Coppia a tutto tondo

Insieme nel tango e nella vita

PUBBLICATO IL 12 aprile 2018

Qualche sabato fa sono stata invitata a una milonga in cui si festeggiava il compleanno del maestro che gestisce tale scuola. Serata splendida ricca di sorprese e piuttosto divertente. Prima della milonga era stata organizzata una cena a buffet con i piatti classici dell’Argentina che ha ottenuto grande successo poiché i commensali erano numerosi, segno evidente che la cosa è piaciuta molto. Empabnadas y dulce de leche sono state alcune delle prelibatezze assaggiate quella sera. Così arriviamo all’ora in cui cominciano le danze e ci si cambia le scarpe. La sala comincia presto a riempirsi di bella gente. Tutta vestita bene ed elegante, presagio del bel vedere che ci sarà di li a poco. Beh, inevitabile per me fare alcune riflessioni in merito a quanto è accaduto quella sera. Per l’esattezza il compleanno era di Moreno Sgherri, maestro della associazione dilettantistica Mas Tango, costituita nel 2008 insieme a Giusy Cafaro. Ecco, loro sono coppia anche nella vita! Si sente dire che il tango unisce o divide. Nell’osservarli oso dire che in questo caso sono stati uniti da questa grandissima passione per il tango. Il loro è stato un percorso di studi a 360° e dimostrano capacità e tecnica invidiabile. E’ una coppia che si è esibita in diversi palchi ottenendo splendidi risultati e l’ottimo  gradimento del pubblico. Quello che però colpisce in loro è la tenerezza e la bontà del loro carattere. Nel vederli ballare, si percepisce amore puro. L’amore nel tango si può tradurre con l’avere un atteggiamento differente che spazia dall’affetto fino a riferirsi a un forte attaccamento, una dedizione appassionata, insieme a una inclinazione profonda. Le movenze gentili, la vicinanza e la fedeltà sono così evidenti che niente può smentire il loro coinvolgimento. Lei lo cinge dolcemente e lui la accarezza di continuo facendola avanzare con garbo mettendo in evidenza tutta la sua bellezza e femminilità. Per quel giorno in cui si festeggiava il compleanno di Moreno, Giusy ha ben pensato di fargli una sorpresa. Per l’occasione erano presenti le rappresentanze di più scuole segno evidente che la coppia è ben voluta e amata da tutti. Ottimo livello di ballo in cui i maestri hanno dato il meglio anche se qualcuno come spesso capita non si prodiga nell’invitare troppo. Ovviamente, le ronde per il maestro sono state due, anziché una per permettere a tutte le amiche di far qualche passo con lui fino a quando Giusy non è arrivata a reclamare il suo compagno e a cui nessuna poi si è sentita di toccarle la spalla per sostituirla. Nel vederli volteggiare in pista leggeri ed eleganti, i presenti abbiamo provato emozione e commozione, perché i loro volti, esprimevano affetto e tenerezza, quando nelle pause i loro occhi si soffermavano l’uno in quello dell’altro. Sono anni che osservo le coppie ballare ma quando l’amore coinvolge i due ballerini, il modo di ballare diventa unico, irripetibile, diverso. Difatti, con il tango, le coppie che non si conoscono diventano insieme, un’unica entità ma quando sono uniti anche dall’affetto, questo aspetto assume connotati particolari non nascondibili anche ad occhi poco attenti. Subito dopo la ronda sono arrivati i regali dei suoi allievi e dulcis in fundo è partito un video sul maxischermo, montato appositamente, per rimembrare alcuni momenti salienti di questa meravigliosa coppia. Che dire, “rubare” tempo a una milonga per dare all’uomo che si ama una attenzione particolare è, da parte di Giusy, una grande dimostrazione di affetto. Contrariamente a quanto si possa pensare, non ha affatto spezzato il ritmo della serata, piuttosto la ha esaltata creando una atmosfera ancor più festosa. A questa bella coppia di maestri auguro una vita splendida sia nel tango che nel quotidiano perché se lo meritano.

HA SCRITTO PER NOI #
Maria Caruso

Marilù (Maria Caruso) Marina de Caro ha visto il primocielo a San Felipe (Venezuela), ha fatto il primo ocho atras a Pisa. E’ in Italia dal 1977 e per tre anni ha abitato in Sicilia. Le piace raccontarsi e raccontare con le parole che le passano per la testa ballando un tango in milonga

ARTICOLI CORRELATI #

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*