“Poema circular” un corto per unire due città nel segno dell’abbraccio

PUBBLICATO IL 30 novembre 2014

Di Franco Garnero “Poema circular” è un corto di 33 minuti presentato all’Off del Torino Film Festival, edizione 2014. La regia è di Alessandro Avataneo ed è scritto da Monica Mantelli fondatrice di Etnotango, con la partecipazione della Libera Compagnia Musicale Migrante (Antonio Tartaglia, Demetrio Marrara, Elisabetta Fanzago, Francesco Calabrò, Ilaria Doato, Ippolito Ostellino, MariCarmen Lecuna, Mario Gangi, Monica Mantelli, Paolo Sesia, Patrizia Milani, Pierandrea Ferro, Raffaella Riello, Raffaella Virdò, Rosi Papapietro, Valerio Di Monte, Viviana Lovotrico, Anna Foglione, Gianni Lauto, Rosario Rauber, Sylvia Mendoza. Hanno partecipato anche gli Etnotango friends (Alessandro Capellaro, Anna Cervasio, Angela Samiolo, Donatella Capurso, Elena…
Pubblicato in Eventi, Film

La voce di chi ha provato il tango olistico

PUBBLICATO IL 26 novembre 2014

di Maria Calzolari “Per me il tango olistico ha reso visibile l’invisibile, dandomi modo di sentire e vedere le modalità con cui vivo la mia vita” (Anna, Milano). “Un po' difficile ridurre a poche parole quello che mi ha dato il tango olistico. La cosa più evidente è stata quella del cambio di prospettiva nelle relazioni, non più quello che l'altro fa, ma come risuona in me, cosa sento, come esprimo e trasmetto quello che sento, come questo entra in risonanza con l’altro e cosa nasce da questo incontro” (Massimiliano, Padova). “Il percorso di tango olistico mi ha donato una…
Pubblicato in Opinioni

Due nuovi volumi sul tango

PUBBLICATO IL

di Franco Garnero “Le donne e il tango” (64 pagine, 12 euro) e “Il tango e il mare” (64 pagine, 12 euro) sono due volumi di Monica Maria Fumagalli pubblicati da Abrazos, una casa editrice che ha sede in Germania e pubblica libri di tango e di cultura argentina in italiano, spagnolo, tedesco, inglese e francese. Fanno parte della collana “Un paso màs”, diretta da Emanuela Bussolati. Si tratta di due agili libretti molto ben presentati, con pagine scritte solo per i due terzi della loro larghezza e lo spazio restante è occupato da quelle che di solito sono le…
Pubblicato in Libri

Il maestro di tango ideale

PUBBLICATO IL 24 novembre 2014

di Franco Garnero Abbiamo parlato, nelle scorse settimane, della guerra che si combatte tra i maestri di tango per trarre vantaggio dalla crescita costante di praticanti. Le due puntate hanno avuto una vasta eco e se ne è parlato molto anche sui social. È il momento, ora, di cambiare punto di vista e di chiedere agli allievi cosa pensano di questo fenomeno e, soprattutto, cosa chiedono a una scuola. In altre parole, abbiamo loro chiesto di tracciare l’identikit del maestro ideale. “Il maestro ideale – sostiene Luca – nella realtà non esiste, tutti hanno pregi e difetti, sarebbe come cercare…
Pubblicato in Opinioni

“L’abbraccio, un momento unico”

PUBBLICATO IL 18 novembre 2014

Di Max Civili Alla fine del loro mini-ciclo di lezioni presso una nota milonga romana e dopo un estenuante pellegrinaggio tanguero in giro per l'Europa, Gustavo e Gisela sono esausti.  Interagire con decine di sconosciuti praticamente ogni settimana e, allo stesso tempo, provare e prepararsi per le esibizioni e il viaggio successivo non deve essere esattamente rilassante. Meglio che andare in ufficio, penseranno alcuni. Ma la vita è fatta di scelte. Gustavo, oltre a essere un ballerino, è coreografo e anche musicalizador (con il nomignolo DJ Gus), uno dei pochi a usare ancora dischi di vinile. Gisela è da sempre…
Pubblicato in Personaggi

Il prestanome tanguero

PUBBLICATO IL

Pubblicato in News

La guerra dei Maestri /2

PUBBLICATO IL

Pubblicato in News

Il tango e la guerra dei maestri/2

PUBBLICATO IL 17 novembre 2014

di Franco Garnero Eccoci a proseguire la nostra chiacchierata sulla (eccessiva?) proliferazione delle scuole di tango a Torino, fenomeno che, in ogni caso, sembra molto diffuso anche nel resto del Paese. Nella prima puntata, uscita il 3 novembre che tanta eco ha suscitato, abbiamo ascoltato l'opinione di alcuni maestri che operano a Torino da molti anni. Sentiamo ora cosa ha da dire a sua volta Mimmo Parabita, che da pochissimi mesi ha deciso di mettersi in gioco. “Voglio subito premettere – dice – che in realtà io non sono un maestro di tango perché non ho nessun diploma al riguardo, al…
Pubblicato in Opinioni

Tango milonguero, essenza e interiorità

PUBBLICATO IL 16 novembre 2014

di Marco Evola           Il così detto "tango milonguero" è un termine di ispirazione europea con cui si definisce il "tango sociale". Il concetto di tango sociale non era prima e non lo è ancora oggi radicato nella cultura dei tangueri europei.   Il termine "tango milonguero" non piace molto agli argentini che legittimamente non ne capiscono il significato visto che la socialità del tango è , per loro, qualcosa di assolutamente naturale e familiare. Noi europei, invece , sentiamo l'esigenza di "etichettare il tango sociale" con il termine "tango milonguero" per definire un modo di ballare nell'abbraccio…
Pubblicato in Opinioni Taggato con: , ,

Il lunfardo, la lingua del tango

PUBBLICATO IL 13 novembre 2014

di Simona Bertocchi Il tango ha una lingua ufficiale, è il lunfardo, colloquialmente lunfa. Questo strano idioma è nato a La Plata, la città dell’Argentina capitale della provincia di Buenos Aires (a 53 km da questa città) e in seguito si è diffuso in tutta la regione di Buenos Aires e Montevideo alla fine dell’Ottocento nel periodo della grande immigrazione, quando circa 3 milioni di italiani portarono in Argentina, oltre ai loro sogni di una vita migliore, anche la loro cultura, i loro dialetti, le loro tradizioni. Buenos Aires oltre agli italiani aveva raccolto nel proprio grembo altre popolazioni europee,…
Pubblicato in Cultura argentina