Opinioni

Arizona dream

StoriediTango

PUBBLICATO IL 10 settembre 2019

Se un sogno ti costa un amore. *** Arizona dream (https://www.storieditango.it/arizona-dream/) Gli avevano detto che non ce l’avrebbe mai fatta. Glielo avevano detto l’insegnante di inglese alla Marcos de Niza High School, l’insegnante di nuoto, i vicini, i figli dei vicini (gli stessi con cui giocava da piccolo, sognando vite oltreoceano). Glielo avevano detto il reverendo della Church of the Holy Spirit e perfino sua madre, che avrebbe dovuto amarlo più di chiunque altro. «Ballare non ti porterà da nessuna parte. E poi, come pensi di viverci?» Una pausa, una mano sotto il mento, e quegli occhi misti di affetto…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , , ,

Io, Tango, Tu

di Vanna Gasparini

PUBBLICATO IL 5 settembre 2019

Quanto tango abbiamo ballato insieme, amore mio? Da quello incerto e rigido degli inizi a quello di adesso, comodo, musicale, avvolgente. Quello imparato dai maestri a quello insegnato agli allievi. Quello del palcoscenico, quello improvvisato in una piazza. Quello del circolo Arci, quello del salone di una villa settecentesca. Quello che parla lingue straniere, quello delle milonghe improbabili. Quello dei festival, delle maratone, degli encuentros, delle vacanze tango, in riva al mare, sul lago tra i monti. Il tango che mi sussurri all’orecchio con il testo inventato e ci scappa da ridere. E io rilancio con una battuta e allora…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , , , , , , ,

Come superare le delusioni

del Tango

PUBBLICATO IL 18 luglio 2019

Nel tango come nella vita capita di rimanere delusi per mille motivi. Fa male. Molto male, ma con qualche accorgimento possiamo affrontare le delusioni e trasformarle in qualcosa di positivo e utile per il nostro futuro da tangueros. Si rimane basiti quando passiamo un' intera serata sedute a fare panchina, amareggiati se la donna con la quale vogliamo ballare non si accorge nemmeno di noi e pieni di rabbia se nasce qualcosa di più per poi finire con bolle di sapone dissolte nell’aria dalle note di un bandoneon. Queste delusioni ahimè arrivano senza preavviso, sbattendoci in faccia, una realtà che…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , , ,

LA GELOSIA

nel tango argentino

PUBBLICATO IL 29 aprile 2019

I tangueros sono umani e siccome la gelosia è un sentimento umano è facile che la provino anche loro. Spesso hanno timore che qualcuno ottenga attenzioni da chi è a noi caro, ma spesso la gelosia è confusa con l’invidia. Nei tangueri osserviamo tale sentimento nelle nostre milongas. Generalmente si parla di una gelosia adulta o romantica, ma tale sentimento non è solo rivolto alla persona che stabilmente è compagno/a,  ma anche alla terza persona tanguera, quella cioè che consideriamo come rivale. In pratica i gelosi si sentono minacciati nella loro autostima e soprattutto per la relazione che hanno di…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , , , , ,

Il tango non mente

di Vanna Gasparini

PUBBLICATO IL 23 aprile 2019

Disegno i miei ochos esperti sul pavimento e provo benessere, mi sento in pace, i pensieri svaniscono lasciando il posto ad una calma interiore cullata dalle placide o ritmate note della musica. Non ho avuto una vita facile, come tutti ho dovuto combattere momenti di sconforto e di dolore, ma il tango c’è sempre stato, fa parte di me. Quando il mio partner mi appoggia la mano sulla schiena e allaccia la sua mano alla mia, si stringe un patto. Assoluta sincerità, voglia di danzare con la musica, i pensieri tristi si allontanano, mentre i corpi al contrario si fanno…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: ,

Tango, baby, tango.

Il resto è martirio

PUBBLICATO IL 29 marzo 2019

Che cosa riservano le milonghe berlinesi a una ballerina italiana che, anche se studia Hegel, il venerdì sera preferirebbe non pensarci? Tango, baby, tango. Il resto è martirio (https://www.storieditango.it/tango-baby-tango/) Berlino – 23 marzo, tarda sera ma non troppo Alla TTMS suona un quartetto di tango: giovani e giovanissimi con la propulsione polacca nel sangue, mischiano la malinconia di certe musiche dell’est Europa allo schianto accorato delle terre del Río de la Plata. Tutto bello: lucette, lampadine, vetrate, tavolini, pista di legno chiaro, piano bar in cui vendono persino “Prosecco di Treviso”. I tedeschi sono assolutamente tedeschi: ballano bene, ma hanno…
Pubblicato in Opinioni Taggato con: , , , , , ,

Il lato oscuro del tango

....e nei tangueros

PUBBLICATO IL 19 marzo 2019

Il tango sprigiona un campo di energia generato da tutti i tangueros che si muovono nell'universo e in tutto ciò che contiene. Il tango vive e si muove attraverso i danzanti e, senza di essi, ovviamente non esisterebbe. Nel tango e in ogni tanguero/a, come nella vita, c’è potenzialmente un lato chiaro e un lato oscuro. Il primo è luminoso ed ha un forte legame con il galateo, il rispetto della ronda, il buon gusto nel vestire, ecc. In questo caso i ballerini perfetti sono descritti come i tangueros che seguono la luce e i maestri di tango sono noti come…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , ,

Ti ho amato tre volte, dimenticato due

Seconda parte

PUBBLICATO IL 8 marzo 2019

Incontrarsi, lasciarsi, ritrovarsi... esiste un punto oltre il quale è troppo tardi? Il bene e il male di un amore tanguero: seconda parte, raccontata da lui. *** Ti ho amato tre volte, dimenticato due (Seconda parte) (https://www.storieditango.it/ti-ho-amato-tre-volte-seconda-parte/) La prima volta che mi sono innamorato di te mi hai guardato male per tutta la sera. Mi è parso divertente. I tuoi occhi concentrati: divertenti. L’espressione quasi offesa: divertente. Quel dito che ogni tanto infilavi tra le labbra, come se il gesto potesse in qualche modo aumentarti la vista: divertente. Avrei desiderato raggiungerti e parlarti. Chiederti: «Allora, hai deciso quale parte di…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , ,

CONSIDERAZIONI TANGUERE

Sul tango e...

PUBBLICATO IL 11 febbraio 2019

La Cumparsita lascia i presenti a finire la serata con il rituale cambio di scarpe e il ritorno a casa. Una volta sotto le coperte come accade oramai da più di dieci anni, faccio le mi considerazioni sulla serata. Sola nel mio letto con le coperte rimboccate fin sopra i capelli, provo ancora la strana sensazione di essere sì in pigiama, ma di sentire ancora le note del tango risuonare nella mia mente, restando pertanto sospesa tra la realtà e l’illusione. Questa sera sono stata guardata più del solito, sia dalle donne che dagli uomini presenti in sala, mi sono…
Pubblicato in Opinioni

Mirare è un attimo

La nostra tanda

PUBBLICATO IL 14 gennaio 2019

La donna è seduta composta sulla sedia, sta mirando per l’ennesima volta gli uomini presenti in sala. Loro, i tangueri, guardano con sguardi che sembrano persi nel vuoto. Lei con la mirada insiste su uno dei ballerini presenti e lo invita. Lui sorride come per dire: “Un attimo e sono da te”. La donna risponde al sorriso e intanto pensa: “E’ la terza volta che mi risponde così!”. Il tanguero ignora ancora la sua mirada e continua a ballare con le altre donne presenti in sala. Alla successiva cortina la donna si ripropone ottenendo lo stesso risultato. “Alla prossima tanda,…
Pubblicato in Opinioni Taggato con: , , , , ,