

    Prima del tango andavo in palestra, 1 ora di spinning e scaricavo tutta la tensione e lo stress della giornata..
    A volte entravo inc#####o nero ed uscivo rilassatissimo..

    Ora non vedo l’ora che arrivi la lezione o la milonga, per distrarre il corpo e la mente e “staccare la spina”..
    Il risultato è lo stesso ma mooolto più divertente. 😀

    Franco

  5. dctango dctango ha detto:

    Ottimo Franco,
    credo anch’io che il tango sia rilassante.
    Credi anche che sia catartico o è troppo spinta come domanda ??? 😀

  6. Franco ha detto:

    Certo che è catartico.

    (Non nascondo di essermi documentato prima di risponderti..) 🙂

    Penso che tu da medico ti riferisca alla catarsi in ambito psicoterapeutico..

    “sfogo e scarica emozionale, ma anche possibilità di comprensione intellettuale e recupero di preziose energie vitali.”

    Franco

  7. dctango dctango ha detto:

    Oh yesssss !!!
    Ma anche nel senso di pulizia dell’anima dalle scorie della vita quotidiana. A me capita di essere con “la testa nel tango” e di non incazzarmi neanche più per le cose che potrebbero farmi incazzare.
    Della serie: “balla che ti passa” 😀

  8. emanuele emanuele ha detto:

    Posso aggiungere? è un’esperienza Gestaltica

  9. dctango dctango ha detto:

    Questa non me la ricordo…..La gestalt non è una corrente di psicologia e psicoterapia ?

  10. emanuele emanuele ha detto:

    Si, ma non chiedermi di spiegartela, fatti un giro su wikipedia…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*