Metti una sera in milonga…

PUBBLICATO IL 1 luglio 2008

Ma ci avete fatto caso che ci son delle sere che la milonga prende una piega particolare.
Anche se non so se è per come ci sentiamo noi, o perchè tira proprio quell’aria; ma ci sono sere in cui la milonga si trasforma in una magia…e accadono i miracoli.
Si palpava già nell’aria una nostalgia …forse il caldo…forse l’intimità dell’illuminazione fioca…forse la falce di luna rossa nel cielo stellato…forse le luci della riviera che si specchiavano su un mare piatto come una tavola d’olio…
Si è presentato in milonga, è arrivato lui; è entrato con i suoi capelli lunghi.
In un momento l’ho riconosciuto: l’avevo già visto su youtube.
Mi ha detto: “sono Roberto; capitavo da queste parti… ho sentito la musica del tango … prendo la chitarra in macchina e vi suono qualche pezzo… lo potete anche ballare…”
Ok, ho detto io!

Roberto Pugliese – Foto by Chiara

Vi assicuro un professionista!
Inspiracion… Fumando esperoMilonga sentimental
E con il solo strumento, ci ha regalato le emozioni di una orchestra.
Non mi ero mai sentita catapultata così all’istante, nel fango, alle origini del tango.
Infinitamente grazie Roberto!
!
😉

ARTICOLI CORRELATI #

3 commenti

  1. Caren ha detto:

    Per quei momenti si vive, no? 🙂 Che bello!

  2. Chiara Chiara ha detto:

    Si!
    E poi è stato carinissimo.
    E’ venuto anche ieri sera a un’altra milonga e ci ha regalato molto di più!
    Pare impossibile che si crei una simile atmosfera con una sola chitarra.
    Confesso che i video non gli rendono giustizia!

    Se vi capita che sia in zona, non mancate…anzi cercatelo!!!
    roberto.pugliese@gmail.com

    Oh! Sembro la sua manager!
    😆

  3. Chiara Chiara ha detto:

    p.s. per Mario!
    Lo so che preferisci i dischi…ma con due Negroni di Fabri in corpo…che vuoi capire?
    😆
    La prossima milonga è mia!!! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*