Bolas e boleadores

PUBBLICATO IL 17 luglio 2007

Molto probabilmente tutti noi conosciamo i gauchos (dall’arabo: uomo a cavallo), o ne abbiamo sentito parlare.

Ogni gauchos argentino, abile cavallerizzo, possiede diversi oggetti a cui è legato per sopravvivenza e per tradizione: tra questi il cinturone (talvolta con le monete “cucite”), il cappello, il poncho, il pugnale e le bolas (o boleadoras).

Gaucho della Pampa con bolas e pugnale

Queste ultime sono armi da caccia usate come una sorta di lazo, per legare i piedi delle bestie in fuga, o per difendersi dai nemici. Sono fatte da pietre rivestite di cuoio e ce ne sono di molte forme e dimensioni.

Alcuni tipi di Bolas

Da sempre i gauchos si sono allenati nell’uso di questi strumenti da caccia, fino a crearne una vera e propria arte. Oggi ci è rimasta questa arte che possiamo vedere nelle manifestazioni folcloristiche dove abili gauchos argentini ci mostrano l’ uso di queste armi, facendole roteare al ritmo dei tamburi e della musica del Malambo.

Qui sotto un video che mostra uno di questi gauchos del 2000 in una esibizione.

Vi assicuro che vedere lo spettacolo dal vivo provoca delle emozioni “primitive” molto suggestive.

Un saluto

Chiara

ARTICOLI CORRELATI #

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*