I Tanghi che mi piacciono: Rosa de Otoño (Rosas de Otoño) (I Parte)

PUBBLICATO IL 21 settembre 2007

Ragazzi, oggi è arrivato l’autunno e ne approfitto per un omaggio floreale a tutte le pulzelle del Blog. Chiara: l’estate è proprio finita, stamattina faceva freddo !!! Rosas a todas !!!

Niky

Rosa de otoño (Rosas de otoño)
Vals
1923

Música: Guillermo Barbieri
Letra: José Rial (h)

rosa_clip_image002.jpg

Tu eres la vida, la vida dulce,
Tu sei la vita, la vita dolce,
llena de encantos y lucidez;
piena di incanto e limpidezza;
tú me sostienes y me conduces
tu mi sostieni e mi conduci
hacia la cumbre de tu altivez.
fino alla cima della tua fierezza.
Tú eres constancia, yo soy paciencia;
Tu sei costanza, io sono pazienza;
tú eres ternura, yo soy piedad
tu sei tenerezza, io sono pietà
Tú representas la independencia,
Tu rappresenti, l’indipendenza,
yo simbolizo la libertad.
io simbolizzo la libertà.
Tú bien lo sabes que estoy enfermo
Tu lo sai bene che sono ammalato
y en mi semblante claro se ve
e dal mio aspetto si vede chiaro
que ya de noche casi no duermo,
che ormai di notte quasi non dormo,
no duermo nada ¿sabes por qué?
non dormo per niente, lo sai perchè ?
Porque yo sueño cómo te aprecio,
Perchè io sogno come ti piaccio,
de que a mi lado te he de tener..
che al mio fianco ti devo tenere…
Son sueños malos, torpes y necios,
Sono sogni cattivi, turpi e stupidi,
pero, mi vida, ¡qué voy a hacer!
però, vita mia, che devo fare!
Yo sufro mucho, me duele el alma
Io soffro molto, mi duole l’anima
y es tan penosa mi situación
ed è tanto penosa la mia situazione
que muchas veces, por buscar calma,
che molte volte, per calmarmi,
llevo mis dedos al diapasón…
porto le mie dita al diapason…
De tu desprecio nunca hagas gala
Del tuo disprezzo non fare mai sfoggio
porque, si lo haces, ¡pobre de mí!…
perchè se lo fai, povero me !
Quereme siempre, no seas tan mala…
Amami sempre, non essere tanto cattiva…
Vamos, ingrata, ¡no seas así!
Andiamo, ingrata, non essere così !

ARTICOLI CORRELATI #

1 commento

  1. dctango dctango ha detto:

    Di solito mi capita di associare i tanghi alle cose, ai posti o alle persone. Questo brano lo sentii la prima volta ad Hannover, in una milonga dove ballavano 2 tande di vals 1 di tango, 2 di vals 1 di milonga etc etc. Da allora quando la risento mi ritorna in mente quella città.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*