cultura argentina

Lucio Demare

Si racconta

PUBBLICATO IL 30 gennaio 2019

Demare faceva scivolare le sue dita sulla tastiera del piano con la stessa sensibilità con la quale componeva tanghi dalla melodia ricca di sentimento. L’uomo e la sua espressione attraverso la musica furono una sola cosa, senza differenze; la sua bonomia traspariva nella sua musica. Romantico come nessuno nelle interpretazioni con il suo strumento. Così lo descrive Osvaldo Soriano, cogliendo l’essenza del pianista e dell’uomo. Raccogliendo gli estratti dell’intervista al celebre maestro leggiamo direttamente alcuni episodi della sua vita raccontati in prima persona. “Nací en la zona del mercado de Abasto, cerca de la esquina de las calles Gallo y…
Pubblicato in Cultura argentina, Personaggi Taggato con: , , , ,

Il Sistema Dinzel®

di Amparo Ferrari

PUBBLICATO IL 7 gennaio 2019

Amparo Ferrari, ballerina, apprendista instancabile e maestra di tango argentino, coordinatore pedagogico e artistico del Sistema Dinzel nel Veneto, racconta il Sistema Dinzel  che da più di 40 anni forma maestri e ballerini [caption id="attachment_9081" align="aligncenter" width="300"] Amparo Ferrari mentre insegna nello studio Dinzel di Buenos Aires.[/caption]   [caption id="attachment_9082" align="alignleft" width="206"] Gloria e Rodolfo Dinzel[/caption] Il Sistema Dinzel promuove l'essenza del Tango argentino in quanto danza popolare, danza di abbraccio ed improvvisazione, nella quale si manifestano profondamente i concetti di una parità di genere, di una fratellanza e di libertà, basi fondamentali dell'esitenza umana. Si contraddistingue per essere sostenuto da una teoria della…
Pubblicato in Cultura argentina, Personaggi Taggato con: , , , , , ,

Lo stile di…

Horacio Salgán

PUBBLICATO IL 3 gennaio 2019

Le forme interpretative del tango di Horacio Salgán lo collocano in quel contenitore di autori e compositori definiti come modernisti, manipolatori del tango tradizionale attraverso l’introduzione di nuove forme dinamiche di accentuazione ritmica e di accompagnamento, che hanno ampliato il mondo musicale tanguero con l’ingresso di contaminazioni da altri generi. Salgán fu un continuatore della scuola decareana e consacrò il suo stile ad un modello di marcazione tradizionalmente conosciuto come “Umpa Umpa”. Assiduo utilizzatore delle sincopi, sia a terra che anticipata, Horacio Salgán popola le sue interpretazioni con richiami latino americani derivati dalla musica nera. La base ritmica di riferimento…
Pubblicato in Cultura argentina Taggato con: , , ,

Aníbal Troilo

Biografia

PUBBLICATO IL 11 settembre 2018

Bandoneonista, direttore e compositore, Aníbal Carmelo Troilo nacque a Buenos Aires l’11 luglio 1914. Juan Amendolaro fu la persona che introdusse Troilo ai segreti del bandoneon; dopo circa 6 mesi il maestro abbandonò il giovane Aníbal , il quale continuò lo studio e la sua evoluzione come bandoneonista autodidatta. All’età di 11 anni partecipò ad un festival di beneficienza organizzato nel “Cine Petit Colon” dove si esibì per la prima volta in pubblico. In seguito a questa sua performance, il proprietario della sala Petit Colon propose ad Aníbal Troilo un contratto di lavoro per aggregarsi all’orchestra che allietava normalmente le proiezioni cinematografiche.…
Pubblicato in Cultura argentina, Personaggi Taggato con: , , ,

Carlos di Sarli

Discografia e stile musicale

PUBBLICATO IL 22 agosto 2018

Carlos Di Sarli inizia il suo percorso discografico il 26 novembre 1928, incidendo con il suo Sexteto per l’etichetta RCA Victor. I primi due brani che registra sono “T.B.C.” e “La guitarrita”. Curiosamente nel disco viene riportata la dicitura “Carlos Di Sarli y su Orquesta Típica”, invece di Sexteto. Al di là di questa mero dettaglio, Di Sarli si lega alla RCA Victor fino al 14 agosto 1931 come “Sexteto”, realizzando 49 incisioni, per poi continuare la sua collaborazione fino al 1948 come “Orquesta Típica”. Nei due anni successivi (1949 e 1950) il maestro scioglie la propria orchestra, pertanto non si hanno registrazioni…
Pubblicato in Cultura argentina, Personaggi Taggato con: , ,

Carlos di Sarli

Biografia

PUBBLICATO IL 31 luglio 2018

Pianista, direttore e compositore, Cayetano Di Sarli (il suo vero nome), nacque a Bahía Blanca il 7 gennaio 1903. Fin da bambino coltivò i suoi interessi musicali studiando al Conservatorio Williams, dove suo fratello maggiore, Domingo, era professore. Ad appena 13 anni Carlos iniziò il suo  percorso professionale in una sala cinematografica ed in un locale per feste gestito da un amico di famiglia (Mario Manara, italiano come il padre di Di Sarli), nel paese di Santa Rosa de Toay, provincia di La Pampa. Nel 1919 tornò a Bahía Blanca dove formò un gruppo musicale con suo fratello Roque; con…
Pubblicato in Cultura argentina Taggato con: , , ,

El Filete Porteño II parte

Immagini e frasi tipiche

PUBBLICATO IL 1 giugno 2018

Le immagini che si disegnavano nel filete portegno sono nate dal mondo dei conducenti dei "carros" e dei camionisti. Erano da loro scelte, con le conseguenti limitazioni alla libertà creativa dei fileteadores: alla fine del lavoro ci voleva l’approvazione del cliente e soprattutto di sua moglie! In realtà gli argomenti e i temi erano tra i più svariati, basta ricordare che il mio amico si era fatto disegnare Beethoven sul cofano della macchina, però c'erano dei temi che si usavano in modo ricorrente, ad esempio: "La cornucopia": Il corno dell’abbondanza tratto dalla mitologia greca, riempito di fiori, è un’immagine ideale…
Pubblicato in Cultura argentina, Pittura Taggato con: ,

Vuelvo al Sur

Spettacolo di Live Tango a Milano

PUBBLICATO IL 22 marzo 2018

  Lunedì 12 Marzo trionfo totale del TANGO presso il Teatro Franco Parenti di Milano con lo spettacolo "Vuelvo al Sur" di Live Tango, Tango Danza e Milonga, organizzato da Casa Cambalache, all’interno di Percorso voci dal sur/ Argentina, otto giorni imperdibili di full immersion nella Cultura Argentina al Teatro Franco Parenti di Milano attraverso il Teatro, la Letteratura, la Musica, la Danza, il Tango e la Convivialità della Milonga.  Evento a Corollario dello spettacolo "Cita a ciegas" (in cartellone fino alla fine di marzo) diretto da Andrée Shammah su un testo del drammaturgo argentino  Mario Diament,  a cura di Teatro Franco Parenti/ Associazione…
Pubblicato in Eventi Taggato con: ,

“El conventillo de la calle Olavarria”

Luoghi difficili, ma fertili, in cui diverse culture si sono intrecciate

PUBBLICATO IL 3 gennaio 2018

di Victor Hugo Del Grande Ci soffermiamo ancora sul tema del "conventillo", grande caseggiato, quartiere, del quale si parla con un taglio storico-culturale, raccontando la storia degli enormi flussi migratori europei e della fusione culturale che si realizzò tra le genti di diversa nazionalità lì pervenute e l'argentino delle periferie o della campagna, che alla fine era un immigrato tanto quanto loro. Buenos Aires e Rosario erano città portuali e ospitarono le più grandi concentrazioni di conventillos e migranti. In realtà c'è l'altra faccia della medaglia che vede il conventillo come un affare immobiliare per i ricchi e le grandi…
Pubblicato in Cultura argentina, STORIA Taggato con: , ,

“Marianito”, grazie…!

Marianito, un instancabile e appassionato "divulgatore" del tango

PUBBLICATO IL 26 dicembre 2017

di Victor Hugo Del Grande Stavo ascoltando le mie vecchie audiocassette, canzoni e pezzi che non ho mai finito, per ordinare un poco, in questo modo anche simbolico, il mio passato musicale. Sono stato un cattivo padre, è arrivato il momento di riconoscere tutti questi figli abbandonati, trascriverli e dar loro la possibilità di esistere, anche per chi avrà piacere ad accoglierli dentro di sé. Una canzone o la musica stessa trascendono, non hanno bisogno di un "creatore" ma di uno strumento umano che gli serva da canale, per poter fluire nell'aria ed arrivare a chi lo vorrà. Dio parlò…
Pubblicato in Cultura argentina, Opinioni Taggato con: ,