bandoneon

Una storia di Tango

Il bandoneonista Corrado Miotti

PUBBLICATO IL 19 maggio 2020

"Come hai scelto il tango? Non l'ho fatto. Il tango ha scelto me.” Con la celebre frase di Pablo Veron dal film Lezioni di Tango con Pablo Veron e Sally Potter condividiamo la storia di Stefano Gazziano, un uomo che è stato scelto dal tango per raccontare il tango e uno dei suoi protagonisti. <<Mi chiamo Stefano Gazziano, sono un fisico attualmente al CNR di Pisa, ho 64 anni con una esperienza tra Accademia e industria cominciata nel 1981.  Laureato in Fisica a Roma, Fulbright in USA, tornato in Italia ho lavorato prima in ENI poi con un gruppo di…
Pubblicato in Cultura argentina Taggato con: , , , , , , ,

Dalla guardia vieja alla guardia nueva

Appunti sul tango argentino

PUBBLICATO IL 9 aprile 2020

Le due Guardias Scrive Horacio Ferrer: «Con buen grado de aproximación, puede decirse que, cronológicmnente, la Guardia Vieja se extiende desde 1880 a 1920.» [1] e ancora «Los restantes cuarenta anos, es decir, desde 1920 a 1960, pertenecen al dominio de la Guardia Nueva.» [2]. Questa cronologia è stata successivamente approfondita da Ferrer [3]: 1880 – 1895 – La génesis. La prehistoria. La Guardia Vieja 1895 – 1910 – La eclosión. 1910 – 1925 – La formalización. La Guardia Nueva 1925 – 1940 – La transformación. 1940 – 1955 – La exaltación. 1955 – 1970 – La modernización. La vanguardia.…
Pubblicato in Cultura argentina, Didattica, Musica, STORIA Taggato con: , , , , , , , , , , , , , ,

El Abandono IV

Viaggio psicanalitico nel tango

PUBBLICATO IL 23 marzo 2018

di Victor Hugo Del Grande Riprendendo le ultime frasi del lavoro di tango e psicoanalisi,  ricordo il passaggio che parlava della fragilità dell'essere umano quando è piccolo. «Se durante quel periodo di passività il bambino ha il timore di essere abbandonato, è facile che creda di poter morire. Da questi timori infantili nascono gli "adattamenti masochisti" che saranno responsabili della condotta basica dell'individuo per il resto dei suoi giorni. Per questo non è strano che nelle canzoni e nelle poesie si associno l'abbandono e la morte»​. Mentre leggevo queste parole, mi venne in mente un ricordo vivo della mia infanzia. Avevo su…
Pubblicato in Cultura argentina, Opinioni Taggato con: , ,