Due vite un tango

Romanzo di Giuseppe Baccaro

PUBBLICATO IL 17 settembre 2018

“A volte, quando crediamo di poterci prender gioco del destino, è il destino a prendersi gioco di noi. Un legittimo desiderio di evasione dal peso schiacciante della notorietà, un’innocente quanto ben architettata burla rischiano così di cambiare in modo drastico la vita del protagonista, messo di fronte al più drammatico dei dilemmi: essere o non essere più se stesso. Dalle Ande agli Appennini, passando per i Pirenei, per approdare nella Città Eterna e poi più su fin oltre le Alpi, si snoda la nuova e immaginaria vita di Gardel, il più famoso cantante della storia del tango. Vecchi amici ritrovati, nuovi sorprendenti incontri e soprattutto l’amore per una donna, bella, fragile e forte al tempo stesso, l’unica tra tante in grado di rubargli il cuore.
Il tutto sullo sfondo di un America latina dai tratti ancora selvaggi e misteriosi e di un’Europa che si avvia a grandi e inesorabili passi verso la Seconda Guerra Mondiale.Una storia coinvolgente, straripante di tutti i sentimenti che popolano l’animo umano, che si dipana passo dopo passo al ritmo costante della musica e del più sensuale dei balli.
Breve biografia dell’autore:
Giuseppe Baccaro, scultore ligneo e  grande appassionato di tango argentino, negli ultimi anni si è dedicato allo studio della storia di questo ballo e dei musicisti, cantanti, ballerini e direttori d’orchestra, che nella prima metà del secolo scorso, con le loro interpretazioni ineguagliabili, hanno reso popolare il tango in tutto il mondo.
Sulle biografie dei protagonisti degli anni d’oro del tango ha realizzato i documentari:
“Il mito di Gardel” (biografia di Carlos Gardel), “Quando Canaro aveva già l’orchestra”, (biografia di Francisco canaro e Ada Falcon), “Pichuco, il gigante buono”  (Biografia di Anibal Troilo), “Gricel, n amore per sempre.” (biografia di José Maria Contursi e Susana Gricel Viganò), “Recuerdo d’autore” (biografia di Osvaldo Pugliese).
Oltre alle biografie ha realizzato:
“Cinema e tango” un collage di scene cinematografiche dagli anni ’20 ai giorni nostri, “Tango animato” una serie di personaggi dei cartoon che si muovono e ballano al ritmo di vals, tango, milonga, candombe, zamba e chacarera). Questi lavori, proiettati gratuitamente in varie milonghe e cineteche romane hanno contribuito alla diffusione della cultura del tango fra gli appassionati della capitale. Come scrittore, Giuseppe Baccaro  ha pubblicato nel 2013 “D’amore e d’altro”, un libro di poesie e nel 2018, con Aporema Edizioni il suo primo romanzo: Due vite un tango”

 

 

 

 

 

 

 

 

ARTICOLI CORRELATI #

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*