Opinioni

Il tango a Barcellona

di Davide Calenda

PUBBLICATO IL 26 febbraio 2020

[caption id="attachment_9752" align="alignleft" width="300"] Festa da "Ateneu La Base" del quartiere Poble Sec, Barcelona, Luglio 2019; milonga organizzata da El Colectivo del Tango[/caption] Barcellona non è una capitale del tango!? Il legame tra il Tango e Barcellona è peculiare, ha radici storiche, s’intreccia con il carattere multiculturale di questa città, con la sua proiezione sia europea che latino-americana. Questi elementi hanno influenzato, nel tempo, il modo di ‘vivere’ il tango nella capitale catalana, di cui sono stato testimone per vent’anni. Per spiegarmi provo a rispondere ad una domanda che puntualmente mi sottopongono quando sono fuori Barcellona: Ma si balla tango…
Pubblicato in Cultura argentina, Opinioni Taggato con: , , , ,

Finché c’è tango c’è vita!

Viaggio all'interno del nostro sentire

PUBBLICATO IL 21 febbraio 2020

Vittoria Maggio [caption id="attachment_9733" align="alignleft" width="300"] Foto di Antonio Tomasino[/caption] Vittoria Maggio, nome d’arte di Tiziana Piacentini, ballerina e scrittrice, si laurea in Lingue all’Università degli Studi di Milano e inizia la sua attività letteraria come traduttrice di Harlequin Mondadori. Qualche anno dopo entra in un ambizioso progetto di Sonzogno Editore e pubblica Romanzo Gitano, dove unisce il genere rosa, tipico della famosa autrice italiana Liala, al genere noir che vede nella scrittrice inglese Agatha Christie il paragone di eccellenza. Alcuni anni più tardi nasce la serie di racconti Le avventure di Maria Vittoria Cristi, pubblicati per un importante concorso letterario…
Pubblicato in Opinioni Taggato con: , , ,

La mia prima milonga

a Londra

PUBBLICATO IL 11 febbraio 2020

Piacere Antonella Biondo alias Lella! 45enne, nata e cresciuta a Milano, poi trasferita sul Lago Maggiore, dove ho iniziato a ballare tango nel 2009 ed ora da 5 anni a Londra. Chissà poi da grande dove sarò! Cosa amo di più di Londra? Essere circondata da persone che arrivano da tutto il mondo! Mi occupo di viaggi turistici, soprattutto mirati su Londra, ma anche di Viaggi Tango in giro per l’Europa. Vi racconterò tutto su Londra, finché non vi innamorerete quanto me, di questa strepitosa capitale! Avete presente quando finiamo la tanda e torniamo al nostro posto volando?!? Ecco anche…
Pubblicato in Eventi, Opinioni, Recensioni Taggato con: , , , , , , , ,

El Beso

Storie di Tango

PUBBLICATO IL 4 febbraio 2020

Buenos Aires: sentirsi vivi nella somma delle imperfezioni.   El Beso (https://www.storieditango.it/el-beso/)   A Buenos Aires i locali non corrispondono a una milonga: sono contenitori di milonghe, corpi in cui circola un sangue che si rinnova continuamente. Cambiano i gestori, gli organizzatori, i camerieri e le divise. Resta forse il menù. Di mercoledì, El Beso – Riobamba 416 – ospita la milonga Porteño y bailarín. Si sale per una scala: corridoio con bagni e cucina a destra, reception e bar alla sinistra. Poi la sala, tavolini, sedie, pista al centro. Sudamericani, asiatici, europei, ogni età, ogni respiro, ogni pensiero: tutto…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , ,

GIORNATA MONDIALE DELL’ABBRACCIO

Martedì 21 gennaio

PUBBLICATO IL 21 gennaio 2020

  [caption id="attachment_9693" align="alignright" width="300"] Diego Billi - Si balla dentro l'abbraccio[/caption] L'abrazo è il cardine del tango. Rappresenta l'incontro, la connessione tra due ballerini, è l'inizio di un viaggio alla scoperta di sè stessi e dell'altro.Oggi martedì 21 gennaio si festeggia la Giornata Mondiale dell'Abbraccio. Un momento in cui possiamo lasciarci guidare dalle emozioni positive e non lasciarci sopraffare da quelle negative. La riscoperta di un contatto, di una manifestazione d'affetto fisica e reale, sempre più rara nel mondo digitale e monopolizzato dai Social Network e dalle relazioni virtuali. L'abbraccio rassicura, conforta e riscalda, contribuisce insomma notevolmente a migliorare il nostro stato psicofisico. L'abbraccio…
Pubblicato in News, Opinioni Taggato con: ,

E se parlassimo di Tango?

di Maria Caruso

PUBBLICATO IL 13 dicembre 2019

E SE PARLASSIMO DI TANGO? Il tango non è un semplice ballo, ma una danza che unisce due anime, una filosofia di vita. Il nuovo romanzo di Maria Caruso ci conduce nel meraviglioso mondo del tango alla scoperta della magia che contraddistingue i tangueros mentre ballano. Il tango è un ballo sociale, ballando il tango i muri si sbriciolano e le porte si spalancano. Il libro racconta la bellezza del tango che è allo stesso tempo seduzione, fascino, attrazione e il lettore vive tramite le parole dell'autrice tutte le emozioni  dei tangueros. Marilù, all'anagrafe Maria Caruso, è nata a San…
Pubblicato in Opinioni Taggato con: , , , ,

Roberto Goyeneche “El Polaco” si presenta

La Milonga di Alvin

PUBBLICATO IL 6 dicembre 2019

FONTE: La Milonga di Alvin  Roberto Goyeneche trascorse una vita artistica memorabile, diventando l’iconica voce del tango dalla fine degli anni ’50 e per i trenta anni che seguirono. Avendo raggiunto l’apice della carriera in un’epoca dove la televisione andava arricchendo le occasioni mediatiche già abbondanti con la radio e le riviste, abbiamo la fortuna di avere del Polaco una abbondante quantità di materiale audio-video dove è possibile conoscerne la personalità. Seguendo un breve percorso cronologico si potrebbe partire dal soprannome che Goyeneche si portò per tutta la vita…Polaco. Questo nome deriva dalla sua carnagione chiara e dai capelli rossicci…
Pubblicato in Cultura argentina, Opinioni, Personaggi Taggato con: , , , , , , , ,

Il Tango per Halloween

Tanghetto o goccetto?

PUBBLICATO IL 31 ottobre 2019

Melissa si è regolarmente iscritta a una scuola di tango a settembre. Finalmente si era decisa e adesso non riusciva a staccarsi dall’idea di imparare al meglio delle sue possibilità. Ad ogni lezione era sempre la prima ad arrivare e l’ultima ad andare via. Cercava di capire e di assimilare quanto le veniva detto dai maestri. Insomma, come capita a molti, se ne era perdutamente innamorata e lei ogni volta restava a guardare estasiata anche la lezione successiva degli intermedi/avanzati. A fine lezione gli allievi chiacchieravano sul dove andare a ballare per il fine settimana successivo e, per l’appunto, si…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , , , , , ,

Triste più triste uguale felice

A volte il tango è un viaggio nella tristezza per diventare felici

PUBBLICATO IL 24 ottobre 2019

A volte il tango è un viaggio nella tristezza per diventare felici. *** Triste più triste uguale felice (https://www.storieditango.it/triste-piu-triste-uguale-felice/) Si era alzato per invitare una donna dall’altra parte della sala, ma ora deve sedersi. È la canzone a dirglielo: Siediti. In questo momento non avresti energie per altro. La canzone gli sfiora anche un po’ i capelli, gli aggiusta le sopracciglia in una posa spiovente, gli rilassa le guance. Prima sorrideva. Adesso sarebbe strano farlo. La voce di Carlos Gardel intona “Te aconsejo que me olvides”. È andata proprio così, pensa l’uomo, mentre si assicura che la sedia regga lui…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , , , , , ,

Arizona dream

StoriediTango

PUBBLICATO IL 10 settembre 2019

Se un sogno ti costa un amore. *** Arizona dream (https://www.storieditango.it/arizona-dream/) Gli avevano detto che non ce l’avrebbe mai fatta. Glielo avevano detto l’insegnante di inglese alla Marcos de Niza High School, l’insegnante di nuoto, i vicini, i figli dei vicini (gli stessi con cui giocava da piccolo, sognando vite oltreoceano). Glielo avevano detto il reverendo della Church of the Holy Spirit e perfino sua madre, che avrebbe dovuto amarlo più di chiunque altro. «Ballare non ti porterà da nessuna parte. E poi, come pensi di viverci?» Una pausa, una mano sotto il mento, e quegli occhi misti di affetto…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , , ,