LETTERATURA

Desde el Alma. Un tango per il commissario

Il nuovo romanzo di Giovanni Balsamo

PUBBLICATO IL 25 maggio 2018

Antonio Marongiu è un commissario di polizia che vive a Palermo. Ha superato i cinquant'anni ed è entrato nella fase della vita nella quale si comincia a guardare indietro invece che avanti. Ama la sua città, della quale è profondo conoscitore, e nell'indagare si addentra nella sua storia e nei suoi luoghi. Su iniziativa della moglie, Maria, ha da poco cominciato a studiare il tango. Si trova a dovere risolvere l'omicidio di una giovane maestra della danza rioplatense accoltellata nella sua scuola. La giovane donna, figlia di un senatore della Repubblica, era sposata con un grand commis della Regione Siciliana,…
Pubblicato in Interviste, Libri Taggato con: , , ,

Concorso letterario Attimi di Tango

In bocca al lupo ai partecipanti!

PUBBLICATO IL 17 maggio 2018

Il 30 aprile è scaduto il termine per inviare le richieste di partecipazione al concorso letterario Attimi di Tango. Gli scritti sono arrivati da tutte le parti di Italia, dalla Sicilia al Trentino, passando attraverso le isole ed ogni angolo dello stivale; sono stati ideati da tanguere e tangueri di diverse età. Adesso attendiamo con curiosità di leggere la selezione dei migliori pezzi che la giuria vorrà proporci. Quindi la palla passa ai giurati che contano di esprimere le loro valutazioni entro la fine del mese di maggio. I risultati saranno resi noti durante la serata di premiazione, che si terrà…
Pubblicato in FAItango, LETTERATURA Taggato con:

Tango Teheran

Il primo romanzo di Ermanno Felli

PUBBLICATO IL 16 aprile 2018

“Tango Teheran”è un romanzo d’amore sullo sfondo della cultura del tango. Narra la storia di Gabriel Price, un insolito poliziotto di New York, e di un’attraente ragazza iraniana, studentessa e ballerina di tango, Sareh Kazemi. Gabriel, immerso in un ristretto mondo newyorkese, dominato da una prepotente e moderna tecnologia invasiva, verrà travolto dalla musica, dal ballo e dalla bellezza di Sareh che unica lo trascinerà fino a Teheran. Per conquistare l’amore di lei, Gabriel si troverà costretto a sfidare la censura in Iran dove il tango è vietato. La cultura del tango non soltanto farà da sfondo alle vicende, ma…
Pubblicato in LETTERATURA, Libri Taggato con: , , ,

Cachadora

Un po' di cultura argentina, parlando di un famoso brano di Lomuto

PUBBLICATO IL 29 gennaio 2018

di Victor Hugo Del Grande Alcuni autori di tango usavano dei pseudonimi per firmare le loro opere, forse il più famoso era Enrique Cadicamo che firmava anche come "Rosendo Luna" o "Gino Luzzi". L'autore del tango "Cachadora" è Francisco Lomuto e le parole di "Pancho Laguna" che sono la stessa persona. Questo era lo pseudonimo che usava Lomuto. "Cachar" in lunfardo significa  ingannare, fregare qualcuno: in questo caso "cachadora", una donna che sfila  soldi a uomini mal capitati. Figlio di due napoletani e musicisti, Francisco Lomuto nacque a Buenos Aires nel 1893 e morì nel 1950. Ovviamente visse in una Buenos Aires…
Pubblicato in Cultura argentina, Traduzioni Taggato con: , ,

“El que atrasò el reloj” di Enrique Cadicamo

Forse l'ultimo tango di Cadicamo inciso da Carlos Gardel

PUBBLICATO IL 12 dicembre 2017

di Victor Hugo Del Grande "El que atrasò el reloj" (Quello che ha mandato indietro l'orologio), è un'altra delle creazioni di Enrique Cadicamo che nacque a General Rodriguez in provincia di Buenos Aires il 15 luglio del 1900 e morì il 3 dicembre del 1999. Fu uno degli autori più prolifici della musica popolare argentina, noto ancor più per la qualità dei suoi tangos che per la quantità, anche se non si scherza con il numero delle sue canzoni pubblicate, che sono circa 1300! Il suo primo tango "Pompas de jabon", fu tra quella ventina che Gardel incise, tanti dei…
Pubblicato in Cultura argentina, Traduzioni Taggato con: , ,

Teatro popolare e tango: un connubio naturale

Politica e cultura Argentina alla base di tango e teatro

PUBBLICATO IL 27 ottobre 2017

di Victor Hugo Del Grande C'è una stretta relazione tra il tango ed il teatro popolare in Argentina, entrambi si nutrirono dei medesimi personaggi, situazioni e tematiche. S’incontrarono in un momento storico irripetibile, l’Argentina di inizio secolo, e si potenziarono mutuamente. Così, metaforicamente, un "sainete" potrebbe durare tre minuti ed essere cantato e musicato, e un tango potrebbe durare quanto una piece teatrale, con tutta la passerella dei personaggi che la compongono (immaginate la milonga "un baile a beneficio"). Erano tantissimi i sainetes che contenevano tangos. La tematica era la medesima, riflettevano la situazione politica e culturale della società Argentina…
Pubblicato in Cultura argentina, Traduzioni Taggato con: ,

La Puñalada di Pintin Castellanos

Oggi vi presentiamo "La Puñalada" di Pintin Castellanos

PUBBLICATO IL 24 ottobre 2017

di Victor Hugo Del Grande Horacio Antonio Castellanos Alves (detto "Pintin" Castellanos) nacque a Montevideo, Uruguay, il 10 giugno  1905 e morì il 2 luglio del 1983. Pintin è l'autore della celebre milonga "La Puñalada". Penso che il destino di Castellanos come autore di milongas fosse scritto nella sua storia, perché nacque e crebbe a Montevideo, città che contava una popolazione numerosa discendente degli schiavi africani portati dagli spagnoli e per tanti anni da questi utilizzati come servitù. A parte la creazione della "Milonga porteña", realizzata da Piana e Manzi, è infatti nota l'influenza dei ritmi e delle danze degli…
Pubblicato in Cultura argentina, Traduzioni Taggato con: ,

“Audacia”, una rivincita del lunfardo

Celedonio Flores e Hugo La Rocca firmano un tango "umoristico"

PUBBLICATO IL 17 ottobre 2017

di Victor Hugo Del Grande Da bambini eravamo abituati a parlare e sentire certi termini che per noi erano familiari, sapevamo molto bene che non erano parole appartenenti alla lingua "castellana”, ma che usavamo tra di noi, una specie di dialetto che i bambini in Argentina erano soliti sentire dai più grandi e di cui conoscevano perfettamente il significato. Parlo del "lunfardo", linguaggio popolare usato in Argentina di cui logicamente i tangos sono stati testimoni protagonisti, soprattutto prima che la dittatura ne proibisse l’utilizzo. Col passare del tempo questa proibizione andò sparendo, ma certi autori - come quello di questo tango,…
Pubblicato in Cultura argentina, Traduzioni Taggato con: ,

Bibliografia minima per amare il tango

Alcune proposte per chi ama il tango e per chi lo amerà

PUBBLICATO IL 13 novembre 2016

Quando si parla di tango, non ci si riferisce solo a una danza, ma a un crogiuolo di vite, storie, luoghi, non luoghi e sentimenti, non a caso Paolo Conte ha detto: «Così come una lucertola è il riassunto di un coccodrillo, un tango è il riassunto di una vita». Per chi volesse approfondire alcune delle storie che, intrecciandosi, hanno dato vita al tango, proponiamo una piccola bibliografia – ben lungi dall’essere del tutto esauriente – che può aiutare nella comprensione di questa danza, dalla sua genesi ai giorni nostri.   “Tango” a cura di Ernesto Franco e Paolo Collo…
Pubblicato in LETTERATURA, Libri Taggato con: , ,

Milonga di carnevale

PUBBLICATO IL 21 gennaio 2016

Roma, febbraio 2015   Martedì, tre del mattino, carnevale d'inverno. Il panorama era grottesco. Un salone di dimensioni esorbitanti completamente rivestito di marmo; luci come acquarelli rossi, suonava una musichetta di tango elettronico. Le maschere scintillavano sulla pista, le ali di un angelo pretendevano una squallida sensualità appese a un 'gambelunghe' di tragedia*; alla diavolessa si aggrovigliava la coda mentre serpeggiava attorno ad un leopardo che la guardava a bocca aperta; la signora dal cappello appuntito tentava impossibili torsioni a discapito dell'equilibrio del suo compagno; la maschera a cui pendevano le piume tendeva la gamba infilandola in un fascio di…
Pubblicato in Racconti