Sondaggio di Opinione: perchè accetti l’invito ? (II Parte)

PUBBLICATO IL 11 settembre 2007

“La Revancha del Pueblo Femenino !!!” :o)

Non si direbbe ma anche per noi maschietti è dura la vita milonguera…. soprattutto in assenza del gioco “mirada – cabeceo”. Può capitare infatti che, ad un invito diretto, ci venga detto di “no” !!!

Ma vediamo cosa spinge una donna ad accettare o meno un invito….

2) Perchè accetti l’invito ?

a) Balla bene;

b) Ad un figo come lui non si può dir di no;

c) Accetto sempre un invito;

d) Non è ancora fradicio di sudore;

e) Perchè è gentile ed educato;

f) Perchè balla il mio stile;

g) Perché sono donna e neanche l’universo intiero può conoscere le mie motivazioni.

 

raulbova.jpgpablo-y-victoria.jpg

Personaggi che si presentano da soli

ARTICOLI CORRELATI #

8 commenti

  1. motogio ha detto:

    anche quì vorrei aggiungere una altra opzione:

    g) perché sono donna e neanche l’universo intiero può conoscere le mie motivazioni.

    prego notare la finezza della parola “intiero”

    besos creativi

  2. dctango dctango ha detto:

    Si l’aggiungo, troppo carina questa !!!
    Ciao Paperoga !!!
    Niky

  3. lucy ha detto:

    ok per la g, ma molto più semplicemente dico c. per evitare tutte le situazioni sgradevoli evito di incrociare lo sguardo e se l’invito sta per avvenire in forme dirette mi alzo, parlo con un’amica, faccio un sorrisone a mio marito. quando il maritozzo finge di non capire, mi prende il panico e strabuzzo gli occhi! ma vi assicuro che le situazioni sono estreme: evito di solito i chiacchieroni, gli spezzaschiena, mentre sopporto i ballerini non bravi, quelli con lo stile diametralmente opposto al mio, anche quelli che mi fanno fare i cento metri piani in 10 sec. netti, tutti gli orrori purchè non mi facciano male e non siano francamente, completamente ridicoli. come dire? mi metto nei panni degli uomini e soprattutto dei più timidi e dei più volenterosi. la fatica è tutta loro. il comando, l’ascolto della musica, della donna, l’occhio alla pista, il mantenimento possibile della ronda, il cercare di farsi accettare. noi che dobbiamo fare se non studiarceli un attimo e abbandonarci al ballo? i sudaticci puliti sono sopportabilissimi, anche quelli che mi lasciano il bustino fradicio. sono tuttavia di quelle al riparo dalla frequenza all’esposizione alle situazioni difficili perchè non rientro nella rosa delle invitabili. il perchè ve lo lascio immaginare in base al sondaggio n.1. b.
    lucy

  4. dctango dctango ha detto:

    Grazie della risposta esauriente, Lucy.
    Credo, dalla mia esperienza, che la maggior parte delle donne accetti l’invito comunque, per diverse ragioni: per educazione (pare male dire di no), per paura di non essere reinvitata o di farsi la nomea di una s…za. Per non rimanere sempre seduta.
    Però è anche vero che tra quelle brave molte pretendono un ballerino dello stesso livello se non superiore, uno “che le faccia vibrare”: e chi può eccepire qualcosa in merito.
    Io ogni tanto colleziono qualche “no”, ma bisogna considerare che sono uno alla “Vincenzo”, che invita ad ampio spettro, ed allora ti capita veramente di tutto: ballerine che non ballano il tuo stile, schifiltose (io sudo parecchio – non solo guardando la Bellucci :o)-), pretenziose etc etc etc.
    Riguardo alla tua capacità di ballare, non essere modesta, ricorda che l’ultima parola spetta a noi !!! (se ho capito bene ti buttavi un po’ giù)
    Niky

  5. Chiara Chiara ha detto:

    Ma se Raul Bova interpreterà Gardel, almeno una lezione di ballo ogni tanto la prenderà…
    E allora si potrà accettar anche un suo invito 🙂

    Riguardo al sondaggio direi G)
    Mi vien da dire che accetto sempre un invito se non mi fanno male i piedi…nel qual caso mi metto in ciabatte e se mi invitano vuol dire che manca del tutto la mirada!

    Un saluto
    Chiara

  6. deborah ha detto:

    Al sondaggio vorrei rispondere c) + e) perchè a mio parere non esiste un unico e solo motivo per accettare un invito. Al primo posto metto c) perchè comunque accetto qualsiasi invito, per gentilezza, per voglia di ballare e per curiosità… Poi se proprio mi trovo male limito il numero dei balli…. Il sudore non mi provoca particolare fastidio, purchè inodore! (Siamo proprio sicure noi ballerine di essere sempre impeccabili?).
    Aggiungo però anche e) perchè apprezzo molto la gentilezza e l’educazione, che spesso (ma non sempre) rivelano una gradita modestia.
    Voglio inoltre spezzare anch’io una lancia a favore dei maschietti: donne teniamo conto che devono inventare (altrimenti non è tango), variare (altrimenti ci annoiamo), andare a tempo (altrimenti ci innervosiamo), evitare gli urti (altrimenti ci arrabbiamo), essere morbidi (altrimenti ci fanno male), stringerci (altrimenti non li sentiamo), e quanto altro ancora….?!

  7. dctango dctango ha detto:

    Grande Deborah. Anzitutto perchè hai risposto, e non è poco….
    Secondo, per le tue osservazioni molto utili alla discussione.

    Eh si è dura soddisfare tutte le attese femminili…soprattutto nel tango !!!
    Niky

  8. Pietrado ha detto:

    Ahahah Chiara! Corto di vista, e perciò di mirada, come sono, dovresti dirmi “ho le ciabatte” ed indicarmele con un dito. 🙂
    Pietro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*