attimi di tango

TANGO APASIONADO

Terza classificata al Concorso Attimi di Tango

PUBBLICATO IL 3 settembre 2018

Maria Isabella Piana: terza classificata al concorso letterario Attimi di Tango Nata a Catania, vive tra il mare e la montagna della sua isola. Dopo un lavoro amato, l'insegnamento, le occupazioni più piacevoli della sua vita sono il teatro e le scrittura. Ha lavorato anche in tv ne "Il commissario Montalbano" e in un paio di film. Ha pubblicato una raccolta di poesie DENTRO ed. Siciliano, due romanzi I RAGAZZI DELLA PIAZZA ed. Bompiani e CIELOMARE ed. Algra. Un suo racconto EMMA, premiato al concorso Themis, è stato pubblicato da Etna Edizioni. Tre figli e quattro nipoti completano il quadro piuttosto…
Pubblicato in FAItango, LETTERATURA Taggato con: , , ,

L’eredità

Il brano di Alessandra Demichelis

PUBBLICATO IL 16 agosto 2018

Alessandra Demichelis seconda classificata al concorso letterario Attimi di Tango Sono nata e vivo a Cuneo da sempre. Lavoro all'Istituto storico della Resistenza e della società contemporanea in provincia di Cuneo dove mi occupo della biblioteca e di ricerca. Come un archeologo mi piace scavare negli archivi per trovare vicende, personaggi dimenticati e cercare di riportarli alla luce. La scrittura è parte fondamentale di questo impegno, e una passione che coltivo da anni. Ho pubblicato alcuni saggi e un romanzo. Il tango, invece, è incontro molto più recente (un paio d'anni appena), ma ugualmente folgorante. L’eredità Avevo ventitré anni e…
Pubblicato in FAItango, LETTERATURA, Racconti Taggato con: , ,

Infinitango

Primo Classificato Attimi di Tango

PUBBLICATO IL 3 agosto 2018

 Giacomo Marchi - Primo Classificato al Concorso Letterario Attimi di Tango  Brevemente, di me, posso dire che sono nato nella seconda metà del ‘900. Nell’altro millennio, se preferite. Mi piace pensarlo come l’anno in cui Marquez scriveva il suo capolavoro: il ’67. Transitando in un’adolescenza spensierata, sono arrivato all’età adulta senza grossi scossoni emotivi; età che mi ha consegnato due figli stupendi e la voglia di giocare un po’ con le parole: è stato allora che ho scoperto che inchiostro e carta bianca non esercitavano più la stessa terrificante oppressione dei compiti scolastici. Poi - come seme appena germogliato è esposto…
Pubblicato in FAItango, LETTERATURA, Racconti Taggato con: , ,