Zotto omaggia Puccini grazie a Doris Tassoni

Grande evento al Teatro Puccini di Torre del Lago

PUBBLICATO IL 15 maggio 2018

L’associazione no profit, Tango Querido di Lucca, rappresentata da Doris Tassoni, presente su questo territorio dal 2000, ha sempre diffuso e condiviso l’amore per il Tango!. L’ultima delle belle pensate da parte di questa associazione è stata quella di invitare, non un semplice maestro di tango, ma colui che ha avuto dei riconoscimenti mondiali, eletto e proclamato come uno dei tre più grandi ballerini di tutti i tempi. Si parla di Miguel Angel Zotto e della sua compagna Daiana Guspero. Non potevano di certo offrire, un semplice scenario, per la loro esibizione, pertanto è stata scelta per l’occasione, una location, sita a Torre del Lago – Lucca, rappresentante uno dei posti più significativi per i toscani. Si tratta del Gran Teatro Puccini, all’aperto, il più importante della Regione, legato a una delle manifestazioni estive più celebri e seguite dal 1930 ad oggi: Il Festival di Torre del Lago.

Il grande evento di tango si è svolto in un giorno caldo e soleggiato di Aprile in un panorama mozzafiato alle sponde del lago di Massaciuccoli all’interno della bellissima struttura nelle sale maestose Belvedere e Foyer. Sono stati organizzati dei workshop nel pomeriggio di sabato prima dell’inizio della milonga con la partecipazione di numerosi tangueri proveniente da più parti di Italia ed infine la milonga ha proposto uno dei dj più rinomato e bravo della zona con il quale ahimè non ho mai avuto il piacere di ballare: Fabrizio Frappi. Era scontato che alla milonga saremmo stati più di duecento e pertanto il divertimento è stato assicurato e non ha deluso le nostre aspettative. La sala era stata allestita con cura e decorata nei minimi dettagli rendendo l’ambiente elegante, accogliente e gradevole. Niente è mai troppo bello per allestire una gran serata di gala e per deliziare i nostri occhi durante l’esibizione dei maestri. Lui indiscusso ballerino, lei sensuale e bravissima nel muoversi al tempo di musica con il suo compagno di vita, da non sembrare, nessuno dei due, i semplici, umili e simpatici maestri incontrati nel pomeriggio durante le lezioni. Sono riusciti ad incollare gli occhi degli spettatori ai loro movimenti riuscendo a farci provare, nello stesso momento in cui loro le stavano vivendo, emozioni uniche che solo il tango e la sua musica sanno regalarci. I brani scelti per la loro esibizione sono stati veramente belli e nella milonga hanno espresso, a mio avviso, tutto l’amore e la passione che hanno per il tango. Serata conclusasi con grande soddisfazione da parte di tutti anche se come al solito la “guerra” fra le donne presenti in sala è stata sempre accesa e senza tregua. Tutte rivali ben vestite ed eleganti degne di una tanda hanno messo a dura prova i tangueri presenti che non sono riusciti a scegliere e a ballare con tutte quelle che avrebbero voluto. Questo però è normale in eventi del genere per cui la delusione da parte di qualcuno di non aver portato a segno la propria aspettativa era comunque da tenere in considerazione. La conclusione arriva sempre e così pure la fine della serata, poiché l’orologio segnava le due, lasciando in tutti un sorriso e un pizzico di nostalgia come fossimo Cenerentole, di non aver potuto proseguire fino all’alba e fino allo sfinimento. Che dire, confidiamo affinché si possano proporre ancora eventi di questo tipo per poter far pareggiare i conti a noi tangueri mai sazi e instancabili. Non vediamo l’ora!!!. Adesso, una volta a casa, ci accontentiamo di rammentare e di rivivere le grandi emozioni di quella intensa e bellissima giornata. Alla prossima!.

 

HA SCRITTO PER NOI #
Maria Caruso

Marilù (Maria Caruso) Marina de Caro ha visto il primocielo a San Felipe (Venezuela), ha fatto il primo ocho atras a Pisa. E’ in Italia dal 1977 e per tre anni ha abitato in Sicilia. Le piace raccontarsi e raccontare con le parole che le passano per la testa ballando un tango in milonga

ARTICOLI CORRELATI #

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*