ballo

Tango Magazine

è online

PUBBLICATO IL 1 luglio 2020

Faitango sostiene il canale d’approfondimento del Tango Argentino Tango Magazine con il nuovo sito  dedicato al format di video interviste di Lorenzo Giovenzana e Raffaella Catinelli. Nato dalla passione per il Tango di Raffaella Catinelli e dal lavoro di cameramen di Lorenzo Giovenzana Tango Magazine ha come mission quella di far conoscere il mondo del Tango in tutte le sue declinazioni e di condividere con tutti gli appassionati le emozioni che regala. Ogni settimana tanti contenuti dedicati al tango: news, interviste ai maestri e ballerini, esibizioni live, partecipazioni ai Festival di Tango più importanti, approfondimenti e condivisioni di esperienze tanguere. Faitango con il…
Pubblicato in Convenzioni, FAItango Taggato con: , , , , , ,

Loca

L'equilibrio tra origini e innovazione in Juan D’Arienzo

PUBBLICATO IL 26 giugno 2020

Ottava Tappa di Finché c’è tango c’è vita! Viaggio all’interno del nostro sentire Nella nostra tappa precedente abbiamo indagato il tema del ritorno: un cardinale proposito nella vita ripreso nel tango che spesso canta di questo bisogno che tutti noi abbiamo. Tornare è molto difficile: non si può essere come prima, ma non si può essere nemmeno così diversi da prima. Bisogna essere rinnovati nel profondo, essere noi e non essere noi, un equilibrio delicato tra origini e innovazione. Quasi un filtro magico. Tornare rinnovati: non è ciò che stiamo provando a mettere in pratica tutti noi in questo “mezzo cammin”…
Pubblicato in Taggato con: , , , , , , , ,

Il giorno prima che cambiasse il mondo

StoriediTango

PUBBLICATO IL 22 maggio 2020

(https://www.storieditango.it/il-giorno-prima-che-cambiasse-il-mondo/) Venti febbraio duemilaventi. Il mondo è com’è sempre stato. Cioè a un punto dal cambiare. Cioè in bilico come ogni giorno. Ma non sempre pende nello stesso modo. A volte l’inclinazione non è percepibile dagli esseri umani, o è percepibile solo da alcuni. È quando l’inclinazione è percepibile da tutti che il mondo sta davvero cambiando. Viola Vento cammina sul limite senza saperlo – ma che ne sai, quando ti ci trovi, che sotto i piedi hai quella linea divisoria tra un prima e un dopo? Viola è a una milonga di quasi-carnevale in cui tutti sono quasi-mascherati, nel…
Pubblicato in Racconti Taggato con: , , ,

Da quel giorno io ti penso

StoriediTango

PUBBLICATO IL 12 maggio 2020

  Mi hanno detto: per un po’ non si fa. Non si fa che cosa? Gli abbracci, il tango. Questa storia di avere un corpo. Ma quanto dura per un po’? Nessuno lo sa. Però un po’ dura. All’inizio hanno chiuso le milonghe, poi hanno ridotto le lezioni, distanziato le persone, castigato le braccia, ammonito i cuori. Alla fine hanno sigillato tutto. Figurarsi: proprio il tango, che si sta appiccicati; proprio il tango, che ci si respira addosso. Proprio il tango, che è il modo più diretto di inabissarsi nell’abbraccio di un altro. Sembrava di essere improvvisamente sotto una dittatura,…
Pubblicato in Taggato con: , , ,

Lucia Conte

Poliedrica del Tango

PUBBLICATO IL 8 maggio 2020

L’intervista che vi proponiamo è frutto di una piacevole chiacchierata telefonica con la cantante Lucia Conte, un’artista completa che giovanissima ha scoperto il Tango e da allora non ha mai smesso di amarlo e interpretarlo. Lucia Conte nasce come cantante lirica con alle spalle una formazione classica, come è avvenuto l' incontro con il tango e come ha arricchito la sua vita professionale e personale? L’incontro con il tango è avvenuto quando avevo circa vent’anni, grazie a una pianista, con la quale tutt’ora collaboro, Monica Terlizzi, che ascoltandomi un giorno mi disse che la mia voce sarebbe stata perfetta per il…
Pubblicato in Interviste, Musica Taggato con: , , , , , , , , , , ,

Le Tande Magiche

di Paolo Gava

PUBBLICATO IL 13 marzo 2020

L’apprendistato, le lunghe notti passate danzando, le atmosfere di Buenos Aires, le scorribande nelle sale da ballo di mezza Europa. Bisogna ripercorrere i passi di un ballerino appassionato per comprendere l’essenza del tango, che non va cercata solo nella filosofia della danza, ma anche nelle emozioni che comunica, sollecita e pone a contatto in un gioco di intrecci, contrapposizioni, false schermaglie, seduzione. Ed è proprio seguendo queste emozioni che qui il tango viene indagato, pagina dopo pagina, alla ricerca delle sue tante storie. A essere illustrata è prima di tutto la passione, per la danza e nella danza. Prendendo le…
Pubblicato in Cultura argentina Taggato con: , , , , , , , , , ,

Il Tango per Halloween

Tanghetto o goccetto?

PUBBLICATO IL 31 ottobre 2019

Melissa si è regolarmente iscritta a una scuola di tango a settembre. Finalmente si era decisa e adesso non riusciva a staccarsi dall’idea di imparare al meglio delle sue possibilità. Ad ogni lezione era sempre la prima ad arrivare e l’ultima ad andare via. Cercava di capire e di assimilare quanto le veniva detto dai maestri. Insomma, come capita a molti, se ne era perdutamente innamorata e lei ogni volta restava a guardare estasiata anche la lezione successiva degli intermedi/avanzati. A fine lezione gli allievi chiacchieravano sul dove andare a ballare per il fine settimana successivo e, per l’appunto, si…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , , , , , ,

Triste più triste uguale felice

A volte il tango è un viaggio nella tristezza per diventare felici

PUBBLICATO IL 24 ottobre 2019

A volte il tango è un viaggio nella tristezza per diventare felici. *** Triste più triste uguale felice (https://www.storieditango.it/triste-piu-triste-uguale-felice/) Si era alzato per invitare una donna dall’altra parte della sala, ma ora deve sedersi. È la canzone a dirglielo: Siediti. In questo momento non avresti energie per altro. La canzone gli sfiora anche un po’ i capelli, gli aggiusta le sopracciglia in una posa spiovente, gli rilassa le guance. Prima sorrideva. Adesso sarebbe strano farlo. La voce di Carlos Gardel intona “Te aconsejo que me olvides”. È andata proprio così, pensa l’uomo, mentre si assicura che la sedia regga lui…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , , , , , ,

Nello schianto con me

StoriediTango

PUBBLICATO IL 8 ottobre 2019

A volte il tango è un modo di schiantarsi per limitare il dolore di altri schianti. *** Nello schianto con me (https://www.storieditango.it/nello-schianto-con-me/) L’ha notata perché non sorride quasi mai. Se lo fa, è un’espressione del volto che concede più agli altri che a se stessa. L’ha notato perché ha un certo modo di fare silenzio, di accogliere tutti i silenzi del mondo e rispettarli uno a uno. L’ha notato perché le sembrava che lui potesse parlare senza parole. Si sono visti per mesi alla milonga del martedì, una sera periferica nello scorrere della settimana, senza l’impatto estraniante del lunedì né…
Pubblicato in Racconti Taggato con: , , , , , , , , , ,

Troppo trucco troppo amore

StoriediTango

PUBBLICATO IL 27 agosto 2019

A volte il tango ti aiuta: non a sciogliere le contraddizioni, ma ad amarle una a una. *** Troppo trucco troppo amore (https://www.storieditango.it/troppo-trucco-troppo-amore/) Appesantita di trucco, va alla milonga. Deve nascondere una faccia che da giorni non c’è. Deve fingere di avere ancora un volto, qualcosa su cui si possa spalmare del fondotinta, stendere una polvere colorata, imprimere un rossetto. Qualcosa su cui la realtà possa ancora aderire. I capelli sono impacchettati di lacca-togli-naturalezza. Il cuore è impacchettato di paura-togli-libertà. Per fortuna la penombra ha la pietà che a volte non hanno gli esseri umani. Non nasconde tutto, ma nasconde…
Pubblicato in Racconti Taggato con: , , , , , , , , , ,