storia

Il canyengue

Alle origine del tango

PUBBLICATO IL 26 marzo 2020

  Il Canyengue ha origini porteñe e vede il suo periodo d’oro nel cinquantennio a cavallo fra l’’800 e il ‘900. La sua culla è il Rio de la Plata, quella vasta area fluviale fra l’Argentina e l’Uruguay;  la musica e il fiume ne sono i protagonisti assoluti, in un contesto storico tanto complesso quanto misterioso. Si balla in modo burlesque e divertente e la sua caratteristica principale è la musicalità, l’arte di camminare restando fedeli allo spirito della musica. Ha origine dalla fusione - avvenuta nel corso dei decenni - fra ritmi africani, musiche locali e altre di importazione…
Pubblicato in Cultura argentina Taggato con: , , , , , , , ,

Il tango argentino ha fatto il suo debutto nei balli tradizionali

a Vienna

PUBBLICATO IL 27 settembre 2019

Il tango argentino ha fatto il suo debutto nei balli tradizionali di Vienna S. Elefante, S. Jovicic, M. Elefante, R. Rodriguez Tango Argentino @ TU Wien e IST-Tango “... Gira tu vals, me pongo el frac ¡por favor! vamos los dos a bailar ... " Vals del 18 A. Piazzolla e H. Ferrer (1981) I balli nella città di Vienna hanno una lunga tradizione culturale e si può far risalire la loro origine al tempo del Congresso di Vienna (1814-1815) [1] [2]. Sin dall'inizio del XIX secolo diversi gruppi professionali (ad esempio medici, avvocati, farmacisti) erano soliti onorare le loro…
Pubblicato in Taggato con: , , , ,

Io, Tango, Tu

di Vanna Gasparini

PUBBLICATO IL 5 settembre 2019

Quanto tango abbiamo ballato insieme, amore mio? Da quello incerto e rigido degli inizi a quello di adesso, comodo, musicale, avvolgente. Quello imparato dai maestri a quello insegnato agli allievi. Quello del palcoscenico, quello improvvisato in una piazza. Quello del circolo Arci, quello del salone di una villa settecentesca. Quello che parla lingue straniere, quello delle milonghe improbabili. Quello dei festival, delle maratone, degli encuentros, delle vacanze tango, in riva al mare, sul lago tra i monti. Il tango che mi sussurri all’orecchio con il testo inventato e ci scappa da ridere. E io rilancio con una battuta e allora…
Pubblicato in Opinioni, Racconti Taggato con: , , , , , , , , , ,