GIORNATA NAZIONALE DEL TANGO

Racconti di storie di tango tra concerto e milonga

PUBBLICATO IL 10 dicembre 2020

Varese, Piazza Monte Grappa 2018 – Credito S. Annecchiarico

L’evento, organizzato dalla Rete di Scienziati Argentini in Italia (RCAI -www.raci.it), si potrà seguire in diretta venerdì 11 dicembre, alle ore 18, presso il canale YouTube della Casa Argentina dell’Ambasciata di questo Paese; con libero accesso e senza alcuna registrazione dal seguente indirizzo:

https://www.youtube.com/channel/UCx9wMDf208WRyJsSVKw4UCw

Ogni anno, dal 1985 quando lo Stato argentino promulgò con Legge Nazionale n° 3781, si celebra non solo in Argentina la Giornata Nazionale del Tango, bensì in gran parte del mondo così come avviene in Italia da parecchi anni.

Quest’anno in Italia e per ragioni di pandemia Covid 19, si trasmetterà eccezionalmente un programma dove si intrecceranno racconti storici allegorici alla data, con esecuzione di brani e balli evocativi in onore hai protagonisti: Carlos Gardel e Julio De Caro.

Su i racconti del prof. Sabatino Annecchiarico si esibiranno i pianisti argentini Natalia Paviolo e Hernán Fassa che accompagneranno la voce tanguera di Paola Fernández dell’Erba e nella pista, sacarán viruta tra tango, milonga e vals criollo i ballerini LEOnardo y CRIstina di CulturTango di Roma.

L’ambasciata Argentina in Italia, il Consolato Argentino a Milano, la Casa Argentina a Roma, e l’Accademia Porteña del Lunfardo di Buenos Aires sono i patrocinanti di questa manifestazione culturale. Si prevede la presenza di autorità diplomatiche argentine.

Programma

Gardeliano e Decariano, El Día Nacional del Tango

(dal libro Tango Tano – i migranti italiani nel tango argentino – Mimesis Ed 2017)

L’11 dicembre 1890 nacque Carlos Gardel. Lo stesso giorno, 11 dicembre, è anche la data di nascita di Julio De Caro, ma di nove anni dopo, 1899. Il primo, Gardel, divenne la voce dal tango per eccellenza.  Il secondo, De Caro, fu il grande innovatore orchestrale. Ed è in onore alla data di nascita dei due grandi che si celebra El Día Nacional del Tango, a proposta del produttore musicale e promotore artistico Ben Molar (Buenos Aires 1915-2015). L’idea di Ben Molar fu sostenuta da numerosi enti culturali del paese, tra questi la Sociedad Argentina de Autores y Compositores, la Sociedad General de Autores de Argentina, la Casa del Teatro, il Sindacato Argentino di Musicisti, l’Academia Porteña del Lunfardo, l’Associazione Argentina di Attori e tante altre importanti istituzioni. Il 29 novembre del 1977 si istituì ufficialmente l’11 dicembre come giorno ricorrente con Decreto n. 5830 dalla Segreteria di Cultura della Città di Buenos Aires.

Sempre l’11 dicembre dello stesso anno, 1977, Ben Molar organizzò nel Luna Park, il palazzetto dello sport di Buenos Aires, un grande concerto per oltre quindicimila spettatori, con i più noti cantanti accompagnati dalle migliori orchestre dell’epoca, per celebrare la dichiarazione del Día del Tango notificata pochi giorni prima, e per festeggiare il settantottesimo compleanno di Julio. Fu l’ultima volta che Julio De Caro mise piede su un palcoscenico.

Solo otto giorni dopo del concerto nel Luna Park, il 19 dicembre, con Decreto Nazionale n. 3781, si sancì l’11 dicembre la Giornata Nazionale del Tango. D’allora, ogni 11 dicembre, sia in Argentina, sia altrove, gli amanti del tango di tutto il mondo festeggiano questa data, facendolo diventare, di fatto, la Giornata Internazionale del Tango.

 

ARTICOLI CORRELATI #

2 commenti

  1. Virginia ha detto:

    Gardel nació en Uruguay.tacuarembó.
    Donde no es especificado su lugar de nacimiento.
    Sería gradito que se especificar,muchas cosas de él.
    Gracias
    Uruguaya del pueblo de Gardel

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*