neotango

La via romana del Neotango

Quando e come ha iniziato a diffondersi il Neotango?

PUBBLICATO IL 24 settembre 2017

di Elio Astor Dalle radici al Neotango - Il tango mi ha incontrato nel 1993, e lo ballo dal 2003. Ho un po’ nostalgia di quello che era lo spirito dei primi anni, in cui i maestri invitavano gli allievi a sviluppare ciascuno il proprio stile di ballo, in cui c’era spazio per una socialità vera, in cui non esistevano i mondiali di tango argentino e in cui nessuno veniva a cercarti per dirti quale tango devi o non devi ballare, il tango era lì e si esprimeva in base al carattere di ciascuno di noi, chi in maniera più eccentrica,…
Pubblicato in Musica, Opinioni Taggato con: , ,

Dal tradizionale al neotango

Breve panoramica sull'evoluzione di un genere

PUBBLICATO IL 20 luglio 2017

Quando si parla di tango, si fa riferimento a un ampio e corposo spettro musicale che continua, anno dopo anno, ad arricchirsi di nuove sfumature: dalla sua nascita negli ultimi decenni dell’Ottocento i cambiamenti sono stati molteplici, a partire dal tipo e dal numero degli strumenti musicali impiegati – all’inizio violino, chitarra (o fisarmonica) e flauto, poi pianoforte, violino e bandoneòn, portando in seguito alla nascita delle prime orchestre – fino ad arrivare alla frattura nata con la musica di Piazzolla e alle sonorità contemporanee. Facciamo un po’ di chiarezza, soprattutto in funzione di alcuni interventi che ospiteremo, e a…
Pubblicato in Musica, STORIA Taggato con: , ,