2 – Seconda Posizione

Canyengue

Ritorno alle origini

PUBBLICATO IL 11 giugno 2020

Settima tappa di Finché c’è tango c’è vita! Viaggio all'interno del nostro sentire Ritornare: un grande tema nel tango e nella vita. In questo nostro particolare momento storico anche noi stiamo ritornando alle radici di una vita considerata “normale”. E se invece l’opportunita’ che ci è stata data in questo 2020 fosse stata il ritrovare le nostre radici in una vita fermata e cristallizzata? Sapere chi siamo e da dove veniamo è tema dell'esistenza umana: se da un parte infatti il nostro viaggio di vita è teso alla scoperta del nuovo, dall'altra sapere dove ancorarci per sapere dove tornare è altrettanto…
Pubblicato in Opinioni Taggato con: , , , , , , ,

Mi Noche Triste

Un tango per la quarantena

PUBBLICATO IL 9 giugno 2020

Mi Noche Triste: un tango per la quarantena nasce all’interno del corso di culture ispanofone dell’Università Statale di Milano, di cui è titolare Irina Bajini, che quest’anno ha dedicato al tango nella letteratura argentina un ampio spazio, curato da Monica Maria Fumagalli. Dovendo affrontare la nuova situazione della didattica a distanza, le due docenti hanno fatto di necessità virtù, intervenendo sempre l'una alle lezioni dell’altra e coinvolgendo anche due autori argentini: Rafael Flores Montenegro e Cucurto. Il progetto del video è nato da una coinvolgente lezione su Carlos Gardel e sulla nascita del tango-canción con Mi noche triste, che descrive…
Pubblicato in Cultura argentina, Didattica, News, Opinioni, Video Taggato con: , , , , , , , ,

Cruzando Aguas

Incontro tra Italia e Argentina

PUBBLICATO IL 4 giugno 2020

Fabrizio Mocata – piano & Fabian Bertero - violino [caption id="attachment_10020" align="alignleft" width="297"] Foto di Antonio Porcelli[/caption] Il disco, composto da brani originali e da classici del Tango, nasce nel 2019 dall'incontro tra il pianista Italiano e il violinista Argentino, tra Buenos Aires e Montevideo. La scelta è stata quella di attraversare il Rio de La Plata e di incidere con due musicisti di Montevideo, il contrabbassista Jorge Pi e il chitarrista Julio Cobelli. Si aggiunge al progetto anche il percussionista argentino Edgardo Lopez. Il progetto viene presentato a Buenos Aires il 18 Agosto 2019 in occasione del Festival Mundial di Tango presso il palco più…
Pubblicato in Cultura argentina, Musica Taggato con: , , , , , , ,

Il tango di Stravinsky

Profumo di seduzione

PUBBLICATO IL 29 maggio 2020

Sesta tappa di Finche c'è Tango: Viaggio all'interno del nostro sentire  Tango, seduzione, profumo. Spesso il ricordo di qualcosa o qualcuno è legato al suo profumo che nella nostra mente è fissato in maniera forte e indelebile. Il profumo del ricordo è seducente e in pochi attimi ci riporta a quella determinata persona, sensazione o esperienza vissuta. In questo momento il tango è ancora un ricordo per noi ballerini, un ricordo che rimane vivo dentro di noi grazie a tutte quelle magiche sensazioni che conserviamo nella nostra memoria e il profumo è una di queste. Profumo di donna non a caso è…
Pubblicato in Musica Taggato con: , , , , , ,

Il giorno prima che cambiasse il mondo

StoriediTango

PUBBLICATO IL 22 maggio 2020

(https://www.storieditango.it/il-giorno-prima-che-cambiasse-il-mondo/) Venti febbraio duemilaventi. Il mondo è com’è sempre stato. Cioè a un punto dal cambiare. Cioè in bilico come ogni giorno. Ma non sempre pende nello stesso modo. A volte l’inclinazione non è percepibile dagli esseri umani, o è percepibile solo da alcuni. È quando l’inclinazione è percepibile da tutti che il mondo sta davvero cambiando. Viola Vento cammina sul limite senza saperlo – ma che ne sai, quando ti ci trovi, che sotto i piedi hai quella linea divisoria tra un prima e un dopo? Viola è a una milonga di quasi-carnevale in cui tutti sono quasi-mascherati, nel…
Pubblicato in Racconti Taggato con: , , ,

Una storia di Tango

Il bandoneonista Corrado Miotti

PUBBLICATO IL 19 maggio 2020

"Come hai scelto il tango? Non l'ho fatto. Il tango ha scelto me.” Con la celebre frase di Pablo Veron dal film Lezioni di Tango con Pablo Veron e Sally Potter condividiamo la storia di Stefano Gazziano, un uomo che è stato scelto dal tango per raccontare il tango e uno dei suoi protagonisti. <<Mi chiamo Stefano Gazziano, sono un fisico attualmente al CNR di Pisa, ho 64 anni con una esperienza tra Accademia e industria cominciata nel 1981.  Laureato in Fisica a Roma, Fulbright in USA, tornato in Italia ho lavorato prima in ENI poi con un gruppo di…
Pubblicato in Cultura argentina Taggato con: , , , , , , ,

Da quel giorno io ti penso

StoriediTango

PUBBLICATO IL 12 maggio 2020

  Mi hanno detto: per un po’ non si fa. Non si fa che cosa? Gli abbracci, il tango. Questa storia di avere un corpo. Ma quanto dura per un po’? Nessuno lo sa. Però un po’ dura. All’inizio hanno chiuso le milonghe, poi hanno ridotto le lezioni, distanziato le persone, castigato le braccia, ammonito i cuori. Alla fine hanno sigillato tutto. Figurarsi: proprio il tango, che si sta appiccicati; proprio il tango, che ci si respira addosso. Proprio il tango, che è il modo più diretto di inabissarsi nell’abbraccio di un altro. Sembrava di essere improvvisamente sotto una dittatura,…
Pubblicato in Taggato con: , , ,

Hoy como ayer

L'amore nel tango

PUBBLICATO IL 29 aprile 2020

Quarta tappa  di Finché c’è tango c’è vita! Viaggio all'interno del nostro sentire Non basta certo una tappa e non basta forse nemmeno un libro o una vita per parlare di amore, nel tango così come nella vita, con le sue mille sfumature e le sue ennesime contraddizioni. Ma l’amore è un tema senza tempo, senza luogo, senza contesto: ed è l’unico argomento che riesce a mantenersi all’interno della scaletta originaria del nostro viaggio, più volte cambiato, ripianificato per il momento storico che stiamo vivendo tutti. Forse perché solo l’amore può salvare ogni cosa. Finchè c’è amore, c’è vita! Quando si…
Pubblicato in Opinioni Taggato con: , , , , ,

I modelli ritmici dell’America Latina

Appunti sul tango argentino

PUBBLICATO IL 21 aprile 2020

I modelli ritmici della Guardia Nueva sono un'eredità delle forme musicali di tutta l'America Latina. Questi ritmi si definiscono sul finire del XIX secolo in un tortuoso percorso etnomusicologico a partire dall'incontro delle culture europea, africana e precolombiana. I fenomeni di transculturazione e creolizzazione delle forme, il modificarsi delle prassi esecutive, la ida y vuelta della musica lungo le rotte atlantiche, la denominazione delle forme, sono tutti approfondimenti necessari se si vuole capire l'origine del tango argentino. Tutto questo, naturalmente, armati di un minimo di solfeggio. I. La divisione della pulsazione e la sincope Limitandoci all'ambito di questo articolo, si…
Pubblicato in Cultura argentina, Musica Taggato con: , , , , , , , , , , ,

Dalla guardia vieja alla guardia nueva

Appunti sul tango argentino

PUBBLICATO IL 9 aprile 2020

Le due Guardias Scrive Horacio Ferrer: «Con buen grado de aproximación, puede decirse que, cronológicmnente, la Guardia Vieja se extiende desde 1880 a 1920.» [1] e ancora «Los restantes cuarenta anos, es decir, desde 1920 a 1960, pertenecen al dominio de la Guardia Nueva.» [2]. Questa cronologia è stata successivamente approfondita da Ferrer [3]: 1880 – 1895 – La génesis. La prehistoria. La Guardia Vieja 1895 – 1910 – La eclosión. 1910 – 1925 – La formalización. La Guardia Nueva 1925 – 1940 – La transformación. 1940 – 1955 – La exaltación. 1955 – 1970 – La modernización. La vanguardia.…
Pubblicato in Cultura argentina, Didattica, Musica, STORIA Taggato con: , , , , , , , , , , , , , ,