psicanalisi

El Abandono V

PUBBLICATO IL 29 marzo 2018

di Victor Hugo Del Grande Bandoneon, vecchio bambino... Con mio nonno e tanti altri, arrivasti nascosto nella pancia di quella nave. Poi qualcuno ti portò in un "piringundin" di La Boca​ e lì sei rimasto, piangendo note e solitudine. Iniziarono a notare la tua presenza, la tua voce… Qualcuno parlò di te a quel ragazzino, figlio di immigrati francesi … che gli amici chiamavano "El tigre". Fu amore "a primo suono", pensasti di aver trovato con chi condividere l'enorme responsabilità di essere la voce di migliaia di notturni abitanti, di un lunfardo arrabal infreddolito per la nostalgia e tutte le miserie che affollavano la…
Pubblicato in Cultura argentina, Opinioni Taggato con: , ,

El Abandono IV

Viaggio psicanalitico nel tango

PUBBLICATO IL 23 marzo 2018

di Victor Hugo Del Grande Riprendendo le ultime frasi del lavoro di tango e psicoanalisi,  ricordo il passaggio che parlava della fragilità dell'essere umano quando è piccolo. «Se durante quel periodo di passività il bambino ha il timore di essere abbandonato, è facile che creda di poter morire. Da questi timori infantili nascono gli "adattamenti masochisti" che saranno responsabili della condotta basica dell'individuo per il resto dei suoi giorni. Per questo non è strano che nelle canzoni e nelle poesie si associno l'abbandono e la morte»​. Mentre leggevo queste parole, mi venne in mente un ricordo vivo della mia infanzia. Avevo su…
Pubblicato in Cultura argentina, Opinioni Taggato con: , ,

El Abandono III

Viaggio psicanalitico nel tango

PUBBLICATO IL 19 marzo 2018

di Victor Hugo Del Grande Continuava a spiegare ​lo psichiatra, nel suo lavoro "Tango e psicoanalisi": «L'uomo è una delle poche creature della natura che se è abbandonata dai più grandi, muore. C'è qualcosa di più indifeso di un bambino fino ai cinque anni? potremmo capire mai la sua passività assoluta nella sua infanzia? Se durante quel periodo di passività il bambino teme di essere abbandonato, è facile che creda di poter morire. Da questi timori infantili nascono gli "adattamenti masochisti”, che saranno responsabili della condotta basica dell'individuo per il resto dei suoi giorni. Per questo non è strano che nelle canzoni e nelle…
Pubblicato in Cultura argentina, Opinioni Taggato con: , ,

El Abandono II

Viaggio psicanalitico nel tango

PUBBLICATO IL 6 marzo 2018

di Victor Hugo Del Grande Molte sono le controverse opinioni degli studiosi e storici sull'origine del bandoneòn. Chi fu il suo vero inventore in Germania, in che anno eccetera. Non meno travagliate le discussioni su chi lo portò sul Rio de la Plata. Una cosa è certa, sembra che questo strumento sia nato per essere la voce del tango argentino. Sull'origine del nome "bandoneon" ci sono tante opinioni , documenti di dubbia autenticità storica che certificano questa o quella versione dei fatti. Ma il bandoneon è, fondamentalmente, uno "strumento". La definizione sul dizionario è : "Strumento: Arnese, apparecchio, dispositivo con…
Pubblicato in Cultura argentina, Opinioni Taggato con: , ,

El Abandono I

Viaggio psicanalitico nel tango

PUBBLICATO IL 28 gennaio 2018

di Victor Hugo Del Grande Sigmund Freud fu una persona che, come tanti, soffriva di innumerevoli compulsioni e problemi cui non riusciva a dare una spiegazione. Fece di tutto per comprenderli, utilizzando la sua intuizione e dedizione per districarsi nei labirinti della mente che prima dei suoi studi erano sconosciuti. Quello che rese possibile la sua ricerca fu la sua forte convinzione di riuscire nell'impresa. Cominciò il lavoro di auto analisi nel periodo più difficile della sua vita, alla morte di suo padre, secondo lui l'avvenimento più drammatico che può capitare ad un essere umano, e lo portò avanti in mezzo…
Pubblicato in Cultura argentina, Opinioni Taggato con: , ,