Intervista agli Otros Aires II

PUBBLICATO IL 21 gennaio 2008

Pubblico la continuazione all’intervista agli Otros Aires. Miguel ha risposto via mail alle domande fatte da Chiara e da Deborah.. ma se volete fare loro qualche domanda particolare, perchè non approfittate del blog? Io mi farò volentieri “postina” della vostra richiesta, e sono sicura che gentilmente loro risponderanno! Lascio le risposte in spagnolo, perchè comprensibili 

Chiara: “A me piacerebbe sapere se hanno in mente di dedicarsi  anche ad “altre arie” cioè ad altri generi, e se si, a quali”

– por el momento este es el genero que mas nos representa y no nos  imaginamos haciendo otra cosa.

“Poi mi piacerebbe sapere se qualcuno di loro, o tutti o nessuno  balla il tango”

Si, bailamos el bandoneonista (Omar Massa) y yo (Miguel Di Genova)

“Mi piacerebbe sapere anche che tipo di gavetta hanno fatto, cioè cosa hanno suonato prima di essere gli Otros, se tango, altro e in quali occasioni”

Todos por separado tocamos en otros diversos proyectos en el pasado  y hicimos muchos recitales. Algunos dentro del tango tradicional y  otros dentro del rock.

Deborah: “che sensazione si prova nel vedere una pista  gremita di ballerini che si
divertono con la vostra musica? Non viene voglia di buttarsi nella mischia e guardarsi e ascoltarsi “dall’altra parte”?

La verdad es que dan ganas de meterse en la pista y bailar, pero  tambien es muy lindo ponerle la musica a los pies de otros  bailarines. Es muy lindo ver como le ponen el cuerpo a nuestra musica.

“Se si, pensa a qualche sequenza o qualche passo nel momento del  componimento
di un brano?”

En principio yo (miguel) pruevo una caminata tanguera sobre la base que estamos haciendo, si eso funciona el resto (las secuencias y  demas) se la agregan los bailarines, que seguro lo haran mejor que  nosotros.

Queste le considerazioni finali di Miguel… “Complimenti davvero a tutti, molto simpatici, modesti, già così bravi nonostante la giovane età”
Noi stiamo ancora gongolando!

ARTICOLI CORRELATI #

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*