Vedo tango

PUBBLICATO IL 17 novembre 2007

ARTICOLI CORRELATI #

3 commenti

  1. Albiana ha detto:

    Ma come fanno a non esserci commenti? E’ semplicemente stupendo e incredibile come è riuscito a dare il movimento e la grazia a …due viti! Di chi è l’idea e ..l’opera? Il tango diverte e fa sognare anche così!!!

  2. Chiara Chiara ha detto:

    Concordo con te. Purtroppo non conosco i dati, altrimenti li avrei inseriti volentieri!
    Ciao
    Chiara

  3. motogio ha detto:

    sono daccordo sulla dinamicità e drammaticità del movimento.
    Nelle nostre zone ci sono i Mutoid, che fanno opere molto descrittive e antropomorfe con elementi della meccanica dei motori (pistoni, ammortizzatori, molle, ecc.)
    A parte i Mutoid, in Romagna è diffusa l’arte della scultura con oggetti metallici saldati o combinati.

    Per tornare alla foto, da notare anche il “letto” di acqua su cui poggiano i ballerini
    e lo svolazzo della gonna ottenuto da una rondella.
    Grazie Albiana per aver rimarcato la cosa.
    besos

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*